Air Corsica è soddisfatta dei numeri del 2022. Più voli nel 2023 tra Ajaccio e Roma


La Corsica ha avuto quest’estate una brillante stagione turistica nel 2022 in termini di arrivi dalla Francia e dall’estero. Air Corsica ne ha beneficiato con numeri importanti in termini di trasportato sui propri aerei. Il 2022 si chiuderà con volumi di passeggeri leggermente inferiori al 2019 e per il prossimo anno verranno certamente superati con oltre 2 milioni di passeggeri previsti. Quest’anno ha visto anche il suo ritorno in Italia con la riapertura della rotta Ajaccio-Roma in code share con ITA Airways. Il numero dei passeggeri trasportati a bordo dei suoi aerei e’ stato incoraggiante e sarà riconfermata anche nel 2023.Air Corsica ha già iniziato la completa sostituzione della flotta regional dei cinque ATR72/500 con altrettanti ATR72/600. Tutti e cinque arriveranno prima dell’inizio della prossima stagione estiva. Su questi argomenti e altri, anbiamo  parlato con Luc Bereni – Presidente di Air Corsica. 

Dott. Bereni, come e’ andata l’estate 2022 per Air Corsica?

Benissimo. Abbiamo registrato più o meno gli stessi numeri di quella del 2019 e gli effetti del Covid-19 li abbiamo messi dietro alle nostre spalle.

Come sono andate le nuove rotte aperte nel 2023 verso i mercati europei?

Tutte sono andate molto bene.

Ci può elencare quali avete aperto?

Roma, Zurigo. Salisburgo e Vienna che in passato erano voli charter. Goteborg in Svezia da Bastia. Solo la Ajaccio-Zurigo e’ stata sotto le nostre aspettative.

Roma come si e’ comportata?

Su Roma abbiamo avuto buoni load factor. Abbiamo avuto un immediata positiva risposta non appena abbiamo caricato i voli sui sistemi di vendita ai primi di marzo 2022 per i primi voli previsti in luglio. Questo si è tradotto immediatamente in molte prenotazioni ricevute dai mercati consumer e agenziale. 

Quale mercato ha risposto più velocemente?

Immediatamente quello della Corsica verso Roma.Hanno apprezzato questa nuova rotta per l’estate che stava arrivando e hanno prenotato in tanti.

L’Italia?

Successivamente sono arrivate le prime prenotazioni dall’altro lato quindi dall’Italia.

Avete un code share con ITA Airways?

Si, e abbiamo visto l’emissione di biglietti su voli codice AZ.

Quindi prima il punto a punto poi quello in connessione?

Esattamente, prima le vendite dalla Corsica, poi dall’Italia e quindi quelle in connessione. Abbiamo notato arrivi dagli Stati a Uniti d’America e da Tel Aviv via Roma Fiumicino.

Quale futuro vede per il prossimo anno per l’Ajaccio-Roma?

Abbiamo già deciso che sarà riconfermato e i risultati ottenuti ci hanno dato molta fiducia.

Più voli?

Si nel 2023 partiremo a giugno e termineremo a fine settembre, raddoppieremo il periodo e quindi il numero di voli previsti. Ma sarà sempre con frequenza bisettimanale il lunedì e venerdì. Utilizzeremo su questa rotta il nuovissimo ATR72/600 da 72 posti. Due posti in più rispetto al velivolo utilizzato quest’anno. 

Quanti ATR72/600 riceverete e quale sarà la tempistica di consegna?

Ne abbiamo già ricevuto uno in questi giorni. Ne abbiamo ordinati cinque. Tutti saranno consegnati prima dell’inizio dell’orario estivo 2023. Equamente sostituiranno i 5 ATR72/500 fino ad ora in servizio con noi. All’arrivo di un nuovo velivolo, toglieremo dalla flotta un ATR72/500. 

Quali benefici vi porterà l’ATR72/600 rispetto ai precedenti?

Consumi più bassi, due posti in più, perché l’ATR72/600 può trasportare 72 persone contro i 70 dell’ATR72/500. Una minor rumorosità e nuovi motori PW127XT, siamo il cliente di lancio di questo propulsore di Pratt & Whitney of Canada. Le cappelliere permetteranno di contenere gli stessi bagagli che si mettono nell’A320neo.Quindi per finire una presa USB in ogni posto per uniformare il prodotto a quello dell’A320neo e permettere ai passeggeri di caricare i propri devices.

Il nuovo motore quali benefici economici porterà a Air Corsica? 

Il nuovo aereo permetterà di consumare il 3% di carburante in meno. E’ più silenzioso e trasporta due passeggeri in più. E’ un Gamechanger che permetterà di abbassare i costi per posto e guadagnare qualcosa in più. Oltre ad avere un impronta di CO2 più bassa e quindi migliore per l’ambiente.

E la flotta Airbus?

Ne abbiamo 6 al momento, quattro A320ceo e 2 A320neo. Ma nel giro di un anno , a fine 2023 scadranno i contratti di leasing di due A320ceo e abbiamo già preso la decisione di sostituirlo con altri due A320neo che arriveranno all’inizio del 2024.

Una linea di aeromobili praticamente rinnovata?

Si, sostituiamo i cinque ATR72/600 entro l’estate. Poi abbiamo un ATR42/500 basato a Tolosa. Quindi avremo 4 A320neo e 2 320ceo. Nel 2024 Air Corsica mostrerà una delle flotte più giovani in Europa e rispettose dell’ambiente.

Che numeri vi aspettate per il 2022?

Quest’anno saranno molto vicini ai volumi registrati nel 2019. Ciò tenuto conto che l’inizio dell’anno con Omicron tra gennaio e marzo non sono stati mesi normali. Quindi un buon risultato.

E il 2023?

Crediamo di poter superare i numeri del 2019, quindi oltre 2 milioni di passeggeri.

Come e’ andata in Corsica la stagione turistica appena trascorsa?

E’ stata eccellente, perché molte destinazioni a lungo raggio ancora non erano facilmente raggiungibili. Quindi la Corsica e’ stata una delle destinazioni scelte per le vacanze tra le migliori opzioni presenti nel mercato delle vacanze.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.