Ryanair perde 815 milioni di € nel FY 2021. Traffico crolla dell’81% a causa del Covid-19

il

Ryanair Holdings PLC oggi (17 maggio) ha comunicato che nel 2021 ha riportato una perdita di 815 milioni di euro (escl. Hedge inefficace), rispetto a un profitto per € 1.002 milioni nel 2020. Ryanair si basa sull’anno finanziario che chiude al 31 marzo 2021.

Caratteristiche del FY21 incluso:

Il traffico FY21 è sceso dell’81% da 149 milioni a 27,5 milioni a causa delle restrizioni Covid-19.
Conservazione della liquidità prioritaria con € 3,15 miliardi di contanti a fine anno finanziario (31 marzo).
Riduzioni sui costi implementate in tutte le compagnie aeree del Gruppo.
Backlog senza precedenti di richieste / rimborsi dei clienti CovidID elaborate.
Le perdite di posti di lavoro ridotti al minimo tramite impegno con il nostro personale e sindacati.
B737-8200 “Gamechanger” L’ordine azienda è aumentato a 210 aeromobili (dal 135).
CDP ha assegnato un punteggio di protezione del clima molto forte (prima volta) “B-“.
I diritti di voto degli azionisti non UE sono stati limitati post Brexit.

COVID-19:

FY21 è stato il più impegnativo nella storia di 35 anni di Ryanair. Con il Covid-19 ha visto il crollo del traffico, da 149 milioni a soli 27,5 milioni a causa delle limitazioni imposte dai vari governi anche con poco anticipo. Imposti divieti di volo, restrizioni di viaggio e lockdown nazionali. C’e’ stato un recupero parziale durante l’estate 2020, poiché lo sblocco iniziale facilitiva, tuttavia una seconda ondata di Covid-19 in Europa seguita rapidamente in autunno con una terza ondata in primavera. Ciò ha creato enormi interruzioni e incertezza per i nostri clienti che per i nostri dipendenti , in quanto hanno sofferto i costanti mutevole comportamenti dei vari governi. Linee guida, divieti di viaggio e restrizioni. Ryanair ha risposto prontamente, ed efficacemente, a questa crisi, lavorando duramente ad assistere milioni di clienti con cambiamenti di volo, rimborsi e piani di viaggio. Abbiamo minimizzato le perdite di posti di lavoro attraverso tagli di paga concordati e partecipazione agli aiuti governativi di supporto ai lavoratori, mentre allo stesso tempo mantiene i nostri piloti, gli assistenti di cabina e gli aeromobili tutti certificati e pronti a riprendere il servizio una volta si ritorni alla normalità.

La crisi Covid-19 ha visto il crollo di un certo numero di compagnie aeree dell’UE, tra cui Flybe, Norwegian, Germanwings oltre a livelli di capacità sostanziale con tagli a molti altri vettori. Ha scatenato uno tsunami di aiuti di Stato dai Governi della UE. Vedi Alitalia, Air France / KLM, LOT, Lufthansa, SAS, TAP e altri, che hanno distorto la concorrenza UE e sostenere i costi elevati, inefficienti, dei vettori di bandiera per molti anni. Ci aspettiamo che la capacità per il futuro sarà comunque ancora bassa. Ciò creerà opportunità per Ryanair per estendere le incentivazioni sulla crescita degli scali, poiché il Gruppo prenderà in consegna di 210 nuovi Boeing 737. Siamo incoraggiati dal recente rilascio di più vaccini Covid-19 e speriamo che la loro efficacia faciliterà la ripresa dei viaggi all’interno dell’Europa e il turismo per questa estate. Se, come è attualmente previsto, la maggior parte delle popolazioni europee saranno completamente vaccinati da settembre e riteniamo che potremo guardare avanti per un forte recupero dei viaggi in aereo per lavoro e turismo nel secondo semestre dell’attuale anno fiscale (FY22). I recenti forti incrementi nelle prenotazioni dall’inizio di aprile suggeriscono che questo recupero è già iniziato.

L’AMBIENTE:

Ryanair ha dimostrato che possiamo far crescere il traffico a basso costo riducendo al contempo il nostro impatto sull’ambiente. Ogni passeggero che vola con Ryanair rispetto a prima con una delle compagnie aeree legacy europee riduce le loro emissioni di CO₂ di quasi il 50% per ogni volo. Nel giro di 5 anni il traffico di Ryanair crescerà a 200 milioni di passeggeri all’anno. Questo sarà raggiunto in un modo che bilancia il desiderio di basse tariffe con la necessità di volare sostenibile. L’investimento di $ 20 miliardi di Ryanair in aerei di nuova tecnologia sarà fondamentale nel raggiungimento di questa ambizione. Il nuovo aereo B737-8200 “Gamechanger” offre il 4% di posti in più, ma consuma il 16% in meno e il 40% di emissioni di rumorosità che aiuteranno Ryanair ad abbassare il suo volume di CO₂ e rumore emessi nel prossimo decennio.

