I PAESAGGI PIÙ BELLI E SUGGESTIVI DEL SUDAFRICA

Alla scoperta delle 9 province del Paese tra tesori naturali e appassionanti attività

Il Sudafrica è un paese ricco di bellezze naturali e ogni angolo è una magica scoperta da svelare. Il tempo trascorso in Sudafrica non è mai una semplice vacanza, ma un’esperienza speciale ed imperdibile. Il Sudafrica offre una grande varietà di ambienti naturali e paesaggi, che includono boschi, fiumi, lagune, scogli rocciosi, spiagge bianche e zone desertiche, e diverse attività immersi nella natura.

Ecco una selezione dei luoghi più belli del paese da ammirare almeno una volta nella vita.

Magaliesberg, catena montuosa che si estende da Pretoria, nella provincia del Gauteng, fino a sud di Pilanesberg, è la tappa obbligatoria per tutti gli amanti della natura e gli appassionati di bird watching. Questa catena montuosa ha una storia di oltre 2.300 milioni di anni e ospita un’enorme varietà di habitat diversi tra cui praterie e savane boscose, oltre a diversi tipi di fiori e funghi e più di 130 specie di alberi. La zona è popolata inoltre da 300 specie di uccelli, tra cui il Capo Gryphon e Verraux Eagle, ed ospita numerosi storni, pettirossi e civette.

Magaliesberg è la meta ideale per alpinisti ed escursionisti grazie alla presenza di profonde gole e spettacolari cascate cristalline e in questa zona i viaggiatori possono provare la grande emozione di fare un giro in mongolfiera e ammirare il panorama da un punto di vista nuovo e davvero suggestivo. La base di partenza per i voli è Bill Harrop’s Original Balloon Safaris, dove il proprietario Bill Harrop, primo pioniere del Balloon Safari in Sudafrica, e il suo team accolgono tutti coloro che vogliono vivere l’incredibile avventura di sorvolare i cieli del Sudafrica.

Spostandosi verso la costa ovest del paese, si trova il Namaqua National Park, un arido paesaggio semidesertico caratterizzato da montagne, rocce e arbusti. Il momento migliore per visitare questo splendido luogo è durante la primavera sudafricana, tra agosto e settembre, quando il terreno si ricopre di bellissime margherite arancioni e gialle e i visitatori possono ammirare uno spettacolo naturale mozzafiato: la fioritura del deserto è un momento davvero magico!

All’interno della riserva naturale si trova il Caracal Eco Route, una strada che porta alla scoperta della vasta gamma di habitat del Namaqua, dalle montagne alla costa. Partendo dalla famosa Riserva Skilpad Wildflower, si scende lungo il passo del Soebatsfontein, per poi dirigersi a nord verso le pianure erbose di Wildeperdehoek. Questo percorso non è particolarmente difficile, ma richiede l’uso di un veicolo 4×4 per attraversare alcuni tratti sabbiosi.

Non si può non menzionare la famosa Garden Route, strada panoramica che si snoda lungo il tratto di costa meridionale del Sudafrica e che abbraccia tutti i paesaggi del paese: immense spiagge bianche, distese di fiori colorati e montagne che dividono il paesaggio in foreste e deserti. Percorrere questa via è un vero piacere perché, oltre alla mancanza di traffico, i viaggiatori possono godere di una vista incredibile dove l’orizzonte cambia ad ogni curva e approfittare delle piazzole a bordo strada per fermarsi a scattare fotografie meravigliose. Vicino alla riva, con un po’ di fortuna e pazienza, si possono anche avvistare animali oceanici come orche, balene giganti, megattere e colonie di graziosi pinguini sudafricani.

