Aeroflot annuncia i risultati finanziari IFRS 6M 2020

il

Il Gruppo Aeroflot (in borsa di Mosca: AFLT) pubblica oggi il proprio bilancio consolidato semestrale abbreviato per il semestre chiuso al 30 giugno 2020, in conformità agli International Financial Reporting Standards.

Principali punti salienti finanziari per 6 mesi del 2020:

· I ricavi sono diminuiti del 52,0% su base annua a 149.352 milioni di RUB;

· L’EBITDA è stato di RUB 11.092 milioni;

· La perdita netta ammontava a 58.270 milioni di RUB;

Andrey Chikhanchin, Deputy CEO for Commerce and Finance di PJSC Aeroflot, ha dichiarato:

“Nel secondo trimestre del 2020, e soprattutto in aprile e maggio, la maggior parte della flotta del Gruppo Aeroflot è stata messa a terra a seguito delle restrizioni legate a COVID, mentre l’aereo che ha continuato a volare ha operato con ore di volo notevolmente ridotte. L’estesa rete di rotte del Gruppo è stata notevolmente ridotta e abbiamo operato solo voli essenziali per mantenere l’accessibilità ai trasporti nelle regioni russe e per fornire attrezzature mediche e medicinali di cui avevamo tanto bisogno.

“Di conseguenza, il traffico passeggeri del Gruppo è diminuito dell’88,8% nel secondo trimestre. Il calo maggiore è avvenuto ad aprile, quando il Gruppo trasportava solo 229.000 passeggeri, contro i 4-5 milioni prima della pandemia. Con l’inizio dell’eliminazione delle restrizioni, il mercato interno ha iniziato a vedere una graduale ripresa: entro la fine di giugno il Gruppo Aeroflot ha trasportato 1,2 milioni di passeggeri.

“Nel frattempo, la salute e la sicurezza dei nostri passeggeri rimangono la nostra massima priorità e stiamo facendo del nostro meglio per garantire la sicurezza e il comfort dei passeggeri in queste circostanze senza precedenti.

“Con quasi nessuna entrata dal trasporto passeggeri, dovevamo pensare fuori dagli schemi. Data la forte domanda di servizi cargo, abbiamo riorientato una serie di aeromobili a fusoliera larga per il trasporto di merci, con conseguenti forti ricavi cargo, che sono aumentati del 64,0% nel secondo trimestre su base annua.

“Per garantire la stabilità finanziaria del gruppo, abbiamo messo in atto una serie di misure di ottimizzazione. Abbiamo avviato trattative con le nostre principali controparti e abbiamo già raggiunto accordi in materia di ferie di pagamento e condizioni speciali con alcuni dei nostri partner. Queste e altre misure hanno consentito al Gruppo di limitare la perdita netta nel secondo trimestre a 35,8 miliardi di RUB.

“Come parte dei suoi sforzi per ottenere finanziamenti, il Gruppo Aeroflot ha richiesto il sostegno del governo. A giugno, Aeroflot ha ricevuto garanzie statali per un valore di 70 miliardi di RUB, che hanno aiutato la Società a ottenere prestiti a lungo termine con termini di cinque anni. Ad oggi, nell’ambito dei programmi a supporto del business, il Gruppo Aeroflot ha firmato accordi di un anno per un totale di 6,7 miliardi di RUB con un tasso di interesse del 2%. Il gruppo ha ricevuto una sovvenzione di 7,9 miliardi di RUB e ha richiesto il differimento delle imposte. Queste misure sostengono la nostra stabilità finanziaria, necessaria per preservare i posti di lavoro e superare le sfide attuali.

“L’ampio mercato interno della Russia e l’ampia varietà di destinazioni turistiche è un importante vantaggio competitivo del mercato dell’aviazione russo rispetto ad altri mercati globali e significa che le compagnie aeree possono continuare le operazioni anche mentre restano in vigore le restrizioni sui voli internazionali.