Il Gruppo continua a lavorare attivamente con l’UE, i fornitori di carburante e i produttori di aeromobili per incentivare il carburante aviazione sostenibile (SAF). Stiamo lavorando con A4E e la Commissione dell’UE per accelerare la riforma del cielo unico europeo, in modo che possiamo minimizzare i ritardi ATC e il conseguente consumo di carburante e le emissioni di CO₂. Nel 2020 Ryanair ha ricevuto un (prima volta) il rating “B-” per la Protezione del clima da CDP [1]. Mentre questa è una forte valutazione iniziale, evidenziando eccellenti prestazioni ambientali di Ryanair e di governance, il Gruppo si impegna a migliorare questo punteggio nei prossimi 2 anni. Ad aprile, Ryanair ha stabilito un accordo di intesa sostenibile del Centro di ricerca Aviation del Trinity College di Dublino per aiutare ad accelerare lo sviluppo di SAF. L’obiettivo di Ryanair è idi arrivare al 12,5% dei suoi voli con SAF entro il 2030. Questo, insieme all’investimento del Gruppo nel nuovo aereo di GameChanger aiuterà Ryanair raggiungere il proprio obiettivo di abbassare il CO₂ per passeggero / km dal 10% a soli 60 grammi entro il 2030.

FY21 Business Review:

Entrate e costi

I ricavi FY21 sono diminuiti dell’81% a € 1,64 miliardi, in linea con il calo del traffico a soli 27,5 milioni di psseggeri controi 149 milioni (pre Covid-19). Le entrate accessorie hanno conseguito una solida prestazione man mano che più ospiti hanno scelto l’imbarco prioritario e i posti a sedere riservati, con un aumento dell’11% in per passeggero passando a quasi € 22 èper passeggero. Le prestazioni dei costi FY21 sono stati pesanti, diminuzione del 66%. A causa di una riduzione del 81% dei ritardi del traffico e della consegna degli aerei, il Gruppo ha registrato una tasso di inefficacia per 200 milioni di euro sul differenza sul costo del carburante e della controvaluta nel FY21.

Durante l’anno scorso il lavoro sostanziale è stato quello intrapreso nella gestione dei dei costi a lungo termine del Gruppo. Questo processo è iniziato con tagli significativi nella retribuzione del senior management e la cancellazione dei pagamenti dei bonus per il FY21 di quest’anno. Le compagnie aeree del Gruppo hanno negoziato modesti tagli al pagamento dei salari con i dipendenti e i loro sindacati che riducono al minimo le perdite di posti di lavoro, ma consentono ripristino dei livelli contrattuali dai 3 ai 5 anni in base agli accordi di pagamento pluriennale. I nostri team di sviluppo continuano a lavorare con i partner aeroportuali in tutta Europa e hanno negoziato costi inferiori aeroportuali, incentivi al traffico e l’estensione di molte offerte di crescita aeroportuale a basso costo – incl., Ad esempio, estensioni a lungo termine delle offerte di crescita a basso costo a Londra Stansted (al 2028), Milano Bergamo (al 2028) e Bruxelles Charleroi (al 2030). In dicembre 2020 Il Gruppo ha aumentato il suo ordine fermo per il GameChanger B737-8200 da 135 a 210 aeromobili mentre si assistono ulteriormente, a modesti, sconti dei prezzi. Il risarcimento ragionevole ed equo che è stato anche concordato con Boeing per i ritardi di consegna di 2 anni a questi aeromobili.Il Gamechanger, crediamo, che amplierà ulteriormente il divario dei costi tra Ryanair e tutte le altre compagnie aeree europee per il prossimo decennio. Questi nuovi aeromobili hanno il 4% in più di sedili, il 16% in meno di ustioni del carburante e le emissioni di rumore inferiore del 40% e consentiranno al gruppo Ryanair di crescere a 200 milioni di passeggeri all’anno nei prossimi 5 anni. Ryanair spera di prendere in consegna il suo primo aeromobile GameChanger a fine maggio e spera di avere oltre 60 Gamechanger nella flotta prima del picco dell’estate della summer 2022.

