KLM : strada spianata per ricevere i soldi dal Governo

il

Con la firma dell’accordo che i piloti, anche quelli di VNV, tutti si ridurranno del 20% gli stipendi. Oltre ai 5000 posti di lavoro in meno e altre economie; KLM ha la strada spianata per ricevere dal governo i rimanenti 2,4 miliardi di € in bilico da tempo. Con questi soldi tra finanziamento e garanzie dell’aiuto di stato per salvarsi e uscire dalle sabbie mobili del Covid. Il vettore olandese e in particolare il suo Presidente e CEO Pieter Elbers tirano un sospiro di sollievo.

Ora con 3,4 miliardi di € in pancia, una parte già bruciati, perché KLM sta ancora perdendo pesantemente. La ripartenza con il recupero del network e parte delle frequenze attuata da maggio in poi e’ costata cara. Pur di presenziare i mercati il gioco e’ stato molto pesante per le finanze del vettore.
Le successive riduzioni attuate da settembre non hanno portato a grandi benefici, tuttora, si dice che KLM stia “trasportando molta aria“ a bordo dei suoi aerei. Il network a lungo raggio e’ il maggior generatore delle perdite. Quindi l’aver addossato ai sindacati le colpe circa un irresponsabilità sul braccio di ferro e’ stata apparentemente una manovra ben orchestrata per scaricare le colpe di altri su chi e’ più vulnerabile. Classica e scontata la dichiarazione di Elbers a riguardo “e’ stata una tappa importante il raggiungimento di un accordo con i sindacati. Nei giorni scorsi c’è’ stato molto lavoro per pervenire a un accordo, che ha avuto alcuni risvolti negativi su alcuni comitati dell’azienda, ma alla fine siamo pervenuti a un intesa”. Insomma nella Dutch way, tutto non può che finire così.

Nederland, Amsterdam,2011 Pieter Elbers Foto: Maartje Geels/HH

I 3,4 miliardi di € di aiuti governativi non sono i soli, la compagnia aerea sta costando molto al contribuente olandese, in quanto anche i contribuiti governativi per il fermo o riduzione delle attività aziendali con i lavoratori lasciati a casa a rotazione sono stati pagati con sussidi governativi similari alla cassa integrazione in Italia. Quindi i numeri reali di quanto il vettore olandese ha ricevuto in totale sono sconosciuti ai più.

E’ ora da capire, se i 3,4 miliardi e le altre economie saranno soddisfacenti per arrivare alla fine del tunnel. Probabilmente non saranno abbastanza. La prossima puntata la vedremo presto, perché ancora gli aerei a lungo raggio volano a destra e sinistra nel mondo con merce, ma vuoti nelle cabine passeggeri.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.