Qatar Airways dà avvio a un arbitrato di investimento multimiliardario nei confronti degli Emirati Arabi Uniti, Bahrain, Arabia Saudita ed Egitto


 

Qatar Airways Group Q.C.S.C., proprietario e gestore di Qatar Airways, la premiata compagnia di bandiera dello Stato del Qatar, ha avviato quattro arbitrati internazionali di investimento contro gli Emirati Arabi Uniti, il Regno del Bahrain, il Regno dell’Arabia Saudita e la Repubblica Araba d’Egitto. Dal 2017, i quattro Stati hanno imposto un blocco illegale aereo, marittimo e terrestre contro il Qatar. Gli arbitrati sono volti a ottenere una compensazione per le azioni degli Stati che hanno imposto il blocco con lo scopo di rimuovere Qatar Airways dai loro mercati e per vietare alla compagnia aerea di sorvolare il loro spazio aereo. Qatar Airways chiede un totale di almeno 5 miliardi di dollari agli Stati che hanno imposto il blocco come risarcimento per le loro azioni illegali.

Per tre decenni, Qatar Airways ha effettuato ingenti investimenti nei quattro paesi responsabili del blocco, per servire centinaia di migliaia di passeggeri e trasportare ogni anno decine di migliaia di tonnellate di merci da e verso ciascuno di questi paesi.

A partire dal 5 giugno 2017, senza preavviso, gli Emirati Arabi Uniti, il Bahrain, l’Arabia Saudita e l’Egitto hanno adottato misure collettive nei confronti di Qatar Airways e delle sue operazioni. Queste misure hanno preso di mira in modo specifico Qatar Airways, con l’obiettivo di bloccare le operazioni locali della compagnia, distruggendo il valore degli investimenti e causando danni diffusi alla rete globale di operazioni di Qatar Airways. In particolare, queste misure includevano, ma non solo, la chiusura del proprio spazio aereo, dagli aeroporti agli aeromobili di Qatar Airways e la revoca delle licenze e dei permessi della compagnia per operare nei citatati Stati. Queste misure persistono fino ad oggi e continuano a perturbare le operazioni globali di Qatar Airways.

Qatar Airways chiede il pieno risarcimento di questi danni in quattro arbitrati d’investimento, in base a tre trattati distinti: l’accordo d’investimento OIC, l’accordo d’investimento arabo e il trattato d’investimento bilaterale tra lo Stato del Qatar e l’Egitto. Gli Avvisi di Arbitrato chiariscono che, imponendo le misure contro Qatar Airways, gli stati che hanno imposto il blocco hanno violato gli obblighi previsti dagli accordi, anche espropriando, non proteggendo e garantendo adeguatamente gli investimenti di Qatar Airways, discriminando la compagnia e non assicurando un trattamento giusto ed equo al vettore e ai suoi investimenti.

Commentando il lancio degli arbitrati di investimento, Sua Eccellenza Akbar Al Baker, Group CEO di Qatar Airways, ha dichiarato: “La decisione degli stati che hanno imposto il blocco, impedendo a Qatar Airways di operare nei loro paesi e di sorvolare il loro spazio aereo, è una chiara violazione delle convenzioni dell’aviazione civile e di diversi accordi vincolanti di cui sono firmatari. Dopo più di tre anni, gli sforzi per risolvere la crisi in modo amichevole attraverso il dialogo non hanno dato alcun risultato e abbiamo preso la decisione di emettere Avvisi di Arbitrato e perseguire tutti i rimedi legali per proteggere i nostri diritti e garantire un pieno risarcimento per le violazioni. Gli Stati che hanno applicato il blocco devono essere ritenuti responsabili delle loro azioni illegali nel settore dell’aviazione, il che include il mancato rispetto degli obblighi derivanti dagli accordi bilaterali, dagli accordi multilaterali e dal diritto internazionale. Qatar Airways è una delle compagnie aeree leader a livello mondiale, che fornisce a milioni di clienti in tutto il mondo il più alto livello di servizi passeggeri e cargo. Nonostante gli sforzi di questi stati, abbiamo mantenuto la nostra posizione globale e continueremo a promuovere i viaggi aerei come un diritto per tutti”.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.