“Nonostante l’impatto senza precedenti della pandemia sul settore dell’aviazione, stiamo iniziando a vedere una graduale ripresa in vari segmenti, anche se in una nuova realtà. In luglio e agosto le operazioni interne hanno continuato a riprendersi. A luglio la capacità del Gruppo si è attestata al 41,7% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Vale la pena menzionare in particolare il recupero riuscito di Pobeda, che è stata l’unica compagnia aerea russa nel luglio 2020 ad aumentare il suo traffico passeggeri, dell’1,6% su base annua. La prima metà di agosto ha visto anche l’apertura di una serie di destinazioni internazionali, di cui stiamo già assistendo a una forte richiesta.

“Aeroflot ha ripetutamente dimostrato la sua capacità di trasformarsi e adattarsi con successo alle nuove condizioni, raggiungendo nuove vette. Questa volta non fa eccezione e abbiamo recentemente approvato la Strategia di crescita aggiornata fino al 2028. Il management di Aeroflot continua a lavorare duramente per garantire che il Gruppo esca forte dalla crisi e pronto a raggiungere nuovi traguardi “.

Key operating highlights

 

2Q 2020 2Q 2019 Change 6M 2020 6M 2019 Change

Passengers carried, thousand PAX 1,731 15,431 (88.8%) 12,927 28,195 (54.2%)

– international 52 6,952 (99.3%) 4,567 12,682 (64.0%)

– domestic 1,679 8,479 (80.2%) 8,361 15,513 (46.1%)

Revenue Passenger Kilometres,

million 3,681 39,381 (90.7%) 32,716 72,924 (55.1%)

– international 263 22,966 (98.9%) 16,844 43,531 (61.3%)

– domestic 3,417 16,415 (79.2%) 15,872 29,393 (46.0%)

Available Seat Kilometres, million 7,080 48,839 (85.5%) 47,939 91,883 (47.8%)

– international 487 29,024 (98.3%) 23,938 55,571 (56.9%)

– domestic 6,593 19,815 (66.7%) 24,001 36,312 (33.9%)

Passenger load factor, % 52.0% 80.6% (28.6 p.p.) 68.2% 79.4% (11.1 p.p.)

– international 54.1% 79.1% (25.0 p.p.) 70.4% 78.3% (8.0 p.p.)

– domestic 51.8% 82.8% (31.0 p.p.) 66.1% 80.9% (14.8 p.p.)

In 6M 2020, il Gruppo Aeroflot ha trasportato 12,9 milioni di passeggeri, in calo del 54,2% su base annua. Nel 6M 2020, i risultati operativi sono stati significativamente influenzati dalla diminuzione della domanda e dalle restrizioni ai voli a causa della diffusione del nuovo coronavirus. Il segmento internazionale è stato il più colpito, a seguito della chiusura dei viaggi aerei internazionali a marzo. La sospensione dei voli internazionali ha avuto un effetto di rete sul transito e sul traffico nazionale. La graduale imposizione di restrizioni e la riluttanza dei passeggeri a viaggiare in mezzo alla pandemia ha influito anche sulla domanda sulle rotte nazionali.

Principali punti salienti finanziari

RUB million unless stated otherwise 2Q 2020 2Q 2019 Change 6M 2020 6M 2019 Change

Revenue 25,458 173,399 (85.3%) 149,352 311,440 (52.0%)

EBITDA (1,962) 46,963 – 11,092 68,296 (83.8%)

EBITDA margin – 27.1% – 7.4% 21.9% (14.5%)

(Loss) / profit for the period (35,786) 6,933 – (58,270) (8,784) 6.6х

Adjusted loss for the period* (35,786) 6,933 – (51,560) (8,784) 5.9х

* Excluding non-cash revaluation of foreign currency lease liabilities.

