American Airlines cambia gli interni dei Boeing 737/800 con il lay out Oasis. Ma non piace al mercato

il

American Airlines cambia gli interni dei suoi Boeing 737/800, ma al mercato il nuovo lay-out non piace. La via per dare un colpo di novità agli interni dei bireattori è nata poco prima del grounding dei Boeing 737MAX8. Il face lifting interesserà tutti i 304 aerei di questo tipo in flotta. Ne hanno velocemente modificato ben 71 aerei, quasi un quarto della flotta. 12 i posti in più, da 160 a 172 è la nuova configurazione. Ma il tutto non è piaciuto, sia ai passeggeri di First Class, che a quelli di economy. Lo stesso nome Oasis utilizzato per il programma è stato sbeffeggiato.

Tutto è stato rimpicciolito, non solo le due cabine delle differenti classi, ma anche i bagni diventati iper minuscoli. Ritornando ai nuovi lay out scompaiono i monitor in ogni posto. Sia in economy, che in First Class.

Iniziando dalla First Class i 16 posti in file da 4, sono ora con minore distanza tra una fila e l’altra, non hanno il monitor e sono di minor comfort. Il pitch scende da 40 pollici a 37. La parte divisoria con la economy class è stata eliminata.

La main cabin extra è composta da 30 posti disposti in file di 6 posti (3+3), anche quì il leg room è diminuito di un pollice per fila. La distanza passa da 34 pollici a 33.

La classe economica sale da 114 a 126 posti con due file in più ed un pollice in meno per ogni fila di spazio tra l’una e l’altra. Il pitch passa da 31 a 30 pollici.

Piccoli cambiamenti verranno introdotti quando la American Airlines apparentemente da quanto si rumoreggia, nell’estate 2020 riprenderà la riconfigrurazione. Veramente pochi i cambiamenti e si limiterà alla First Class con l’aggiunta delle USB ports, ora mancanti. Un po’ più di spazio sarà ricavato nel pitch, ma nulla più. Niente di nuovo per la economy class basica e la main cabin extra.  Nonostante questo le lamentele fioccano a quantità industriali. Il malcontento è molto elevato. La nuova configurazione non è piaciuta alla clientela, in particolare per quelle tratte molto lunghe dove il velivolo viene impiegato per molte ore.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.