Massachusetts Firsts!

 

 

I “Massachusetts Firsts “, le “Prime Volte” del Massachusetts: molteplici, tradizionali, curiosi, insospettati, innovativi: tutti hanno fatto storia, contribuito a forgiare l’America e le sue icone, ma soprattutto hanno caratterizzano lo stato del Massachusetts ove sono nati numerosi primati. Scopriamoli insieme, viaggiando in Massachusetts!

 

1621 – Il primo Giorno del Ringraziamento si tenne a Plymouth nel 1621. Il Thanksgiving non divenne però una festività ufficiale fino al XIX secolo grazie ad Abramo Lincoln che la istituì ufficialmente nel 1863, e che doveva essere sempre celebrata il quarto giovedì di novembre.  Il luogo ideale per rivivere il primo giorno del Ringraziamento in Massachusetts è senzasubbio Plimoth Plantation: si tratta di  un vero e proprio living history museum  – che offre ai visitatori la possibilità di viaggiare a ritroso nel tempo per provare come si viveva in un piccolo insediamento dei primi coloni inglesi nel 1627 in pieno territorio dei nativi Wampanoag. Nel villaggio sarete circondati da casette di legno modeste, giardini ed orti coltivati, animali e da affascinanti abitanti/interpreti in costume d’epoca che vi narreranno come si viveva in quel periodo storico.  

 

1634 – Il primo parco pubblico d’America. Nel cuore della città – ubicato fra Tremont, Boylston, Charles e Beacon Street – il Boston Common è il primo parco pubblico ad essere stato creato negli Stati Uniti nel 1634. Da qui parte il Freedom Trail; d’inverno il Frog Pond è la meta imperdibile per chi ama pattinare sul ghiaccio, mentre durante la stagione estiva nei pressi del laghetto si tiene il festival Shakespeare on the Common. Attigui ai Boston Common sono i Public Garden costruiti nel 1837. Quasi 10 ettari di oasi botanica dove una gita sulle Swan Boats – le piccole imbarcazioni a forma di cigno che solcano il laghetto – sono una tradizione locale da 130 anni. Il Boston Common e i Public Garden fanno parte di quello che è noto come il Boston Emerald Necklace – la Collana di Smeraldo – un circuito verde di circa 9 km ideato da Fredrick Law Olmsted, il più famoso architetto di parchi e giardini d’America, ideatore anche del Central Park di New York –  che attraversa Boston e che raggruppa più parchi e giardini pubblici della città.

 

1636 – La più antica università d’America è Harvard a Cambridge. Fu istituita l’8 settembre del 1636 a seguito di una delibera della Massachusetts Bay Colony, il consiglio della colonia che aveva per capitale Boston. Inizialmente era chiamata “the New College” poi nel 1639 prese il nome di Harvard College in onore di John Harvard, che lasciò per testamento al college la sua biblioteca composta di circa 400 libri e una rilevante somma di denaro, con la quale l’istituto fu ristrutturato e ampliato. Harvard oggi si compone di 10 istituti indipendenti che accolgono varie facoltà: medicina, odontoiatria, legge, economia, teologia, pedagogia, arti e scienza, salute pubblica, scienze politiche e design. Qui sono laureati molti famosi alunni; tra essi ben otto presidenti americani, primi tra tutti Barack Obama e John F. Kennedy, filosofi (Henry David Thoreau), autori (Ralph Waldo Emerson) e attori (Jack Lemmon e  Natalie Portman). Il modo migliore per visitare Harvard è sicuramente con Trademark Tours che organizza tour a piedi guidati da studenti o ex studenti che si concentrano su Harvard Yard ed intorno alla famosa Harvard Square. http://www.harvard.edu –

 

1716 – Il primo faro d’America venne costruito davanti al Boston Harbor nel 1716 su Little Brewster Island. Nel 1948, il Boston Light adotto l’elettricità e nel 1989 ogni faro statunitense fu automatizzato ad eccezione del Boston Light. Forse, opportunamente, il primo faro delle coste americane è stato l’ultimo a soccombere alla modernizzazione. Con sforzi congiunti dei gruppi di preservazione storica e del Senatore del Massachusetts Edward M. Kennedy, i fondi furono investiti nel mantenimento della Coast Guard a Little Brewster Island trasformando il faro in un museo della storia dei fari. Il Boston Light venne automatizzato il 16 aprile, 1998, ma la Coast Guard continua a mantenervi servizio. La luce alimentata da 2 milioni di lampade è visibile a circa 25 km di distanza. Si passa davanti al faro a bordo dell’escursione proposta dalla Boston Harbor Cruises’ che conduce alla visita di numerosi fari della zona. Inoltre si può intraprendere una gita condotta da un ranger che consente di accedere alla torre. http://www.bostonharborislands.org/little-brewster-island

 