Revenue

RUB million unless stated otherwise 2Q 2020 2Q 2019 Change 6M 2020 6M 2019 Change

Passenger traffic revenue 12,983 152,456 (91.5%) 119,591 271,711 (56.0%)

– scheduled passenger flights 12,364 141,330 (91.3%) 114,503 254,721 (55.0%)

– charter passenger flights 619 11,126 (94.4%) 5,088 16,990 (70.1%)

Cargo flight revenue 7,478 4,559 64.0% 12,282 8,732 40.7%

Other revenue 4,997 16,384 (69.5%) 17,479 30,997 (43.6%)

Total revenue 25,458 173,399 (85.3%) 149,352 311,440 (52.0%)

Nei primi 6 mesi del  2020, i ricavi del Gruppo Aeroflot sono diminuiti del 52,0% su base annua a 149.352 milioni di RUB.

I ricavi dei voli passeggeri di linea sono diminuiti del 55,0% su base annua a 114.503 milioni di RUB, a causa di una diminuzione del traffico passeggeri a seguito della pandemia COVID-19.

I ricavi delle merci sono aumentati del 40,7%, a 12.282 milioni di RUB su base annua, poiché la Società ha riorientato alcuni dei suoi aeromobili a fusoliera larga per trasportare merci e posta nello scompartimento bagagli e in cabina.

Gli altri ricavi sono diminuiti del 43,6% su base annua a 17.479 milioni di RUB.

Costi operativi

RUB million unless stated otherwise 2Q 2020 2Q 2019 Change 6M 2020 6M 2019 Change

Depreciation, amortisation and customs

duties 31,001 26,446 17.2% 57,211 53,678 6.6%

Staff costs 13,496 22,215 (39.2%) 34,620 44,794 (22.7%)

Aircraft servicing and passenger services 5,493 32,294 (83.0%) 32,937 61,165 (46.2%)

Aircraft maintenance 4,244 7,813 (45.7%) 13,469 13,987 (3.7%)

Selling, general and administrative

expenses 4,291 7,534 (43.0%) 10,479 14,203 (26.2%)

Other net expenses / (income) (5,429) 7,572 – 2,826 16,287 (82.6%)

Operating costs less aircraft fuel 53,096 103,874 (48.9%) 151,542 204,114 (25.8%)

Aircraft fuel 5,325 49,008 (89.1%) 43,929 92,708 (52.6%)

Total operating costs 58,421 152,882 (61.8%) 195,471 296,822 (34.1%)

Nei primi 6 mesi 2020, i costi operativi sono diminuiti del 34,1% a 195.471 milioni di RUB, principalmente a causa di una riduzione dei volumi operativi (le capacità sono diminuite del 47,8% su base annua), nonché a causa dell’attuazione di misure volte a ridurre i costi fissi .

I costi del carburante per aeromobili sono diminuiti del 52,6% su base annua a 43.929 milioni di RUB a causa della diminuzione dei volumi di volo e del tempo di volo.

Escludendo i costi del carburante, i costi operativi sono diminuiti del 25,8% su base annua a 151.542 milioni di RUB, principalmente a causa della riduzione dei volumi operativi e della sospensione quasi completa dei voli ad aprile e maggio 2020.

· I costi del personale sono diminuiti del 22,7% su base annua a 34.620 milioni di RUB.

· Le spese relative alla manutenzione degli aeromobili e al servizio passeggeri sono diminuite del 46,2% su base annua a 32.937 milioni di RUB. Allo stesso tempo, data la nostra maggiore attenzione alla sicurezza dei passeggeri per prevenire l’ulteriore diffusione del virus, il Gruppo ha introdotto ulteriori misure pre-volo e disinfezione degli aeromobili.

· I costi di manutenzione degli aeromobili sono diminuiti del 3,7% su base annua a 13.469 milioni di RUB, a causa del volume inferiore dei lavori di manutenzione a fronte di volumi operativi ridotti, che è stato parzialmente compensato da un aumento dei pagamenti una tantum per i resi degli aeromobili al locatore, in particolare nel primo trimestre del 2020. Contestualmente, nel secondo trimestre del 2020, i costi di manutenzione degli aeromobili sono diminuiti del 45,7% a causa di una diminuzione della componente variabile associata al tempo di volo, mentre sono proseguite le spese per mantenere l’aeronavigabilità della flotta a terra.

