easyJet ci rivela a Milano Malpensa il nuovo Airbus 321neo

il

Oggi siamo saliti a bordo sul primo dei quattro Airbus 321neo di easyJet Europe di base a Milano Malpensa per un corporate static tour. E’ stata un iniziativa per fare toccare con mano l’aereo.

In realtà il velivolo e’ qui da qualche settimana, giusto in corrispondenza con il rush natalizio, il più importante business economico dell’inverno,  ha introdotto di base a Milano il nuovissimo Airbus 321neo – new engine option. La base sull’aeroporto italiano e’ la prima al di fuori del Regno Unito ad esserne dotata. E’ anche la più grande del vettore inglese. 30 aerei e’ la dimensione dell’ordine piazzato da easyJet ad Airbus per un valore di quasi 4 miliardi di €.

L’A321neo e’ un aereo avanzato su tutti i punti di vista ed e’ anche il più grande in flotta con la compagnia budget/low fare inglese. A bordo può ospitare fino a 235 posti ed i viaggiatori non avranno la sensazione di essere così tanti. Questo grazie alle concettualita’ degli allestimenti creati dal costruttore europeo con la nuova filosofia AIRSPACE. Un esempio? La posizione verticale dei trolley permette di stivarne 4 per un totale di 48kg. In totale la capacità dell’aereo e’ di 110, molti di più degli A321 con le vecchie cappelliere.

Quindi nuove tecnologie di comfort quali : illuminazione a led variabile, nuovi design degli ambienti quali sedute (non reclinabili) e cappelliere sempre più capienti, l’insonorizzazione grazie agli innovativi materiali fonoassorbenti di ultima generazione, sistemi di condizionamento migliorati e le toilette anche ora pensate per i portatori di handicap.

 

All’esterno i nuovi motori super silenziosi CFM LEAP 1-A producono infatti il 50% in meno di emissioni sonore riducendo vertiginosamente la foot print sui territori sorvolati in particolare nelle fasi di decollo, ma anche di atterraggio. Le emissioni di CO2 su riducono del 20% ed e’ più parco nei consumi con un -15%. Easyjet e’ la prima grande compagnia aerea a compensare le emissioni di CO2 di tutti i suoi passeggeri trasportati.

 

A Malpensa a fare gli onori di casa sono intervenuti Lorenzo Lagorio – country manager easyJet in Italia e Armando Brunini – AD e DG di SEA Aeroporti di Milano.

Lagorio ha detto “Questo e’ il primo di quattro aerei di easyJet Europe, che verranno posizionati nella prima base straniera al di fuori dal Regno Unito. Questo e’ il nostro maggior mercato di riferimento europeo e quest’anno cresciamo di un aereo da 21 a 22”. Importanti dichiarazioni anche circa il trasportato ed a questo proposito dice “quest’estate offriremo 6 milioni di posti tra aprile e fine settembre, in tutto arriveremo a circa 9 milioni nell’anno. L’anno scorso ne abbiamo offerti più di 7 milioni ed il nostro coefficiente di carico e’ stato elevatissimo”.

Armando Brunini – AD e DG di SEA punta mediaticamente al fattore sostenibilità dell’aereo sull’aspetto ambientale. A proposito  ha detto “Minor rumore, minor inquinamento, miglior bene comune per tutti. L’aeroporto ha un impatto solo del 34% delle emissioni”. Ciò vuole fare ragionare sul fatto che i problemi non sono da additare all’aeroporto. Sul piano commerciale Brunini ha dichiarato “E’ il primo vettore (easyJet) per Milano Malpensa e continua a scommettere aumentando i voli, aumentano gli aerei basati, sostituendo gli esistenti con aerei più grandi. 4 A321neo da 235 posti sostituiscono 4 A320 Classic. Malpensa quindi capta più passeggeri all’estero e in Italia”. Brunini continua “l’aver ottenuto questo tipo di aereo sottolinea il lavoro profuso per farlo, al fine di mettere in atto tutte le condizioni perche ciò sia avvenuto. E’ stato un lavoro non di poco conto con il nostro partner easyJet. Tariffazione differenziata sul prospetto dei volumi ha permesso di ottenere questi risultati, premiando il vettore che ha scommesso su di noi”.

Per il futuro di easyJet invece Lagorio ha detto “ a breve nel futuro più di un centinaio tra A320 e A321 saranno della tipologia NEO, la compagnia continua ad investire e crescere. Questo aereo ha una autonomia di 7400 km e verrà inserito in questo aeroporto sulle destinazioni italiane tipo Bari, Napoli e Catania he chiedono capacità per soddisfare la domanda. Oltre all’Europa come Parigi, Amsterdam e Londra o le destinazioni di vacanza estiva o Tel Aviv e Marrakech. Ogni A321neo trasporta 235 posti contro i 186 sui A320neo o 180 disponili nei 320ceo, oppure 156 dei più piccoli A319. Con queste condizioni il raggiungimento degli 80 milioni di passeggeri trasportati dall’inizio delle attività a Milano Malpensa si avvicina rapidamente sempre di più. Ad aiutare questo e’ il recente accordo stipulato con Etihad Airways, che tramite la piattaforma Worldwide by easyJet ed il partner tecnologico Dohop.com, permette che un passeggero da Catania voli a Malpensa con easyJet e quindi si imbarchi per AbuDhabi con un aereo Etihad e possibilmente prosegua per Sydney.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.