Bilancio e liquidità

Lo stato patrimoniale rimane uno dei più forti nel settore con un rating del credito BBB (S & P e Fitch), € 3,15 miliardi di liquidità al 31 marzo. E oltre l’85% della flotta B737di proprietà. Dal 2020 , il Gruppo ha abbassato il consumo di liquidità riducendo i costi, partecipando con i governi dell’UE. Schemi di supporto payroll, cancellazione dei riacquisti di azioni e differimento del capex non essenziale. Nell’ultimo anno, il Gruppo ha aumentato con successo c. € 1,95 miliardi di liquidità (incl. € 400m quota di collocamento, € 850m Eurobond e £ 600m CCFF) e il denaro contante è stato ulteriormente potenziato dai rimborsi dei fornitori durante l’anno. Questa forza finanziaria consente al Gruppo di capitalizzare le numerose opportunità di crescita che saranno disponibili Post Covid-19.

Proprietà e controllo dell’UE Post-Brexit:

Come precedentemente suggerito, Ryanair ha limitato i diritti di voto degli azionisti non UE (ora compresi i cittadini del Regno Unito) dal 1 ° gennaio 2021 per proteggere le sue licenze aeree dell’UE post-Brexit. Un divieto a lunga data per i cittadini non comunitari che acquistano le azioni ordinarie di Ryanair ora si estende anche ai cittadini del Regno Unito, che garantiranno un costante aumento della partecipazione dell’UE della Società (attualmente circa 1/3 dei diritti economici, ma il 100% dei diritti di voto). Ci aspettiamo che queste restrizioni rimarranno in atto per il futuro prevedibile fino a quando il saldo a favore degli azionisti dell’UE sia ripreso o l’UE & UC concordano un regime di controllo della compagnia aerea meno restrittivo e il regime di controllo della corrente di nazionalità del 50% + risalente agli anni ’40 . Nel frattempo, i cittadini del Regno Unito e altri investitori non UE possono continuare a investire solo in ADR che sono elencati in NASDAQ.

PROSPETTIVA:

FY22 continua ad essere impegnativo, con incertezza intorno quando e dove saranno allentati i blocchi a causa del CovID e le restrizioni di viaggio. Il Gruppo si aspetta che il traffico Q1 sia fortemente ridotto a 5m e 6 m. Con una curva di prenotazione molto ravvicinata, quanto si prevede per il resto del FY22 è vicina a zero, sebbene le prenotazioni siano cresciute significativamente a partire dalla settimana 1 di aprile. È quindi impossibile fornire un’orientamento significativo FY22 in questo momento. Tuttavia, come recentemente annunciato, pensiamo che il traffico FY22 sia probabilmente verso l’estremità inferiore della nostra analisi di previsione con valori tra 80 e 120 milioni. Noi anche (con cautela) crediamo che il probabile risultato per FY22 sia attualmente vicino al Breakeven – atenuta in conisderazione i benefici positivi che arriveranno quest’estate dalla campagna vaccinale, che consente una tempestiva allentamento delle meisure dei Governi europei. Restrizioni di viaggio sul traffico intra-europeo potrebbero scomparire giusto in tempo per luglio, agosto e settembre 2021.

Mentre guardiamo oltre la crisi Covid-19, e il completamento con successo delle vaccinazioni, il gruppo Ryanair prevede di avere una base di costo molto migliorata e un bilancio molto forte. Beneficeremo anche da un costo della flotta ridotto per il prossimo decennio mentre riceveremo più arrivi dei nostri aeromobili “Gamechanger” B737 che migliorano materialmente i ricavi con il 4% di posti in più, riducendo sostanzialmente i costi per aereo, in particolare per il carburante. Ciò consentirà al Gruppo di proporre tariffe inferiori e capitalizzare le numerose opportunità di crescita e di mercato che sono ora disponibili in tutta Europa, specialmente dove le compagnie aeree della concorrenza hanno sostanzialmente tagliato la capacità o sono fallite. Il Gruppo si aspetta di beneficiare di un forte crescita nel pensiero della domanda di viaggio attraverso la seconda metà del 2021 e non vede l’ora di tornare alla crescita pre-covid nell’estate del 2022 con l’aiuto del velivolo Gamechanger e delle nuove basi ( incluse quelle recentemente annunciate a Billund, Riga, Stoccolma, Zara e Zagabria). Ryanair è impegnata gestire questa crescita in modo ecologicamente sostenibile (il che riduce sia il consumo di carburante che le emissioni di CO₂ per passeggero) e allo stesso tempo migliorando il suo servizio clienti per essere leader del settore e per l’esperienza del cliente.

.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.