A LISBONA APRE IL CENTRO INTERPRETATIVO DA HISTORIA DO BACALHAU

il

Il Centro interpretativo da historia do bacalhau è la nuova attrazione di Lisbona, a Terreiro do Paço, dove viene raccontata una delle storie più epiche del Portogallo: la scoperta di Terra Nova e l’avventura nei mari ghiacciati con la pesca del merluzzo (bacalhau in portoghese). Aperto questa settimana al pubblico, è un omaggio a un simbolo della gastronomia portoghese , della cultura popolare e dell’identità nazionale portoghese.

Attraverso diversi centri espositivi, il visitatore può guardare l’inizio dell’odissea di un popolo che si è lanciato nei “mari alla fine del mondo”, sentire i pericoli e le emozioni a bordo di un dory, conoscere le routine dei pescatori a bordo, scoprire come è nato il mito dell’”amico fedele” a tavola e scoprire tutto sul merluzzo, il suo consumo, la pesca sostenibile e nuovi modi di cucinarlo.

Lo spazio è diviso in due aree principali: O Mar , al piano 0 e À Mesa , al piano 1. Al Piano 0, si torna indietro nel tempo nella Sala d  A Saga e si ammira in un libro gigante la leggendaria e fantastica narrativa della pesca portoghese nel Nord Atlantico. Degna di nota è anche la mostra della collezione del Museo marittimo di ílhavo utilizzato nella pesca del merluzzo.

Se è vero che la pesca del merluzzo bianco evoca una memoria epica e una leggenda internazionale, non meno importante è il lavoro delle barche a vela e dei pescatori subacquei. Nella stanza di O Adeus è presetata la dimensione umana e sociale della pesca del merluzzo. Il visitatore è anche invitato a sperimentare, per 1 minuto, qual era la solitudine dei marinai del merluzzo a bordo di piccoli dori: un’esperienza interattiva e imersiva.

Nella sala della Frota Branca si ascoltano testimonianze uniche dei pescatori sui momenti epici e drammatici che la pesca del merluzzo ha comportato. Nella sezione Propaganda si apprende il modo in cui l’Estado Novo ha diffuso il tema oltre confine.

Al primo piano, si entra nel vivo della tradizione alimentare del merluzzo atlantico grazie alla degustazione virtuale , per capire come il merluzzo è entrato nella gastronomia, nella cultura e nella vita di tutti i giorni dei lisboeti. Nella sala Bacalhau 20.20 si illustra la rivisitazione culturale del merluzzo, della pesca oggi, della reinvenzione gastronomica del merluzzo e della sostenibilità ambientale.

Il Centro interpretativo della storia del merluzzo offre anche al visitatore una serie di esperienze interattive , come una sfida a creare una ricetta senza precedenti per il merluzzo, essere fotografati a bordo di un dory, consultare l’enciclopedia del merluzzo, certificato dalla Confraria Gastronómica do Bacalhau.

All’ingresso c’è un supermercato , dove si trova la biglietteria e diversi spazi per la vendita di articoli inerenti il bacalhau e la sua storia. Questo spazio occupa la Torreão Nascente di Terreiro do Paço e comprende un’area di taglio e vendita di merluzzo bianco, un’area salotto con una libreria e una zona di degustazione. Il Centro interpretativo comprende anche il ristorante Terra Nova chiaramente a tema bacalhau.

La Lisbon Tourism Association (ATL) e il Lisbon City Council (CML) sono i fondatori e gli organizzatori di questo progetto, che comprende la partecipazione di Álvaro Garrido (Commissario scientifico), Tiago Silva Dias (Progetto di architettura) e News Museum (Visitor Experience Project), nonché con la collaborazione del Museo marittimo di ílhavo.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.