Air Italy : il punto di vista di Armando Brunini – AD SEA

il

Armando Brunini – DG e AD SEA risponde a Il Giornale sulla situazione della messa in liquidazione di Air Italy. Rammarico da parte del top manager della società che gestisce l’aeroporto di Malpensa, ove la compagnia aerea aveva deciso di costruire un hub per 8 milioni di passeggeri nel 2022. Questa era la aspettativa della compagnia aerea alla sua presentazione nel febbraio di due anni fa.

https://youtu.be/APeqZKSL3FA

Non si conoscono ancora i numeri del 2019, ma certamente supererà il volume di un milione di passeggeri quelli che ha movimentato Air Italy. Ora, non conosciamo cosa avesse in mente SEA per permettere la crescita di questa aerolinea nei prossimi anni. Piani quindi che dovranno essere rivisti. Proprio perché non ci sarà per il momento un hub carrier, così come era stato prospettato.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.