Airbus e Boeing preoccupate sulle nuove bande del 5G. FAA chiede a AT&T e Verizon ancora di posticipare l’attivazione

il

La FAA ha chiesto nuovamente ai due principali operatori statunitensi di telefonia mobile di posticipare l’installazione delle nuove bande del 5G. AT&T e Verizon non sono felici di questa richiesta e sono contrarie. Entrambe debbono proteggere i propri interessi economici in termini di investimenti e mancata resa finanziaria.

FAA, invece deve difendere gli interessi della sicurezza globale nel trasporto aereo al fine di prevenire qualsiasi evento negativo sulla flight safety. Airbus e Boeing hanno espresso a FAA le loro preoccupazioni sulla materia. Infatti , i punti critici identificati sono ad esempio i radaraltimetri , ma potrebbero esserci altri siatemi influenzabili se queste frequenze dove opera il 5G non sono adeguatamente schermate e protette. Anche in Francia sono stati espressi timori sull’argomento.

La prima data era il 5 dicembre , poi il 5 gennaio e quindi un altra proroga e’ stata chiesta dal ministro dei trasporti americano e dal responsabile della FAA Steve Dickinson. Il tema alla fine sara chi pagherà’ gli adeguamenti, il soldo e’ l’aspetto fondamentale e qui tra investimenti e mancati guadagni, oltre ad eventuali altri costi aggiuntivi le somme in ballo sono notevoli.

Nel settore aeronautico il tema della compatibilita’ con le emissioni elettromagnetiche e’ da lungo tempo un argomento molto sensibile, importante e complesso. Chi ha dimestichezza con le normative di riferimento o ha seguito un attivita’ in questo ambito, e’ a conoscenza di quanto puo’ essere sensibile e complesso. E’ un tema fondamentale durante tutti i processi di certificazione a partire da un apparato installato a bordo di un velivolo o elicottero, fino a cio’ che puo’ rendere insicura l’operativita’ di questi veicoli assoggettati da influenze esterne. Oggi , rispetto al passato, a bordo ci sono una miriade di sistemi dove l’aspetto di compatibilità elettromagnetica viene visto come un punto prioritario. Oltre agli strumenti vari di bordo, ci sono anche i comandi di volo, i sistemi di atterraggio in bassissima visibilita’ ed etc.

La preoccupazione e’ su tutto il parco di velivoli circolanti, sia quelli di nuova generazione, ma sopratutto su quelli dove nelle generazioni passate le prove di compatibilita’ venivano compiute, ma non erano assoggettati a queste nuove influenze elettromagnetiche.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.