Air Europa forse non sarà acquistata da IAG

il


La Reuters dice che il deal tra Air Europa e IAG con molta probabilità non si farà. Oppure si sta cercando la forma per farlo, anche se i regolatori vigilano sul fatto che non vada a discapito della concorrenza e non ci sia posizione dominante

Cosi scrive al link:

https://www.reuters.com/markets/deals/iag-advanced-talks-cancel-air-europa-acquisition-2021-12-15/

Come volevano Air Europa e IAG non piace ai regolatori europei i quali hanno indicato che non avrebbero permesso che venisse approvata senza ulteriori concessioni, sebbene il CEO Luis Gallego non abbia rinunciato alla speranza di una sorta di legame.

La proposta di acquisizione di IAG, proprietaria di British Airways e Iberia, dalla società privata spagnola Globalia, è stata progettata per aiutare l’hub di Madrid del gruppo a competere in modo più efficace contro i suoi rivali europei. Air Europa fornisce collegamenti con l’America Latina e serve destinazioni in Europa.

Dopo che il CFO di IAG Stephen Gunning ha annunciato che il gruppo era in trattative avanzate per annullare l’acquisizione, l’amministratore delegato Luis Gallego ha affermato che la pandemia di COVID-19 significava che l’accordo non funzionava più, ma che IAG stava valutando se ci fossero altre opzioni per un accordo .

“Air Europa, vediamo se finalmente riusciamo a trovare un modo per farlo”, ha detto alla conferenza online Capa Live.

“Non continueremo con l’attuale struttura, stiamo cercando di averne una nuova che (permetterà) di realizzare questo accordo”.

Mentre la maggior parte degli osservatori si aspettava che IAG chiudesse l’accordo una volta scoppiata la pandemia, ha invece accettato di dimezzare il prezzo a 500 milioni di euro (563,6 milioni di dollari) e ha negoziato per posticipare i pagamenti di sei anni.

PREOCCUPAZIONI CONCORRENTI

I regolatori europei sulla concorrenza, tuttavia, temevano che l’acquisizione avrebbe ridotto la competizione nel mercato interno spagnolo e sulle rotte internazionali verso la Spagna.

IAG metteva come contropartita quella di rinunciare a 13 rotte a corto e medio raggio e a due rotte a lungo raggio negli aeroporti di Madrid e Barcellona. Pero’ non sono bastate a placare le preoccupazioni e un veto era probabile, hanno detto fonti.

Oltre a BA e Iberia, leader di mercato tra Europa e Sud America, IAG possiede anche il vettore irlandese Aer Lingus e Vueling and Level, le ultime due con sede a Barcellona.

Le azioni di IAG sono scese dell’1,6% nei primi scambi, con gli analisti di Citi che affermano di ritenere che la decisione di annullare l’accordo fosse ampiamente attesa, visti gli ostacoli normativi posti sul suo cammino dalla Commissione europea e dall’Autorità per la concorrenza e i mercati del Regno Unito (CMA).

Rinunciando prima che all’accordo venga posto il veto dai regolatori, IAG sarà in una posizione migliore per fare un altro tentativo in futuro, hanno detto le fonti di Reuters.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.