Austrian Airlines I guadagni sono ancora insufficienti prima dei forti mesi estivi

il


Utile del secondo trimestre di 46 milioni di euro insufficiente per compensare la perdita del primo trimestre di 99 milioni di euro
EBIT rettificato fino a meno 53 milioni di euro nel primo semestre
Il 2019 rimane un anno impegnativo: eccesso di compagnie aeree economiche e costosi guadagni di carburante per jet

Austrian Airlines ha registrato utili rettificati al lordo di interessi e imposte (EBIT rettificato) di 46 milioni di EUR nel secondo trimestre del 2019. Tuttavia, questa performance non è stata sufficiente a compensare la perdita di 99 milioni di EUR generata nel trimestre precedente. Per questo motivo, la compagnia di bandiera austriaca ha annunciato un EBIT rettificato di meno 53 milioni di EUR nella prima metà del 2019. Gli investimenti nella flotta e nel servizio hanno avuto un impatto positivo, come si è visto nel significativo aumento del volume dei passeggeri del 6% a 6,7 ​​milioni.

“Il forte calo degli utili può essere principalmente attribuito a due fattori: l’eccesso di compagnie aeree a basso costo a Vienna e i maggiori costi del carburante per aerei”, afferma Wolfgang Jani, CFO di Austrian Airlines.

I ricavi nella prima metà del 2019 sono diminuiti del 3% a 982 milioni di euro (primo semestre 2018: 1.008 milioni di euro). Le spese operative totali nello stesso periodo sono aumentate del 2%, raggiungendo i 1.073 milioni di euro (primo semestre 2018: 1.048 milioni di euro). Il motivo principale dei costi più elevati sono state le spese aggiuntive per il carburante per jet e la manutenzione ordinaria. I costi del carburante per jet sono aumentati del 17% o 34 milioni di euro, mentre le spese tecniche sono aumentate del 47% o 27 milioni di euro. L’EBIT rettificato, che detrae gli utili di libro dalle vendite di aeromobili, tra gli altri elementi, è ammontato a meno 53 milioni di euro (primo semestre 2018: 5 milioni di euro). L’EBIT nei primi sei mesi del 2019 è stato pari a meno 54 milioni di euro.

Considerando il secondo trimestre da solo, l’EBIT rettificato è stato di 46 milioni di Euro, in calo del 41% o 32 milioni di Euro rispetto all’anno precedente (2 ° trimestre 2018: 78 milioni di Euro). Di conseguenza, non è stato possibile compensare la grande perdita del primo trimestre.

Più voli, più passeggeri, utilizzo ad alta capacità
Austrian Airlines ha notevolmente ampliato il suo volume di traffico. Nei primi sei mesi del 2019, la compagnia aerea ha trasportato 6,7 milioni di passeggeri, con un aumento su base annua del sei percento o circa 375.000 passeggeri in più rispetto alla prima metà del 2018. Il business intercontinentale si è sviluppato eccezionalmente bene, con un aumento del volume dei passeggeri 13,2 per cento nel primo semestre. L’offerta di volo complessiva in chilometri disponibili (ASK) è aumentata del 5% a 13,6 miliardi. L’utilizzo della capacità (fattore di carico passeggeri) è ulteriormente migliorato di 2,3 punti percentuali al 78,1 percento.

La regolarità operativa è salita a un gratificante 99,0 per cento nella prima metà del 2019 (primo semestre 2018: 98,1 per cento). Tuttavia, la puntualità alla partenza è scesa al 76,9 per cento. Ciò può essere principalmente attribuito a problemi di controllo del traffico aereo all’aeroporto di Vienna, che sono quadruplicati rispetto al primo semestre 2018. Il tasso di puntualità all’arrivo è pari al 79,9 per cento.

Il rinnovo della flotta prende forma: sei getti aggiuntivi, eliminazione graduale del turbopropulsore
Austrian Airlines ha effettuato 66.419 voli per un totale di 82 aeromobili, ovvero una media di circa 364 voli al giorno, dall’inizio dell’anno. I due aeromobili noleggiati da Adria Airways come parte di un contratto di locazione a umido non sono inclusi. Il rinnovo della flotta annunciato a gennaio 2019 sta iniziando a prendere forma. Nel luglio 2019 Austrian Airlines ha firmato contratti di locazione per sei ulteriori aeromobili A320. Il primo di questi jet sarà trasferito nell’agosto 2019. A conti fatti, dieci jet Airbus aggiuntivi sostituiranno i 18 velivoli Dash 8-400 a turboelica entro il 2021. Di conseguenza, Austrian Airlines sta espandendo la sua flotta Airbus da 36 a 46 velivoli.

“L’ampliamento della nostra flotta Airbus ci aiuterà a competere con le compagnie aeree a basso costo. Questo perché questi getti aumentano il comfort del cliente. Il cambiamento nella struttura della flotta inciderà anche positivamente sui costi delle nostre unità perché possiamo offrire più posti su un minor numero di aeromobili ”, afferma Wolfgang Jani, CFO dell’Austrian Airlines.

Il personale totale di Austrian Airlines ammontava a 6.999 dipendenti alla data di bilancio del 30 giugno 2019 (30 giugno 2018: 7.118 dipendenti). La riduzione di 119 dipendenti (meno il due percento) è correlata all’aumento della produttività in relazione all’ultima riforma del contratto collettivo di salari e al fatto che un minor numero di piloti sta subendo una nuova formazione.

Prospettive per l’intero anno 2019: utili positivi ma significativamente inferiori all’anno precedente
Austrian Airlines prevede un anno economicamente difficile a causa della concorrenza a basso costo all’aeroporto di Vienna e dei prezzi elevati del carburante per jet. “Continuiamo ad anticipare un anno difficile nel 2019. Genereremo risultati positivi, ma sostanzialmente al di sotto dell’anno precedente”, aggiunge Wolfgang Jani, CFO di Austrian Airlines. Nel 2018 Austrian Airlines ha registrato un EBIT rettificato di 83 milioni di euro.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.