Swiss compie 20 anni, apre una nuova rotta per Bologna

il

Swiss International Air Lines (SWISS) celebra quest’anno il 20° anniversario della sua fondazione. Il primo volo SWISS in assoluto è stato effettuato da Basilea a Zurigo il 31 marzo 2002. Da allora la compagnia aerea mantiene la Svizzera connessa con il mondo, riunendo le persone e contribuendo in modo fondamentale alla promozione del Paese come luogo attraente da visitare e fare Attività commerciale. “Se non fosse per la grande fedeltà dei nostri clienti, il forte impegno dei nostri dipendenti in volo e a terra, le nostre fruttuose collaborazioni con i nostri partner aeroportuali e i nostri fornitori e, non ultimo, il fermo supporto che abbiamo ricevuto dal popolo svizzero, dal mondo politico svizzero e dalle banche, anche nell’attuale periodo di pandemia, SWISS semplicemente non sarebbe una delle compagnie aeree leader oggi”, afferma il CEO dell’azienda Dieter Vranckx. “Abbiamo tutti ottenuto così tanto insieme. E vorrei ringraziare sinceramente tutti coloro che ci hanno dato un sostegno così forte e solido negli ultimi 20 anni e ci hanno aiutato a garantire che SWISS continui a volare sulla croce svizzera con orgoglio e con gratitudine in tutto il globo.”

Una storia movimentata

I primi anni di SWISS, dopo la sua creazione sulle basi di Crossair e delle operazioni di volo di Swissair, sono stati caratterizzati da rigorose ristrutturazioni e incertezze sulla sua continua redditività. Una flotta di aeromobili inizialmente sovradimensionata ha dovuto essere sostanzialmente ridimensionata, insieme alla forza lavoro originale, prima che la nuova società potesse generare profitti dalle sue operazioni di volo. Il nuovo SWISS non aveva nemmeno la massa critica necessaria per sopravvivere da solo nel mercato dei viaggi aerei, fortemente competitivo. Tale massa critica è stata assicurata nel 2005, tuttavia, attraverso l’integrazione dell’azienda nel Gruppo Lufthansa. Da quel momento in poi, SWISS ha potuto beneficiare della forza e delle sinergie del gruppo e già l’anno successivo ha raggiunto la sua svolta finanziaria.

La successiva pietra miliare di SWISS è stata anche nel 2006, quando la compagnia è entrata a far parte di Star Alliance, il più grande gruppo di compagnie aeree del mondo. Un anno dopo Delhi è diventata la prima nuova destinazione intercontinentale ad essere aggiunta alla rete di rotte SWISS dalla fondazione della compagnia aerea. Seguono Shanghai (2008), San Francisco (2010), Pechino (2012) e Singapore (2013), tutti punti chiave per la Svizzera e tutti serviti con voli diretti. Altre due destinazioni a lungo raggio – Washington e Osaka – avrebbero dovuto essere aggiunte nel 2020, ma tali piani erano stati accantonati dalla pandemia di coronavirus.

SWISS serve oggi 92 destinazioni dal suo hub di Zurigo e 46 punti da Ginevra. Trasporta più passeggeri e merci di quanto qualsiasi compagnia aerea svizzera abbia mai trasportato in passato. E insieme alla compagnia aerea gemella Edelweiss, anch’essa entrata a far parte del Gruppo Lufthansa nel 2008, la compagnia è molto ben posizionata nei segmenti premium dei viaggi aerei d’affari e di piacere.

Miliardi di investimenti in un prodotto premium e una flotta di aeromobili avanzata

Il decollo di SWISS in una nuova era è stato rispecchiato nel 2011 dall’adozione di un nuovo marchio aziendale. Nel decennio successivo sono stati investiti circa 8 miliardi di franchi nell’acquisizione degli aeromobili più avanzati ed efficienti in termini di consumo di carburante, nell’ampliamento sostanziale del portafoglio di destinazioni da Zurigo e Ginevra e nell’ulteriore miglioramento del suo prodotto premium sotto forma di nuove lounge e cabine degli aeromobili. Allo stesso tempo, SWISS è stata costretta a terminare le sue operazioni di volo a Basilea nel 2015, dopo che un mutato contesto di mercato e parametri politici difficili avevano rovinato prospettive e prospettive nel segmento dei viaggi premium. Solo un anno dopo, tuttavia, è arrivato uno dei più grandi momenti salienti nei 20 anni di storia dell’azienda fino ad oggi: l’aggiunta alla flotta SWISS del primo Airbus A220 altamente economico al mondo (allora noto come Bombardier C Series). Lo stesso anno ha visto la consegna del primo Boeing 777-300ER di SWISS, la sua ammiraglia a lungo raggio, dodici dei quali sono ora in servizio.

