Tecnam consegna i primi 2 aerei alla Cape Air

il

E´stato un giorno storico per Tecnam e per il programma P2012 quando i primi due velivoli Traveller erano pronti a partire dal quartier generale Tecnam a Capua, in Italia, e si diressero verso il Massachusetts, negli Stati Uniti.

Con questo volo di trasferimento per il primo cliente, P2012 Traveler è ufficialmente nato e in servizio. Questi primi due velivoli rappresentano il primo lotto dei 100 aerei ordinati da Cape Air a seguito di un processo di sviluppo approfondito e intenso in collaborazione con Tecnam.

Un volo di trasferimento attraverso l’Atlantico richiede più di un aereo sicuro e affidabile. Ci vuole anche abilità, sicurezza e molta esperienza. Quindi, quando Tecnam aveva bisogno di un equipaggio per far volare questi primi due aerei P2012 Traveller dall’Italia verso gli Stati Uniti, chi meglio di assumere l’incarico rispetto all’Amministratore Delegato stesso?

Nipote dei fratelli fondatori, il 28enne Giovanni Pascale ha assunto il ruolo di Pilota al comando e ha guidato con successo il suo equipaggio in questo viaggio di 4.000 NM, che ha richiesto solo tre giorni per essere completato. Ha consegnato uno dei P2012 insieme al copilota Elio Rullo, mentre il capitano Vito Preti e il tecnico Antonio Covino hanno volato l’altro. A bordo potevano esserci solo quattro membri dell’equipaggio, ma a quegli uomini sembrava che, spiritualmente, l’intero team Tecnam li avesse accompagnati nel loro viaggio, rimanendo in stretto contatto in ogni momento e incoraggiandoli da lontano.

Ci sono state soste per fare carburante in cinque diversi paesi. Il loro primo aeroporto fu l’aeroporto di Groningen nei Paesi Bassi, seguito da Inverness in Scozia e Reykjavic in Islanda. Successivamente arrivò Narsarsuaq in Groenlandia, che è noto come uno degli aeroporti più esigenti del mondo perché l’atterraggio richiede un approccio alla pista attraverso un fiordo, circondato da montagne e ghiacciai.

Il loro ultimo rifornimento di carburante fu all’aeroporto di Goose Bay in Canada, prima di dirigersi a sud verso l’aeroporto di Barnstable a Hyannis, nel Massachusetts, negli Stati Uniti, dove furono accolti dagli entusiasti dirigenti di Cape Air, dal fondatore e CEO Dan Wolf, dal presidente Linda Markham e da James Goddard – Senior Vice Presidente, Pianificazione e acquisizioni della flotta.

I membri dell’equipaggio Tecnam erano costantemente impegnati durante il volo. In aria, erano in  iper allerta, volando intorno al tempo in condizioni molto difficili e talvolta difficili. Quando a terra non c’era tempo per riposare o mangiare, stavano riempiendo di carburante e compilando i piani di volo per poi tornare in aria il più rapidamente possibile per approfittare del tempo.

Alimentato da due motori Lycoming turbo da 375 HP, il Tecnam P2012 Traveler da 11 posti ha una capacità di carburante di 750 litri dietro le quinte, ma su questo volo in traghetto – il più lungo di sempre per Tecnam – trasportava 450 litri in più in un  serbatoio aggiuntivo per il volo di trasferimento nella parte posteriore del velivolo, estendendo in modo significativo la loro autonomia.

È stata un’esperienza molto gratificante per l’equipaggio Tecnam, inseguendo il sole da un paese all’altro, in tutto il mondo, con paesaggi mozzafiato e una topografia mozzafiato lungo la strada, in particolare attraversando il Mar di Labrador tra la Groenlandia e il Canada.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.