Airbus: Capacità di decollo e atterraggio autonomo VSR700 testate in mare

il

Airbus Helicopters ha iniziato a testare le capacità di decollo e atterraggio autonomo in mare per il VSR700, un sistema aereo senza pilota (UAS) in fase di sviluppo nell’ambito del programma SDAM (Système de drone aérien de la Marine) , condotto dalla DGA (Direction générale de l’Armement – Direzione generale degli armamenti francesi) per la Marina francese. Le prove sono state condotte utilizzando un veicolo a pilotaggio opzionale (OPV) basato su un Guimbal Cabri G2 modificato dotato del sistema di decollo e atterraggio autonomo (ATOL) sviluppato per il VSR700. Questa campagna di test di volo apre la strada alla prossima dimostrazione del VSR700, in mare, a bordo di una fregata della Marina francese.


@AirbusHeli @MarineNational @DGA #VSR700

“Questi test in condizioni di vita reale costituiscono un passo cruciale verso la campagna che condurremo in mare con la DGA e la Marina francese entro la fine dell’anno”, ha spiegato Nicolas Delmas, capo del programma VSR700 per Airbus Helicopters. “Utilizzando l’OPV, abbiamo dimostrato le capacità di decollo e atterraggio autonomo uniche del VSR700. Abbiamo anche dimostrato il funzionamento ottimale del veicolo e della sua interfaccia della stazione di comando a bordo di una nave in condizioni realistiche”.

La campagna di test è stata condotta al largo delle coste di Brest, in Francia, a bordo di una nave civile dotata di un ponte di atterraggio per elicotteri alla presenza di esperti della DGA. Oltre a dimostrare il sistema ATOL sviluppato per il VSR700, le prove sono state utilizzate anche per valutare le procedure di avvicinamento prima dell’atterraggio sulla nave. L’inviluppo di volo del VSR700 in mare, in prossimità di una nave, è stato testato in linea con gli obiettivi di sviluppo ed è stato confermato pienamente compatibile con le operazioni navali. Sia la modalità semiautonoma che quella completamente autonoma del sistema ATOL sono state dimostrate con successo in diversi stati del mare. Il VSR700 utilizza Airbus DeckFinder per consentire il decollo e l’atterraggio autonomi sul ponte della nave in qualsiasi condizione atmosferica, durante il giorno o la notte. In totale sono stati effettuati 150 lanci e recuperi autonomi. Sono state anche testate la manovrabilità e le manovre dell’OPV, rappresentante del VSR700, sul ponte della nave.

L’OPV può eseguire un test pilota per consentire test iniziali più sicuri e più agili prima che tali sistemi siano integrati nel VSR700 completamente autonomo. L’OPV inizialmente ha condotto decolli e atterraggi pilotati prima di passare progressivamente a manovre completamente autonome.

Progettato per operare insieme ad altre risorse navali navali, il VSR700 è un UAS nella gamma di peso massimo al decollo di 500-1.000 kg. Offre il miglior equilibrio tra capacità di carico utile, durata e costi operativi. È in grado di trasportare più sensori navali di dimensioni standard per lunghi periodi e può operare da navi esistenti, insieme a un elicottero, con un ingombro logistico ridotto.

Il primo prototipo del VSR700 ha effettuato il suo primo volo nel 2020 e ha ampliato il suo inviluppo di volo nel 2021. Nell’aprile 2021, la DGA ha ordinato un secondo prototipo del VSR700 per concentrarsi su prove che coprivano i requisiti SDAM e per consentire uno sviluppo più ampio e rapido verso quello obbiettivo.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.