Qatar Airways riapre 11 destinazioni

il

Il vettore nazionale dello stato del Qatar continua a guidare la ripresa globale del settore dell’aviazione, rilanciando altre 11 destinazioni il 1 ° luglio 2020, il suo più grande singolo giorno di riavvii, in quello che Qatar Airways ha soprannominato “Decollo Mercoledì”. A metà luglio, la rete della compagnia aerea si espanderà a oltre 430 voli settimanali verso oltre 65 destinazioni con l’aggiunta di voli alle seguenti destinazioni:

1 luglio:

Bali Denpasar (voli giornalieri)
Beirut (sette voli settimanali)
Belgrado (tre voli settimanali)
Berlino (tre voli settimanali)
Boston (cinque voli settimanali in aumento ogni giorno dal 1 agosto)
Edimburgo (tre voli settimanali)
Larnaca (tre voli settimanali)
Los Angeles (tre voli settimanali, cinque settimanali dal 17 luglio e sei settimanali dal 1 agosto)
Praga (tre voli settimanali)
Washington DC (cinque voli settimanali in aumento ogni giorno dal 1 agosto)
Zagabria (tre voli settimanali

4 luglio:

Toronto (tre voli settimanali, nuova destinazione)
9 luglio:

Ankara (tre voli settimanali)
11 luglio:

Zanzibar (quattro voli settimanali)
13 luglio:

Kilimanjaro (tre voli settimanali)
15 luglio:

Bucarest (quattro voli settimanali)
Sofia (quattro voli settimanali)
Venezia (tre voli settimanali)
Qatar Airways continua a lavorare a stretto contatto con i governi di tutto il mondo per riprendere i voli commerciali in linea con le restrizioni all’ingresso. La compagnia aerea spera che ulteriori restrizioni sui voli commerciali saranno allentate per tutto il mese di luglio, con la compagnia aerea che prevede di riprendere quasi i due terzi della sua rete pre-covid19 entro la fine del mese. La compagnia aerea prevede che il suo numero di voli quasi raddoppierà a luglio con quasi 3.500 voli in programma, rispetto a poco meno di 2.100 a giugno.

Qatar Airways ha guidato l’industria in questi tempi difficili accumulando un’esperienza senza eguali nel trasporto di passeggeri in modo sicuro e affidabile, in particolare rispetto a quelle compagnie aeree che hanno pienamente radicato le loro operazioni. La compagnia aerea continua a fornire una rete onesta su cui poter contare e di cui fidarsi. Mantenendo una rete globale che non è mai scesa al di sotto delle 30 destinazioni, Qatar Airways è rimasta aggiornata con le ultime procedure aeroportuali internazionali e ha implementato le più avanzate misure di sicurezza e igiene a bordo dei suoi aeromobili e nell’aeroporto internazionale di Hamad (HIA), recentemente votato il miglior aeroporto del Medio Oriente per il sesto anno consecutivo.

I passeggeri che volano in Business Class su aeromobili equipaggiati con Qsuite possono avvalersi della maggiore privacy offerta da questa premiata suite, tra cui pareti divisorie scorrevoli e porte completamente chiuse che creano un santuario privato. I passeggeri possono anche scegliere di utilizzare l’indicatore “Non disturbare (DND)” nella loro suite privata, se desiderano limitare le loro interazioni con l’equipaggio di cabina. Qsuite continua a essere disponibile sui voli per oltre 20 destinazioni tra cui Londra, Sydney, Singapore e Dallas Fort Worth con piani per aggiungerlo a più rotte durante l’estate.

Qatar Airways ha ulteriormente migliorato le misure di sicurezza a bordo per i passeggeri e l’equipaggio di cabina. La compagnia aerea ha introdotto dispositivi di protezione individuale (DPI) per l’equipaggio di cabina che comprende guanti, maschere per il viso, occhiali di sicurezza e un nuovo abito protettivo che viene montato sopra le loro uniformi. È stato inoltre introdotto un servizio modificato che riduce le interazioni tra passeggeri e equipaggio in volo.

A bordo, tutti i passeggeri di Qatar Airways sono ora dotati di un kit protettivo gratuito. All’interno di una tasca con chiusura a zip troveranno una maschera chirurgica monouso, grandi guanti monouso senza polvere e un gel disinfettante per le mani a base alcolica. La compagnia aerea ha anche introdotto schermi facciali usa e getta per adulti e bambini. I passeggeri che viaggiano dall’aeroporto internazionale di Hamad (HIA) riceveranno i loro scudi facciali ai banchi del check-in, mentre in altre destinazioni gli scudi facciali saranno distribuiti alle porte di imbarco.

 

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.