IL RISULTATO NETTO TOTALE DI NH RAGGIUNGE I 100 MILIONI DI EURO

 

GRAZIE ALLA CRESCITA DEL BUSINESS, A UNA MAGGIORE EFFICIENZA, ALLA RIDUZIONE DELL’INDEBITAMENTO

E ALLA STRATEGIA DI ROTAZIONE DEGLI ASSET

 

·      Il fatturato del Gruppo aumenta del 3,6% (+5,5% con tasso di cambio costante) fino a raggiungere i 1.197 milioni di €, grazie all’andamento positivo del business in Europa, nonostante la ripercussione del cambio di valuta in America Latina e gli hotel in via di ristrutturazione durante il 2018;

 

·      Un’evoluzione superiore rispetto alla concorrenza nelle principali destinazioni in cui il Gruppo opera ha permesso un incremento del ricavo medio per camera disponibile (RevPAR) pari al 2,0%, favorito principalmente dalla crescita del prezzo medio pari all’1,5%;

 

·      La combinazione efficiente dell’aumento del fatturato e il controllo dei costi permettono di raggiungere un EBITDA(1)di 187 milioni di €, ben 17 milioni di € in più rispetto ai primi nove mesi dello scorso anno e un rapporto di conversione della crescita dei ricavi in EBITDA(1) pari al 41%;

 

·      Tutto ciò, unito a minori costi finanziari grazie alla riduzione dell’indebitamento, ha permesso di aumentare significativamente l’utile netto ricorrente fino a raggiungere i 51 milioni di €, che cresce più dell’EBITDA(1) e di raddoppiare quasi il valore registrato nello stesso periodo dell’esercizio precedente;

 

·      L’utile netto totale raggiunge una cifra record di 100 milioni di €, 75 milioni di € in più rispetto al mese di settembre 2017, favorito dalla crescita del business, da una maggior efficienza e dall’apporto della rotazione degli asset effettuata nel 2018;

 

·      La solida generazione di cassa operativa nel periodo permette di registrare una liquidità di cassa di 273 milioni di €, riducendo l’indebitamento netto fino ai 208 milioni di €

 

 

-Previsioni favorevoli per il 2018* –

 

·      Grazie alla buona evoluzione dell’attività alberghiera nel corso dell’anno e alle prospettive favorevoli, la Compagnia conferma la previsione di raggiungere un EBITDA(1) di 260 milioni di € e di migliorare significativamente la riduzione dell’indebitamento finanziario netto a 0,8-1,0x in data 31 dicembre 2018, rispetto all’obiettivo iniziale dell’anno di 1,0-1,2x;

 

–          Minor International –

 

·      Dopo la conclusione del periodo di accettazione dell’Offerta Pubblica di Acquisto, Minor International possiede il 94,1% del capitale sociale e ha iniziato a preparare con NH Hotel Group la definizione di un nuovo piano strategico, identificando sinergie per la complementarietà delle attività con l’obiettivo di massimizzare il valore per gli azionisti

 

NH Hotel Group ha presentato oggi i risultati corrispondenti ai primi nove mesi del 2018 che mostrano la continuità della buona evoluzione della Compagnia dimostrata durante la prima metà dell’esercizio e indicano una solida crescita del fatturato, un andamento superiore rispetto alla concorrenza diretta nelle principali destinazioni, una gestione efficiente del controllo dei costi e il risultato degli sforzi tesi a incrementare la solvenza finanziaria del Gruppo. L’Amministratore Delegato di NH Hotel Group, Ramón Aragonés commenta “Un trimestre dopo l’altro continuiamo a superare gli obiettivi di redditività e di riduzione dell’indebitamento sui quali ci eravamo impegnati, ottenendo il massimo risultato grazie al miglioramento del business e evidenziando un’efficiente gestione operativa e una maggiore liquidità finanziaria. La solidità del nostro modello di business e la complementarietà con il nostro nuovo azionista Minor International ci permetteranno di affrontare con maggiori garanzie di successo i prossimi anni”.

 

·         Risultati dei 9 mesi del 2018-

I ricavi consolidati del Gruppo superano nuovamente quelli registrati nello stesso periodo dell’anno precedente, con un incremento pari al 3,6%, (+5,5% con tasso di cambio costante), fino a raggiungere i 1.197 milioni di €. La Compagnia aumenta i ricavi di ben 41 milioni di € rispetto a settembre dello scorso anno, grazie alla buona performance dell’attività alberghiera in Europa, dove spiccano il Benelux, l’Italia e l’Europa Centrale, con una crescita dei ricavi comparabili pari al 7,0%, 4,4% e 3,1% rispettivamente.

Allo stesso tempo, la Compagnia ha registrato un andamento superiore alla concorrenza diretta sull’insieme delle destinazioni principali in cui è presente, con un RevPAR relativo di ben 1,7 punti percentuali superiore rispetto a quello dei concorrenti.

Nuove destinazioni, miglioramento della qualità e innovazione nell’offerta dei servizi.

 

Oltre all’apertura di 9 hotel in Europa e America Latina con il brand NH Collection e NH Hotels, si è rinforzato il brandnhow con l’inaugurazione del suo primo hotel in Francia (nhow Marseille) e la scelta di Roma e Bruxelles come prossime destinazioni. Queste ultime si uniscono al portfolio di progetti di questo concetto di hotel all’avanguardia, che attualmente ha strutture in fase di sviluppo a Londra, Amsterdam, Francoforte, Santiago del Cile e Lima. Contemporaneamente, la Compagnia continua il processo di miglioramento della qualità del suo portfolio con la ristrutturazione di 16 hotel in Germania, Austria, Spagna, Olanda, Italia, Stati Uniti e Colombia.

Il brand NH Collection, che vanta già 78 hotel e 12.344 camere (21% del totale delle strutture), continua a dimostrare tutte le proprie potenzialità in termini di soddisfazione del cliente e performance di prezzo, superiore del 40% rispetto al brand NH Hotels.

L’insieme delle misure rivolte a migliorare gli hotel e i servizi che la Compagnia offre si traducono in un alto livello di qualità percepita dai clienti, come indica l’evoluzione delle valutazioni degli utenti raccolte dalle diverse fonti (Punteggio medio di TripAdvisor e Google Reviews: 8,4).

L’Italia

 

L’Italia mostra un eccellente andamento con un aumento del RevPAR pari al 4,7%, favorito dalla crescita dei prezzi del 3,2% e dell‘1,5% per quanto riguarda l’occupazione. Particolarmente degna di nota è l’evoluzione favorevole di Roma, Milano e delle città secondarie nel periodo considerato. I ricavi comparabili di questo mercato, inclusi gli hotel ristrutturati, raggiungono i 217,1 milioni di €, vale a dire 7,8 milioni di € più dell’anno precedente. L’EBITDA dell’Italia ha un incremento pari a 7,3 milioni di € rispetto all’anno precedente, fino a raggiungere i 48,3 milioni di €.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.