PEDRO CANO memorie di viaggio

Aeroporto Internazionale di Napoli SPAZIO ALL’ARTE
primo piano area partenze gennaio | febbraio 2018
Il viaggio personale di Pedro Cano tra le memorie del suo “girovagare”
dalla Turchia all’Egitto, dalla Grecia alle Baleari.
Una geografia affettiva costruita secondo la logica degli incontri e del
ricordo, dove le luci, le atmosfere, la storia e i segreti del Mare Nostrum
diventano parte del viaggio dell’anima dell’artista spagnolo.
PEDRO CANO
Nasce nell’agosto del 1944 a Blanca (Spagna). Studia all’Accademia
San Fernando di Madrid. Nel 1969 si trasferisce a Roma all’Accademia
di Belle Arti, dopo aver vinto il Prix de Rome all’Accademia di Spagna.
Da qui comincia la sua carriera che lo porterà a esporre in alcune tra
le più grandi città del mondo, da Madrid a Beirut, a Lisbona, Amsterdam,
Parigi, New York, Toronto, Bogotà, Salisburgo.
Le sue opere, richieste ed esposte in musei di tutto il mondo, racconta-
no un vissuto ricco di lunghi viaggi e importanti incontri, come quello
con lo scrittore Italo Calvino. Tra le sue mostre più importanti, il ciclo
sulle “Città Invisibili” ispirate a Italo Calvino (esposto a Firenze, a Roma e
a Venezia); “Identità in transito” (esposta a Roma e poi a Firenze).
Recentemente “IX Mediterranei”, mostra itinerante esposta a Cartagena,
a Roma, a Treviso e infine al Museo Archeologico di Napoli.
L’11 novembre 2010 è stata istituita a Blanca la Fundación Pedro Cano,
che raccoglie in uno spazio museale circa 2.000 lavori dell’artista, tra i
quali spiccano i noti “Quaderni di viaggio”, preziose testimonianze che
documentano le sue esplorazioni intorno al mondo.
L’artista è membro dell’Accademia Reale di Belle Arti di Santa Maria
Arrixaca, e il 23 gennaio 2013 è stato insignito da Papa Benedetto XVI
della prestigiosa carica di Membro Ordinario della Pontificia Insigne
Accademia di Belle Arti e Lettere dei Virtuosi al Pantheon, per la Classe
dei Pittori e Cineasti ed è stato insignito dal re Juan Carlos della
“Encomienda de Nùmero de Isabel la Catòlica”.
LA MOSTRA
Da gennaio a febbraio 2018.
Si svolge nello SPAZIO ALL’ARTE primo piano, area partenze
dell’Aeroporto Internazionale di Napoli.
È organizzata dell’Aeroporto Internazionale di Napoli in collaborazione
con la Fundación Pedro Cano e ideata dallo Studio Eikon di Napoli.
Sono 40 riproduzioni di opere realizzate da Pedro Cano durante i suoi
viaggi dal 2004 al 2015.
Tra i luoghi riprodotti Atene, Meknes, Patmos, Palmira, New York, Leros,
Libia, Damasco, Gerash, Ait Ben Haddou, Roma, Pompei, Ragusa,
Matera, Cuma e, ovviamente Napoli.
La grandezza delle opere varia da 40×40 cm a 150×100 cm.
Sono disposte su 16 pannelli sorretti da strutture in acciaio corten più un
pannello introduttivo di 11m x 2m.
Durante l’inaugurazione sarà consentito parcheggiare gratuitamente nel
Parcheggio Multipiano.
Pedro Cano ha inoltre illustrato Agendo 2018 – in viaggio un’iniziativa di
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...