ORC firma l’ordine per ATR 42-600 e capo dell’accordo GMA

il

Il vettore giapponese beneficerà di una maggiore efficienza e standard più elevati di comfort e affidabilità per supportare lo sviluppo delle comunità locali a Nagasaki

ATR, il produttore mondiale di aeromobili regionali numero uno, e una compagnia aerea regionale giapponese, ORC (Oriental Air Bridge), firmano oggi un ordine per un ATR 42-600 per supportare ulteriormente le operazioni nazionali della compagnia aerea nel fornire connettività essenziale affidabile nelle regioni di Nagasaki e Fukuoka nel Giappone meridionale. ORC beneficerà inoltre del supporto ottimizzato di ATR attraverso il Global Maintenance Agreement (GMA), che contribuisce a ridurre i costi di manutenzione degli operatori e aumenta le operazioni.

Kazuhito Tanaka, Direttore Generale e Direttore Rappresentante di ORC, afferma: “Inizieremo a rinnovare la nostra flotta con l’aereo più efficiente, conveniente e responsabile sul mercato. Con il nostro ATR 42-600, stiamo investendo in un futuro responsabile in linea con il nostro forte impegno ad operare in modo ecologico e sostenibile. Il nostro velivolo ATR ci consentirà di rivitalizzare isole remote intorno alla prefettura di Nagasaki fornendo collegamenti con linee di vita ad alta efficienza e servizi affidabili grazie al nostro accordo di manutenzione globale ATR. Le restrizioni ai viaggi all’estero saranno gradualmente allentate. Ci auguriamo che molte persone visitino il Giappone e si godano il viaggio in ORC nella remota isola di Nagasaki, dove si trovano alcuni splendidi patrimoni mondiali”.

L’amministratore delegato di ATR, Stefano Bortoli, commenta: “Le rotte aeree costituiscono una parte essenziale dei viaggi e dei trasporti nazionali dell’arcipelago e come tale prendere un aereo nuovo di zecca con il supporto ottimizzato del produttore è la scelta perfetta. I nostri aerei hanno dimostrato di essere la giusta soluzione alle esigenze del Giappone, ora e in futuro. Siamo lieti di considerare ORC uno dei nostri nuovi clienti e di poterli supportare con uno scopo comune: fornire connessioni essenziali affidabili e sostenibili per comunità e aziende da luoghi remoti”.

Attualmente ci sono 15 aerei ATR che volano in Giappone. ATR prevede un potenziale per 100 aeromobili ATR operanti in Giappone a medio termine.

Per rimanere aggiornato su tutte le attività di ATR durante il Farnborough Airshow, seguici sul nostro sito Web, Twitter (@atraircraft), Linkedin (ATR), Instagram (atraircraft) e Facebook (@atraircraft). #ATRIntoLife #AVGeeks #FIA #FIA2022

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.