Air France inizia a operare dall’aeroporto Brtlin Brandeburg Willy Brandt International

il

L’8 novembre 2020, #AirFrance inizierà ad operare voli per il nuovissimo #aeroporto internazionale Willy Brandt (#BER) di #Berlino-Brandeburgo. Il volo AF1434 operato da Airbus A319 decollerà da #Parigi-Charles de Gaulle alle 7:30, con arrivo previsto a #Berlino alle 9:10 (ora locale).

A Berlino-Brandeburgo, i clienti della compagnia aerea saranno accolti al Terminal 1. I passeggeri idonei avranno accesso a Skypriority, il servizio della compagnia aerea che offre check-in, imbarco e consegna dei bagagli prioritari all’arrivo. Avranno inoltre accesso alle lounge dell’aeroporto.

Questo inverno, i clienti avranno accesso a un massimo di 5 voli tra i due aeroporti, collegando Berlino all’hub di Air France a Parigi-Charles de Gaulle, che opera voli verso quasi 170 destinazioni in tutto il mondo.

Fine delle operazioni all’aeroporto di Berlino-Tegel

Trasferendo tutti i suoi voli all’aeroporto Willy Brandt di Berlino-Brandeburgo, Air France cesserà tutte le operazioni da e per lo storico aeroporto tedesco di Berlino-Tegel. Nel 1960, è stata la prima compagnia aerea ad atterrare un volo commerciale a Berlino-Tegel.

L’8 novembre 2020 sarà anche l’ultima compagnia aerea a decollare da questo aeroporto prima della sua chiusura definitiva. Il volo AF1235, operato da Airbus A321, decollerà alle 15:00, con arrivo a Parigi-Charles de Gaulle alle 16:50. (ora locale). Per celebrare l’evento, i clienti di questo ultimo volo godranno di speciali sorprese.

La storia di Air France a Berlino-Tegel 2 gennaio 1960: per la prima volta, un volo commerciale operato dalla Lockheed Constellation atterra a Berlino-Tegel dopo uno scalo a Francoforte. Air France ha avviato operazioni regolari sull’aeroporto, che fino ad allora era stato utilizzato solo per scopi militari.

1961: La Caravelle operava tutti i voli per Berlino-Tegel. 1976: L’aereo supersonico Concorde atterra a Tegel, anche prima dell’inizio del suo servizio di linea. 60.000 visitatori sono accorsi all’aeroporto.

1977: Air France operava due volte al giorno la rotta Parigi-Düsseldorf-Berlino con Boeing B727-200 (154 posti), in sostituzione del più piccolo Caravelle.

1980: Air France celebra il 30 ° anniversario della sua rete in Germania e il 5.000.000 ° passeggero sulle rotte da e per Berlino.

18 aprile 1988: l’Airbus A320 di Air France celebra la sua prima mondiale sulla rotta Parigi-Berlino.

Novembre 1988: inizio del primo dei 100 voli settimanali della nuova compagnia aerea “EuroBerlin France” da Tegel a Francoforte, Colonia, Monaco e Stoccarda. La compagnia aerea era di proprietà del 51% di Air France e del 49% di Deutsche Lufthansa e aveva sede a Berlino-Tegel.

Il 1 ° dicembre 2017, la controllata di Air France Joon ha avviato le operazioni tra Parigi-Charles de Gaulle e Berlino-Tegel fino a sei volte al giorno.

Con la sospensione di Joon nel 2019, Air France ha ripreso a gestire la rotta stessa. 2020: fino all’inizio della pandemia di Coronavirus,

Air France ha operato fino a sei servizi giornalieri tra Parigi Charles de Gaulle e Berlino-Tegel. Air France ha mantenuto questi servizi anche durante la pandemia di Coronavirus, con un massimo di 21 voli settimanali tra Parigi Charles de Gaulle e Berlino-Tegel.

8 novembre 2020: Air France opera fino a cinque voli giornalieri tra il nuovo aeroporto di Berlino-Brandeburgo (BER) e Parigi-Charles de Gaulle. I passeggeri hanno accesso alla rete globale di Air France con circa 170 destinazioni in tutto il mondo.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.