Due ebook da prendere “al volo”

Due ebook da prendere “al volo”

Disponibili in una nuova collana digitale due opere “classiche” della storia dell’aviazione civile italiana

Negli anni, molte iniziative editoriali aeronautiche hanno prodotto titoli di eccellente livello ma che in breve tempo sono risultati irreperibili perché esauriti e mai ristampati. Grazie al mezzo digitale, oggi è possibile recuperare e dare nuova vita ad alcuni dei volumi più interessanti, trasformandoli in ebook, fruibili su computer, tablet o appositi sistemi di lettura (e-reader).
Cartabianca Publishing inaugura oggi una nuova collana dedicata all’aviazione presentando due opere da lungo tempo introvabili: “Quelli della stanza uno – I primi cinquant’anni di Alitalia” di Adalberto Pellegrino e “Quarant’anni di aviazione civile – 1931-1971” di Maria Quilici.

*******

“Quelli della stanza uno” racconta mezzo secolo di Alitalia, visto attraverso gli occhi di un comandante che ne narra con competenza e vivacità le vicende più curiose, drammatiche e talvolta eroiche.
Facendo rivivere con intensa partecipazione la vita dei piloti, dai primi velivoli a elica ai Jumbo jet capaci di trasportare centinaia di passeggeri, il volume offre una rassegna impagabile di personaggi ed episodi di volo ed è completato da immagini ad alta risoluzione appositamente restaurate, da una dettagliata cronologia dei principali eventi di Alitalia a partire dalla sua fondazione e dall’elenco di tutti i tipi di aerei che hanno fatto parte della flotta della compagnia.

Quelli della stanza uno – I primi cinquant’anni di Alitalia
di Adalberto Pellegrino
ebook ottimizzato per Amazon Kindle, Apple iPad e formato ePub
? 6,99 presso tutti i maggiori rivenditori online (tra cui Amazon, Apple, Kobo, La Feltrinelli, Rizzoli, Mondadori, Google Play)
Scheda dell’opera: http://www.cartabianca.com/?p=2758

L’autore – Adalberto Pellegrino
Adalberto Pellegrino è fra i protagonisti dell’aviazione civile italiana. Entrato a far parte degli equipaggi Alitalia negli anni ’50, ha vissuto in prima persona l’evoluzione della compagnia e ne è un impareggiabile collezionista di memorie.
Per oltre quindici anni rappresentante dell’Associazione nazionale piloti aviazione commerciale, della Federazione autonoma dei lavoratori dell’aviazione civile e dell’Ente nazionale Gente dell’Aria, membro dell’Associazione Trasvolatori Atlantici, è stato consigliere di amministrazione del Centro Sviluppo Trasporti Aerei, svolge attività di giornalista specializzato e ha al suo attivo molte pubblicazioni di carattere aeronautico.

*******

“Quarant’anni di aviazione civile” è un’ampia raccolta di articoli redatti dal 1931 al 1971 da Maria Quilici, capo ufficio stampa di Società Aerea Mediterranea, Ala Littoria e Alitalia. Giornalista acuta e intelligente, testimone di passaggi epocali, punto di riferimento per la divulgazione della cultura aeronautica sin dai tempi in cui essere donna in un universo tradizionalmente maschile rappresentava una novità dirompente, Maria Quilici ha scritto di aviazione con rigore e con passione.
La versione ebook si basa su un originale cartaceo pubblicato nel 1973, ma è stata aggiornata e ampliata con nuovi articoli e immagini storiche (molte delle quali inedite) accuratamente restaurate.
Grazie alla collaborazione con la contessa Maria Fede Caproni, il Museo dell’Aeronautica Gianni Caproni e il MUSE – Museo delle Scienze di Trento, Cartabianca Publishing è lieta di offrire la versione ebook di “Quarant’anni di aviazione civile” in maniera totalmente gratuita, per la gioia di storici ed appassionati.

Quarant’anni di aviazione civile – 1931-1971
di Maria Quilici
ebook ottimizzato per Amazon Kindle, Apple iPad e formato ePub
Gratis presso il sito http://www.azfleet.info
Scheda dell’opera: http://www.cartabianca.com/?p=2817

L’autrice – Maria Quilici
Maria Quilici (Firenze, 4 marzo 1898 – Roma, 14 gennaio 1971), zia del noto scrittore e documentarista Folco Quilici, è stata capo ufficio stampa in una delle prime società aeree civili italiane, la Società Aerea Mediterranea, fondandovi la rivista “Volandum Est!”. Nel 1935 la linea aerea cambiò il nome in Ala Littoria e, sempre a capo dell’ufficio stampa, Maria Quilici fondò e diresse “Volandum” sino al 1943. Dal dopoguerra al 1963 fu poi capo ufficio stampa Alitalia, fondando e dirigendo la rivista “Freccia Alata” dal 1959 al 1967. Dal 1968 al 1970 divenne collaboratrice dell’agenzia di stampa aeronautica Air Press, svolgendo contemporaneamente i corsi di Lettere e di Storia dell’Arte al Centro Accademico Italiano di Cultura Turistica di Roma.

*******

La casa editrice: Cartabianca Publishing
È una piccola società editoriale creata da due giornalisti, Paola Arosio e Diego Meozzi, ed è specializzata nella produzione di ebook in tutti gli standard. La distribuzione dei prodotti avviene tramite i principali rivenditori del mercato editoriale elettronico. Le aree di azione di Cartabianca comprendono anche la creazione e l’hosting di siti Web, per i quali può contare su un’esperienza ventennale, lo sviluppo di app e i progetti multimediali come i tour virtuali.

Copie per recensione:
Gentilmente indicateci il formato ebook preferito (tra Amazon Kindle, Apple iPad, ePub “universale”) e vi forniremo le istruzioni per scaricare il file relativo.

Schermate e immagini:
http://www.cartabianca.com/docs/quelli_della_stanza_uno_PK.zip
http://www.cartabianca.com/docs/quarant_anni_di_aviazione_civile_PK.zip

Contatti:

Diego Meozzi
Cartabianca Publishing snc
Via Crociali 12
40138 Bologna
Tel. 051 5870996
http://www.cartabianca.com
https://www.facebook.com/cartabianca

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.