Milano : Brunini “servono aiuti”. “Ora siamo al 10% di un anno fa”. “Linate non aveva senso a interromperli”

il

A #SkyTg24 Armando Brunini – AD e DG #SEA Aeroporti di #Milano – risponde ad alcuni quesiti circa la situazione attuale.

Il 2020 sarà chiuso probabilmente al -80% del traffico registrato nel 2019. Le stime di qualche tempo fa erano attorno al -75%, ma il lockdown ci ha obbligato a rivederle dice Brunini.

Sull’attuale, Brunini parla che il trafffico e’ al 10% di un anno fa.

Parlando di quanta gente rischia il posto dice che gli aeroporti di Milano hanno 30000 persone tra indiretti e indiretti. La SEA ne allinea 3000. Quanti rischiano? In cassa integrazione di possono porre fino al 30% della forza lavoro, un valore basso rispetto al traffico. Anche se la necessità e’ presidiare l’infrastruttura. In totale tra diretti e indiretti dice che poco più del 50% sono realmente in cassa integrazione. A rischiare oltre ai 30000 dipendenti sono i 100000 che conteggia incluse le famiglie.

A riguardo degli investimenti Brunini dice “ abbiamo investito 120 milioni di € nel 2019. Quest’anno abbiamo razionalizzato e fermato molti investimenti previsti, salvo i lavori di Linate. Non aveva senso interrompere gli investimenti”.

Brunini chiude con una chiosa appello sul Governo, non abbiamo avuto nulla al primo giro di provvedimenti, speriamo di avere qualcosa in questo secondo.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.