Le spese di vendita, generali e amministrative sono diminuite del 26,2% su base annua a 10.479 milioni di RUB, a causa di misure aggiuntive per ottimizzare le spese generali di business, consulenza e marketing.

Le altre spese sono diminuite dell’82,6% su base annua a 2.826 milioni di RUB, a causa di una diminuzione delle spese associate al sistema di prenotazione e al catering dei voli a fronte di volumi di volo inferiori, nonché a causa di una sovvenzione di 7,9 miliardi di RUB dal governo russo.

L’ammortamento e le tariffe doganali, la più grande voce di spesa generalmente indipendente dai volumi operativi, sono aumentati del 6,6% su base annua a 57.211 milioni di RUB, principalmente a causa della rivalutazione delle riserve per la manutenzione degli aeromobili richiesta prima della restituzione al locatore dopo l’anno- apprezzamento su base annua del dollaro USA nei sei mesi del 2020.

Come risultato di questi fattori, l’EBITDA ammonta a 11.092 milioni di RUB.

Utili e perdite non operativi

RUB million unless stated otherwise 2Q 2020 2Q 2019 Change 6M 2020 6M 2019 Change

Operating (loss) / profit (32,963) 20,517 – (46,119) 14,618 –

(Loss) / profit from investments, net 303 (80) – (309) 147 –

Finance income 1,035 2,378 (56.5%) 2,164 3,246 (33.3%)

Finance costs (12,115) (13,356) (9.3%) (23,189) (27,236) (14.9%)

Realised hedging results (197) (320) (38.4%) (7,557) (1,337) 5.7x

Share of results of associates (183) 56 – (180) 96 –

Nei primi 6 mesi 2020, i proventi finanziari si sono ridotti del 33,3% su base annua a 2.164 milioni di RUB, principalmente a causa di una diminuzione degli interessi attivi sui depositi a seguito di tassi di interesse inferiori.

I costi finanziari sono diminuiti del 14,9% su base annua a 23.189 milioni di RUB, principalmente a causa di una diminuzione delle spese per interessi di leasing a seguito di tassi di interesse inferiori e anche a causa di una diminuzione delle passività di leasing nelle rispettive valute di pagamento.

La perdita realizzata dalla copertura è ammontata a 7.557 milioni di RUB e include la rivalutazione non monetaria delle passività per leasing di 6.710 milioni di RUB. Il deprezzamento del rublo durante il periodo in esame ha portato a una rivalutazione del nostro portafoglio debiti. A seguito della diminuzione dei ricavi denominati in FX in conformità con gli standard contabili applicabili, la rivalutazione si riflette nel conto profitti e perdite della Società.

La perdita netta del Gruppo Aeroflot per i sei mesi del 2020 è stata di 58.270 milioni di RUB. Includendo la rivalutazione delle passività per leasing pagate in valuta estera, la perdita netta rettificata per il periodo è ammontata a RUB 51.560 milioni.

Debito e liquidità

RUB million unless stated otherwise 30.06.2020 31.12.2019 Change

Loans and borrowings 64,390 15,792 307.7%

Lease liabilities 633,069 557,124 13.6%

Pension liabilities 809 784 3.2%

Total debt 698,268 573,700 21.7%

Cash and short-term investments 48,659 25,861 88.2%

Net debt 649,609 547,839 18.6%

Al 30 giugno 2020, l’indebitamento totale è aumentato del 21,7% rispetto al 31 dicembre 2019, a 698.268 milioni di RUB. L’aumento è dovuto alla rivalutazione delle passività per leasing alla data di bilancio a seguito del deprezzamento del rublo del 13% dall’inizio dell’anno, nonché all’aumento della leva finanziaria per aumentare la liquidità e le operazioni finanziarie a fronte di una significativa diminuzione ricavi.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.