1848 – La Boston Public Library, fondata nel 1848 è la biblioteca municipale pubblica di Boston. È stata la prima biblioteca aperta al grande pubblico negli Stati Uniti, e la prima biblioteca pubblica a permettere alle persone di prendere in prestito libri ed altro materiale; si stima che qui siano custoditi quasi 9 milioni di volumi.  L’edificio McKim dal 1973 fa parte dei National Register of Historic Places e nel 1986 è stato designato quale  National Historic Landmark per il suo significato storico ed architettonico, qui si possono ammirare alcuni affreschi ad opera di Sargent Singer.  I veri Bostoniani sanno che ogni mercoledì, giovedì e venerdì nell’edificio Mc Kim, presso il Courtyard Restaurantsi serve il tè pomeridiano accompagnato da squisiti sandwich, pasticcini e sconehttp://www.bpl.org

 

1897 – Il primo sistema di metropolitana degli Stati Uniti fu costruito a Boston nel 1897. La mattina del 1° settembre 1897 oltre un centinaio di persone giunsero alla stazione di Park Street per essere i primi pendolari della nazione ad utilizzare un nuovissimo sistema di trasporto per gli Stati Uniti: la metropolitana. Entro la fine della giornata oltre 100.000 persone sperimentarono una corsa in metro per la prima volta. Il sistema della metropolitana di Boston oggi si chiama MBTA e comprende tutta una serie di trasporti suburbani che collegano l’area della Greater Boston. A Boston con la metropolitana – famigliarmente chiamata T – si giunge praticamente ovunque….per esempio la Silver line conduce all’aereporto internazionale di Logan, mentre la Red Line porta ad Harvard Square. Il Charlie Ticket è un pass ricaricabile che consente di viaggiare in totale autonomia su tutti i trasporti urbani e suburbani della città di Boston.

 

1891 – La prima partita di basket della storia si tenne a Springfield, città dove venne inventata questa disciplina sportiva nel 1891 da James Naismith. Lo scopo di Naismith – un insegnante di educazione fisica – era quello di ideare un’attività che colmasse il  gap che si creava tra la stagione di football e quella di baseball e per poter praticare uno sport  al chiuso durante i lunghi inverni; in breve tempo il basket divenne uno degli sport più popolari d’America. A Springfield sorge il Naismith Memorial Basketball Hall of Fame uno dei massimi riconoscimenti della pallacanestro internazionale che onora i giocatori più rappresentativi (per l’Italia è presente Dino Meneghin), i migliori allenatori, gli arbitri ed i personaggi che hanno dato un contributo fondamentale al miglioramento e all’affermazione di questo sport. Invece a Holyoke (a soli 15 km da Springfield), William G. Morgan, nel 1895 creò un nuovo gioco chiamato “Mintonette” che dopo una dimostrazione tenuta allo  YMCA locale, venne ribattezzato con il famigliare   “Volleyball” – pallavolo. A Holyhoke sorge la Volleyball Hall of Fame.   

 

1897 – Il 19 aprile 1897 si tenne la prima Maratona di Boston; si tratta della più antica maratona del mondo (dopo l’originale di Atene). La gara si corre, fin dalla sua prima edizione, durante il Patriots’ Day, la tradizionale festività del Massachusetts che celebra l’inizio della Rivoluzione Americana, il terzo lunedì d’aprile di ogni anno. La squadra di baseball dei Red Sox gioca una partita prima di mezzogiorno, invitando tutti a salutare il sole nascente. Alla maratona possono partecipare tutti gli atleti che abbiano corso maratone ufficiali nei sei mesi precedenti la gara ed abbiano ottenuto dei tempi minimi stabiliti per ogni categoria ed età. Il percorso attuale va da Hopkinton, pochi chilometri ad ovest di Ashland e termina presso la John Hancock Tower a Copley Square, nel pieno centro di Boston. La Boston Marathon vanta anche un altro record importante: è stata la prima competizione di questo tipo ad ammettere atleti con problemi di disabilità motoria. Nel 1975 Bob Hall vinse una scommessa con l’allora direttore di gara Will Cloney completando l’intero percorso su sedia a rotelle in meno di tre ore  e ricevendo per tale impresa un certificato ufficiale di partecipazione dalla BAA – Boston Athletic Association. – http://www.baa.org

 

2004 – Il 17 maggio 2004 il Massachusetts fu il primo stato gli Stati Uniti a legalizzare il matrimonio tra persone dello stesso sesso. Questo fu un evento storico che aprì un nuovo capitolo nella storia dei diritti degli omosessuali negli Stati Uniti. Per l’occasione il municipio di Cambridge decise di aprire gli uffici in piena notte per ricevere le domande per il certificato di matrimonio di coppie gay e lesbiche. La prima coppia a ricevere i suoi documenti era formata da Marcia Hams e Susan Shepherd, insieme da 28 anni e con un figlio di 24.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...