SWISS continuerà a promuovere tali investimenti nella sostenibilità e nei suoi prodotti negli anni a venire. L’azienda si è posta i due obiettivi di dimezzare le sue emissioni di anidride carbonica rispetto al livello del 2019 entro il 2030 e di rendere le sue operazioni a emissioni zero entro il 2050. “La sostenibilità è uno dei nostri pilastri strategici chiave”, spiega il CEO Vranckx. “Negli ultimi 20 anni abbiamo ridotto le nostre emissioni di anidride carbonica per passeggero-chilometro di circa il 30%. Continuiamo a lavorare per migliorare la nostra efficienza del carburante; e, tra le altre iniziative, stiamo anche esercitando forti pressioni per lo sviluppo e l’introduzione sul mercato di carburanti per aerei sostenibili, per aiutarci a raggiungere i nostri ambiziosi obiettivi ecologici”. Entro la fine del 2025 SWISS avrà inoltre accolto nella sua flotta 25 Airbus A320/321neo all’avanguardia. Questi aeromobili altamente avanzati emettono circa il 20% in meno di anidride carbonica rispetto ai modelli precedenti.

Compagnia aerea svizzera: missione compiuta

La crisi provocata dalla pandemia di coronavirus ha ulteriormente confermato l’importanza vitale di avere una “Compagnia aerea svizzera” o un vettore hub con sede in Svizzera. SWISS, insieme alla compagnia aerea gemella Edelweiss, ha effettuato un totale di 86 voli nell’ambito del più grande programma di rimpatrio mai condotto dal Dipartimento federale degli affari esteri per riportare a casa i viaggiatori bloccati. Tra l’inizio della pandemia nel marzo 2020 e febbraio 2022, la divisione merci aviotrasportate Swiss WorldCargo di SWISS ha anche effettuato non meno di 2.650 voli all-cargo che hanno trasportato oltre 69.300 tonnellate di merci e fornito alla Svizzera, oltre a molti altri, forniture mediche urgenti come mascherine e vaccini.

Nei 20 anni dalla sua fondazione, SWISS ha effettuato 2,8 milioni di voli su una distanza complessiva di 3,8 miliardi di chilometri, ovvero 95.000 volte in tutto il mondo. Questi voli hanno trasportato poco meno di 266 milioni di passeggeri – circa 40 volte la popolazione della Svizzera – e 5,6 milioni di tonnellate di merci, l’equivalente in peso di circa 560 Tour Eiffel.

Sono previste venti nomi di aeromobili e molte altre attività per l’anniversario

SWISS festeggia il suo 20° anniversario con un’ampia gamma di attività e offerte interessanti. Quest’ultimo sarà lanciato con una vendita di 48 ore dal 2 aprile in cui i clienti potranno usufruire di tariffe vantaggiose su tutta la rete europea. Inoltre, da qui alla fine dell’anno, 20 degli avanzati Airbus A220 di SWISS prenderanno ufficialmente il nome dalle località turistiche svizzere. Le cerimonie di nomina si terranno in località selezionate in tutta la Svizzera, sulla base del “Veniamo da te”.

Altre attrazioni per l’anniversario includono un video speciale del giubileo (sopra) che cattura i momenti salienti dei 20 anni di storia di SWISS fino ad oggi. Anche i viaggiatori SWISS potranno immergersi nella storia di SWISS: da luglio a settembre, ai passeggeri sarà offerta un’edizione speciale dello SWISS Magazine a bordo, che insieme ai nostri specialisti di viaggio, offre interessanti spunti sull’affascinante mondo SWISS degli ultimi due decenni ‘ destinazioni preferite. È inoltre previsto un grande concorso per il 20° anniversario che offre vari premi interessanti.

In altre notizie, SWISS ha inaugurato la nostra nuova rotta Zurigo-Bologna, essendo l’Aeroporto di Bologna la 4a nuova destinazione nell’orario estivo. Da oggi SWISS collega le due città con quattro voli settimanali.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.