COMUNICATO ANPAV SU AIR ITALY

il

Anche questo comunicato è della settimana scorsa:

L’incontro odierno al Ministero del Lavoro tra sindacati e liquidatori di Air Italy si è concluso con l’ennesima fumata nera.I soci proprietari della compagnia aerea, per il tramite dei commissari Laghi e Lagro, hanno confermato la loro indisponibilità a presentare l’istanza di cassa integrazione per i lavoratori, il cui ammortizzatore sociale in corso, scade il prossimo 31 dicembre.L’emendamento bipartisan teso a far avere le stesse tutele che il DL 146/21 stabilisce per i lavoratori di Alitalia in amministrazione straordinaria e sottoscritto da molti Senatori e Deputati di cui buona parte sardi, sarà convertito in un ordine del giorno, i cui contenuti potrebbero poi essere trasfusi nella di legge di bilancio in approvazione a fine anno.Tuttavia, anche qualora tale iter legislativo dovesse andare a buon fine, tali sforzi potrebbero essere vanificati per la carenza del requisito giuridico essenziale e inderogabile della volontà della proprietà di richiedere l’ammortizzatore sociale, a cui nessuno si può sostituire.Per quanto sopra è assolutamente inderogabile che gli autori del disastro sociale conseguente alla mala gestio della seconda compagnia aerea italiana, si assumano le proprie responsabilità e diano mandato ai liquidatori di Air Italy di presentare tale istanza, anche alla luce del fatto che i costi a carico dell’azienda sarebbero irrisori.Diamo atto alla Regione Sardegna, oggi presente in persona della Vicepresidente e Assessora del Lavoro, del sostegno dato al tavolo odierno. L’on.le Zedda si è infatti associata alle richieste di parte sindacale nel richiedere al Governo centrale parità di tutele per i lavoratori di Air Italy rispetto a quelle accordate ai lavoratori del vettore di bandiera.Dichiarazioni dello stesso tenore sono state fatte anche dal rappresentante dell’Assessorato al Lavoro Regione Lombardia.Il tavolo è stato aggiornato al 9 dicembre, data nella quale i liquidatori, dopo aver rappresentato ai soci Qatar Airways e Alisarda del Principe Aga Khan le richieste dei sindacati, fatte proprie anche dalle istituzioni presenti, dovranno dare le risposte che ci auguriamo positive e in difetto delle quali sarà difficile scongiurare il licenziamenti.RSA ANPAV Air Italy

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.