APERTA LA NUOVA SALA AMICA DELL’AEROPORTO DI MILANO BERGAMO

il

#SACBO, società di gestione dell’Aeroporto di #Milano #Bergamo, ha attivato la nuova #SalaAmica, posizionata al primo piano del terminal partenze, e contestualmente rivisto le procedure di imbarco dei #PRM (Passeggeri a Ridotta Mobilità), rendendo i percorsi più agevoli e confortevoli. La nuova Sala Amica, che occupa gli spazi e gli ambienti riservati in precedenza alla #VipLounge (trasferita nella nuova ala est dell’aerostazione), è stata visitata in anteprima dai rappresentanti delle associazioni diversamente abili, i quali hanno effettuato sopralluogo per accertarne la conformità. Al termine della visita, a cui hanno partecipato alla visita Giovanni Manzoni, presidente #ANMIC Bergamo, Pierangelo Galbusera dell’#EnteNazionaleSordomuti, e Giovanbattista Flaccadori per l’#UnioneItalianaCiechi, e Aldo Vignati, responsabile qualità di SACBO, i rappresentanti delle associazioni hanno attestato che l’intero processo di assistenza, dalla conformazione della Sala Amica all’uso del mezzo elevatore per l’imbarco garantiscono il rispetto delle vigenti normative e il confortevole utilizzo dell’aeroporto ambulift da parte dei soggetti diversamente abili. La Sala Amica è dotata di due bagni idonei all’utilizzo da parte dei diversamente abili, di accesso alla sala fumatori, di due distinte aree di attesa e di arredi che permettono una permanenza confortevole. Il flusso di accesso e uscita dalla Sala Amica è unidirezionale in modo da evitare flussi contrapposti e rispettare così i protocolli per il contrasto alla diffusione del covid-19. “L’apprezzamento ricevuto dalle associazioni dei soggetti diversamente abili, rispetto all’allestimento della nuova Sala Amica, conforta gli sforzi e le attenzioni che SACBO rivolge ai passeggeri a ridotta mobilità – ha commentato Giovanni Sanga, presidente di SACBO – L’Aeroporto di Bergamo, che assiste il più alto numero di PRM in rapporto al movimento generale passeggeri, si confronta puntualmente con i rappresentanti dell’utenza per garantirne pienamente il diritto alla mobilità”.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.