Uno dei luoghi più panoramici del Sudafrica è Blyde River Canyon, situato nella Riserva Naturale di Mpumalanga, una meta perfetta per gli appassionati di arrampicata, ma anche per gli amanti degli sport acquatici avventurosi che non vedono l’ora di affrontare la discesa in kayak del fiume Blyde. In questa riserva ci sono anche le tre Rondavels, composizioni rocciose che ricordano la forma delle capanne dei popoli locali da cui prendono il nome e la famosa Finestra di Dio, una roccia a quasi 2.000 metri sul livello del mare da cui si può godere di una straordinaria vista panoramica sul fiume Blyde, sui Monti Lebombo e sul Parco Kruger e ammirare le magnifiche cascate di Lone Creek.

Le attrazioni più interessanti e meno conosciute di Mpumalanga si trovano nei pressi di Ohrigstad, la città più antica della Panorama Route, ai piedi delle montagne Drakensberg. La valle di Ohrigstad offre una vista mozzafiato e molte attività sportive per vivere una perfetta fuga dalla vita di tutti i giorni praticando equitazione ed escursioni a piedi o esplorando le Grotte dell’Eco che si estendono per 40 km nella roccia calcarea. Un piccolo sentiero conduce ai vari punti panoramici della Panorama Route e, nella parte settentrionale, si attraversa una fitta e magnifica foresta tropicale per raggiungere un altro belvedere e godere della vista di un incredibile panorama di 180°.

Le montagne Drakensberg, nella provincia di KwaZulu-Natal, sono attraversate da percorsi per la mountain bike: il più affascinante è il Passo Sani che sale le valli a zig-zag fino a Lesotho con ripidi tornanti alti 1.200 m e un dislivello di 8 km. La salita e la discesa sono davvero impegnative, consigliate soprattutto ad esperti avventurosi in cerca dell’adrenalina su due ruote. Qui, i visitatori possono anche ammirare la pittura rupestre di San Bushmen, i primi abitanti del paese. I disegni di questi popoli hanno affascinato studiosi provenienti da tutto il mondo per la loro semplicità e l’uso audace del colore. Tutti i maggiori esperti di pittura rupestre ritengono che le opere di San Bushmen siano le più numerose e avanzate al mondo ed è per questo motivo che i siti di arte rupestre in Sudafrica sono protetti e riconosciuti come patrimonio nazionale.

Gli amanti della natura e della botanica non possono di certo lasciarsi sfuggire una visita all’Orto Botanico di Kirstenbosch, noto come il più bel giardino di tutta l’Africa e il più grande giardino botanico del mondo. Kirstenbosch è una vera e propria oasi verde che si estende su un’area di 36 ettari e offre una grande varietà di specie vegetali della flora di Cape Town che includono protee, fynbos, puntaspilli e una collezione completa di cycaris millenari. In questi giardini crescono circa 9.000 specie di piante autoctone del Sudafrica e sono presenti anche un giardino pensile di piante aromatiche, una collina di gerani, un giardino punteggiato di sculture e una sezione dedicata alle piante medicinali. Kirstenbosch, nel cuore della Cape Floristic Region, non è un semplice giardino, ma un’area protetta che ospita una grandissima varietà di animali e uccelli e che dal 2004 è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.

A Cape Town, si trova anche il Kirstenbosch Centenary Tree Canopy Walkway, un ponte che permette ai visitatori l’incredibile esperienza di camminare sugli alberi, raggiungendo punti più panoramici e suggestivi. L’imponente passerella pedonale, lunga 130 metri, inizia con un sentiero a terra per proseguire gradualmente in salita, raggiungendo le cime più alte degli alberi. Da questa altezza ammirare l’alba e il tramonto diventa un’esperienza magica che toglie il respiro e si può godere di una magnifica vista capace di soddisfare corpo e mente.

Il Sudafrica non smette mai di stupire e di offrire ai suoi ospiti un’immensa varietà di panorami mozzafiato e molti angoli, famosi o sconosciuti, da esplorare. Ogni luogo è una bellissima scoperta e la presenza di diversi paesaggi naturali rendono ogni viaggio in Sudafrica un’avventura da vivere.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...