Swiss ha rotto le trattative con Aeropers

il

Swiss International Air Lines ha deciso di chiudere i negoziati con l’associazione dei piloti Aeropers sulle misure temporanee di crisi in risposta alla pandemia di coronavirus senza raggiungere un risultato. Aeropers non era disposta a fare concessioni sufficienti per gli anni della crisi. Alla luce di ciò, Swiss ha notificato un preavviso ordinario per risolvere il presente contratto collettivo di lavoro (CLA) per il suo personale navigante il 31 marzo 2022. Swiss rimane impegnata nella sua partnership sociale e offre trattative su un nuovo CLA.

Come il resto del settore aereo globale, Swiss International Air Lines (SWISS) è stata gravemente colpita dalla pandemia di coronavirus. Nei primi nove mesi del 2020 la compagnia ha subito una perdita operativa di oltre 400 milioni di franchi e ha visto il suo numero di passeggeri diminuire di circa il 70%. Inoltre, la società sta attualmente usufruendo di un prestito bancario garantito dallo Stato fino a 1,5 miliardi di franchi che prevede di rimborsare il prima possibile.

In risposta a questi sviluppi, SWISS si è sottoposta a un rigoroso programma di riduzione dei costi. Sostanziali economie di costo sono essenziali in tutte le aree aziendali. E con questi obiettivi in ​​mente, sono stati conclusi accordi di crisi che si estendono su diversi anni con le parti sociali dell’azienda per il suo personale di terra e di cabina.

Swiss ha anche avviato negoziati con l’associazione dei piloti Aeropers nell’agosto 2020. Come risultato della prevista riduzione dei suoi volumi di volo totali, SWISS avrà un surplus significativo di piloti nei prossimi anni. Lo scopo di questi negoziati era di concludere un contratto collettivo di lavoro (CLA) nuovo e lungimirante che fosse allineato alle esigenze della difficile crisi degli anni a venire. Ciò dovrebbe sostituire l’attuale CLA del 2018, che non è adatto né alle sfide della crisi del coronavirus né al ripristino dell’azienda in un futuro incerto e volatile.

Aeropers, tuttavia, era disposto a discutere solo di misure temporanee di crisi pur mantenendo l’attuale CLA. SWISS era inoltre disposta a negoziare su tali misure temporanee, a condizione che gli aeroporti accettassero significativi contributi in caso di crisi e un campo di azione e risposta più ampio.

Nessuna concessione di Aeropers fattibile

Dopo diversi mesi di intensi negoziati, Swiss ha concluso con rammarico che Aeropers non è disposta a impegnarsi a fornire contributi adeguati in risposta alla crisi attuale. “Senza contributi sostanziali e un raggio d’azione ampliato durante la crisi del coronavirus, riteniamo che sarebbe irresponsabile dal punto di vista aziendale e commerciale mantenere l’attuale contratto collettivo di lavoro”, spiega Thomas Frick, direttore operativo di SWISS.

Swiss mantiene quindi la sua richiesta originaria di negoziare un nuovo contratto collettivo di lavoro per il suo personale di cabina di pilotaggio. A tal fine la società ha notificato ordinaria comunicazione di risoluzione del presente CLA in data 31 marzo 2022, prima data possibile per farlo, ed invita Aeropers ad avviare tempestivamente trattative su un nuovo contratto collettivo di lavoro.

“Rimaniamo pienamente impegnati nella nostra partnership sociale”, continua Thomas Frick. “E siamo convinti che, insieme ad Aeropers, possiamo concludere un nuovo contratto collettivo di lavoro valido per i nostri piloti che tenga in debito conto i tempi di crisi attuali, che sia adatto al futuro e in particolare soddisfi anche i requisiti dell’orario di lavoro moderno Modelli.”

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.