5 nuovi Airbus 320neo per Brussels Airlines

il

Brussels Airlines dà il benvenuto a cinque nuovissimi aeromobili A320 neo e riduce la sua impronta di carbonio

E continua a far crescere la sua flotta e ad offrirsi per prepararsi all’estate 2023, creando oltre 200 nuovi posti di lavoro.

Bruxelles, 7 dicembre 2022 – Oltre ai tre nuovissimi aeromobili A320 neo (New Engine Option) che entreranno a far parte della flotta di Brussels Airlines nel 2023, il consiglio di amministrazione ha approvato l’introduzione graduale di altri due nuovi A320 neo per il 2024. Oggi, rinnovo della flotta è la misura più potente per ridurre le emissioni di CO2 e di rumore dei voli. Inoltre, il vettore nazionale belga si sta preparando per un’altra estate di successo con nuove destinazioni in Europa e frequenze aggiuntive verso destinazioni europee già volate. Inoltre, Brussels Airlines prevede che le sue operazioni nel settore europeo cresceranno del 10% la prossima estate. La compagnia aerea ha quindi in programma 4 aeromobili aggiuntivi e oltre 200 dipendenti aggiuntivi per la prossima estate.

Rinnovo della flotta per una minore impronta di carbonio
​Brussels Airlines punta a dimezzare le proprie emissioni di CO2 entro il 2030 rispetto al 2019. Entro il 2050, la compagnia aerea vuole essere CO2 neutrale. Oggi il rinnovo della flotta è la misura più potente per ridurre le emissioni di CO2 e di rumore dei voli. Oltre ai tre nuovissimi aeromobili A320 neo (New Engine Option) che entreranno a far parte della flotta di Brussels Airlines nel 2023, la compagnia aerea – con l’aiuto del Gruppo Lufthansa – sta investendo in altri due nuovi aeromobili A320 neo. I due neo A320 aggiuntivi lasceranno lo stabilimento di Airbus nel 2024 e sostituiranno i vecchi aeromobili A319 nella flotta di Brussels Airlines.

L’A320 neo consuma dal 15 al 20% in meno di carburante rispetto alla versione A320 ceo (Current Engine Option) e produce il 50% in meno di rumore. Poiché l’A320 neos sostituirà l’aeromobile A319, il consumo di carburante per volo diminuirà dell’11%, mentre il consumo di carburante per posto per lo stesso volo diminuirà del 30% grazie alla sua maggiore capacità di posti a sedere.

“Oltre al rinnovo della flotta, l’intermodalità e i carburanti alternativi sono pilastri importanti per raggiungere le nostre ambizioni climatiche. Il collegamento dell’aeroporto di Bruxelles alla rete ferroviaria ad alta velocità è essenziale per ridurre i voli brevi. Oggi non è così. Inoltre, la maggior parte dei le emissioni provengono dai voli a lungo raggio, per i quali oggi non esiste un’alternativa adeguata. Ecco perché noi, insieme a tutto il settore, dobbiamo investire di più in alternative ai combustibili fossili. A Brussels Airlines aspiriamo ad avere il primo volo con Sustainable Aviation Fuel (SAF) nel 2023. Tuttavia, per utilizzare questo SAF più rispettoso del clima su larga scala, dovranno essere effettuati importanti investimenti negli impianti di produzione. Investimenti che noi, come settore, non possiamo sostenere da soli”.
Peter Gerber, amministratore delegato di Brussels Airlines

Offerta estiva ampliata con nuove destinazioni
​Brussels Airlines si sta preparando per un’altra estate di successo con nuove destinazioni sia per i viaggiatori d’affari che per i turisti e con frequenze aggiuntive verso le destinazioni europee già volate.

Dall’inizio della stagione estiva IATA, il 26 marzo 2023, Brussels Airlines offrirà voli per Billund, Brindisi, Djerba, Monastir, Varsavia e Zurigo, tutte e sei le nuove destinazioni del network della compagnia aerea. Per Berlino, Bordeaux, Chania, Copenaghen, Francoforte, Goteborg, Amburgo, Kos, Las Palmas, Lione, Madrid, Monaco, Palma di Maiorca e Tenerife, il vettore nazionale belga sta aumentando il numero di voli per offrire collegamenti ancora migliori con Brussels Airlines ‘ rete a lungo raggio per collegare i passeggeri e ottimizzare le opportunità di viaggio per i viaggiatori d’affari.

Crescita con quattro velivoli sul settore europeo
​Brussels Airlines prevede che le sue operazioni nel settore europeo cresceranno del 10% la prossima estate. La compagnia aerea sta quindi pianificando quattro aerei aggiuntivi, creando oltre 200 posti di lavoro con la compagnia.

Dei quattro aeromobili aggiuntivi, due Airbus A320 entreranno a far parte in modo permanente della flotta di Brussels Airlines e saranno impiegati nell’intera rete di medio raggio della compagnia aerea.

Inoltre, Brussels Airlines unirà le forze con la compagnia di wet lease CityJet, che farà volare due aerei CRJ per il vettore nazionale belga per tutto il periodo estivo. Questi velivoli più piccoli, da 85 a 100 posti, opereranno voli verso mercati secondari come Bordeaux e Billund, consentendo a queste aree di essere collegate al network intercontinentale ed europeo di Brussels Airlines.

La maggior parte dei nuovi posti di lavoro creati riguarda il personale volante, di cui una parte ha già iniziato la formazione in azienda. Nei prossimi mesi la compagnia aerea assumerà ancora altri 20 piloti e 90 membri dell’equipaggio di cabina in modo che possano essere addestrati prima dell’inizio dell’estate. Inoltre, l’azienda belga è alla ricerca di 30 tecnici e ingegneri, circa 50 dipendenti aeroportuali e 40 posizioni commerciali e di supporto come esperti di marketing, analisti aziendali ed esperti del servizio clienti. Portando il numero totale di posti vacanti a 230.

Nel corso del 2022 la compagnia aerea ha già assunto più di 300 nuovi colleghi, sia nell’ambito della precedente crescita della scorsa estate, sia per garantire operazioni stabili nell’attuale stagione invernale e nella prossima stagione estiva.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.