Il Gruppo Cathay Pacific ha annunciato una ristrutturazione aziendale in risposta al continuo impatto della pandemia COVID-19 sul mercato dell’aviazione

il

La #ristrutturazione consentirà alla compagnia aerea di garantire il proprio #futuro, in modo da poter proteggere il maggior numero di posti di lavoro possibile, pur assumendo le proprie responsabilità nei confronti dell’#hub aeronautico di #HongKong e dei suoi clienti.

Il #Gruppo creerà un’attività più mirata, efficiente e competitiva. Lo farà sfruttando i punti di forza di #CathayPacific e l’esperienza del cliente senza precedenti, sfruttando al contempo il potenziale del suo vettore a basso costo, #HKExpress.

Gli elementi principali della ristrutturazione includono:

Ridurre circa 8.500 posizioni in tutto il Gruppo, che rappresenta circa il 24% dell’organico stabilito. Attraverso un congelamento delle assunzioni e un naturale abbandono, il Gruppo è stato in grado di ridurre questo numero a 5.900 posti di lavoro effettivi (ovvero il 17% dell’organico stabilito). Ciò significa che circa 5.300 dipendenti con sede a Hong Kong saranno licenziati e che circa 600 dipendenti con sede al di fuori di Hong Kong potrebbero anche essere interessati in base ai requisiti normativi locali.
#CathayDragon, la consociata regionale al 100% controllata dal Gruppo, cesserà le attività con effetto immediato. È inteso che verrà richiesta l’approvazione normativa per la maggior parte delle rotte di Cathay Dragon che saranno gestite da Cathay Pacific e HK Express, una consociata interamente controllata.
Ai membri dell’equipaggio di Cathay Pacific con sede a Hong Kong verrà chiesto di accettare modifiche alle loro condizioni di servizio, progettate per abbinare la remunerazione più strettamente alla produttività e per migliorare la competitività del mercato.
I tagli salariali dei dirigenti continueranno per tutto il 2021 e un terzo regime di congedo speciale volontario per i dipendenti non volanti sarà introdotto per la prima metà del prossimo anno. Non ci saranno aumenti salariali per il 2021 né il pagamento del bonus discrezionale annuale per il 2020 a tutto campo per tutti i dipendenti. I colleghi di Outport saranno soggetti agli accordi locali.

L’amministratore delegato di Cathay Pacific, Augustus Tang, ha dichiarato: “La pandemia globale continua ad avere un impatto devastante sull’aviazione e la dura verità è che dobbiamo ristrutturare radicalmente il Gruppo per sopravvivere. Dobbiamo farlo per proteggere il maggior numero di posti di lavoro possibile e adempiere alle nostre responsabilità nei confronti dell’hub aeronautico di Hong Kong e dei nostri clienti.

“La nostra priorità immediata è sostenere le persone interessate dall’annuncio di oggi. Siamo profondamente addolorati di separarci dai nostri colleghi talentuosi e rispettati, e voglio ringraziarli per il loro duro lavoro, i risultati e la dedizione “.

Cathay Pacific offrirà pacchetti di licenziamento che vanno ben oltre i requisiti di legge. Estenderà anche le prestazioni mediche e i diritti di viaggio del personale, oltre a fornire consulenza e servizi di supporto alla transizione lavorativa. Non ci sarà compensazione con i contributi pensionistici.

Il sig. Tang ha detto: “Abbiamo intrapreso ogni azione possibile per evitare la perdita di posti di lavoro fino a questo punto. Abbiamo ridotto la capacità per soddisfare la domanda, posticipato le consegne di nuovi aeromobili, sospeso le spese non essenziali, implementato un congelamento delle assunzioni, tagli agli stipendi dei dirigenti e due round di piani di congedo speciale.

“Ma nonostante questi sforzi, continuiamo a bruciare HK $ 1,5-2 miliardi di contanti al mese. Questo è semplicemente insostenibile. Le modifiche annunciate oggi ridurranno il nostro cash burn di circa HK $ 500 milioni al mese.

“Abbiamo studiato diversi scenari e abbiamo adottato l’approccio più responsabile per mantenere il maggior numero di posti di lavoro possibile. Anche così, è abbastanza chiaro che ora il recupero sarà lento. Prevediamo di operare ben al di sotto del 25% della capacità passeggeri del 2019 nella prima metà del 2021 e al di sotto del 50% per l’intero anno “.

Su Cathay Dragon, il signor Tang ha dichiarato: “Nel corso dei suoi 35 anni, Cathay Dragon si è guadagnata una meritata reputazione di eccellenza, grazie al suo servizio eccezionale e all’ospitalità distinta, forniti da un team straordinario.

“Anche se questo è un momento difficile, siamo un gruppo resiliente e un orgoglioso marchio di Hong Kong. Credo in questo piano e so che vinceremo. Restiamo assolutamente fiduciosi nel futuro a lungo termine di Cathay Pacific, l’hub dell’aviazione di Hong Kong e il ruolo fondamentale che Hong Kong svolgerà nella Greater Bay Area e oltre “.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.