C’è’ la fila per avere un aereo cargo. I B737/800 e B767/300ER i più gettonati

il


Fino a un anno fa il Boeing 767/300ER, era un buon aereo sul mercato dell’usato, con un futuro da riconvertirsi al ruolo tuttomerci. Ma erano una percentuale, non proprio rilevante su quelli circolanti, oppure in storage. Infatti, la maggior parte venivano demoliti, lo scopo maggiore età per ottenerne le parti di ricambio riutilizzabili su altri aerei dello stesso tipo, oppure su altri se compatibili. Una buona monetizzazione il mercato delle spare parts.

A dodici mesi di distanza tutto e’ cambiato. Infatti secondo un articolo di Aviation Week al link:

https://aviationweek.com/air-transport-month/analysis-cargo-conversions-still-ramping-meet-demand

l’order book di Boeing, e’ di 51 aerei B767 in attesa di essere convertiti allo standard Boeing 767-300ER BDSF. Ogni velivolo necessita di un fermo macchina per 3/4 mesi, salvo problematiche diverse riscontrate in sede di modifica. Il costo di una conversione si aggira sui 15 milioni di dollari USA. Si effettuano in Cina, a Singapore e in Israele.

Ma non c’è’ solo il B767/300ER, anche il B737/700 e il B737/800 sono i modelli indicati nell’articolo. Questi ultimi sono richiestissimi. Ci sono almeno 134 aerei ancora da riconvertire al trasporto merci. Un po’ meno di 10 milioni di dollari e’ il costo di ogni modifica.

Non e’ escluso, che gli aerei merci continuino ad aumentare. Al momento quelli circolanti stanno volando a più non posso. Oltre a questi, per fare fronte alla fame di aerei per trasportare merci, molti aerei passeggeri sono stati riconvertiti con modifiche veloci, che hanno visto la rimozione dei sedili. A dir il vero sono un po’ svantaggiati, perché il piano passeggeri non palletizzato comporta tempi più lunghi per il carico o scarico. Si parla di 4 ore rispetto ai 90 minuti per il carico/scarico di stive e main deck in un aereo merci, rispetto a un passengers to cargo. Ma non c’è’ alternativa, la domanda di volumi cargo e’ diventata elevata, da quando i voli passeggeri sono stati quasi tutti cancellati sul lungo raggio, a causa delle restrizioni applicate dagli Stati sui movimenti non indispensabili dei propri cittadini.

E il futuro sarà un punto interrogativo. Perché molti businessmen, i quali possono già da tempo utilizzare i metodi di comunicazione di massa. per svolgere il proprio lavoro a distanza saranno una “spada di Damocle” per le compagnie aeree. Se ci saranno meno voli a lungo raggio, perché non ci sarà domanda sufficiente dal segmento business travel, da sempre il più redditizio, di conseguenza ci saranno meno voli in aria. Ma meno voli passeggeri in cielo, lasceranno scoperta almeno la metà di quella offerta di spazi cargo del passato, di solito presente sugli aerei passeggeri. Ergo saranno necessari ulteriori aerei cargo e ci sarà probabilmente molto più lavoro per chi avrà le qualifiche per effettuare queste trasformazioni. Oppure per altre società, che vorranno destinare risorse per creare nuove linee di trasformazione. E’ plausibile, che il business travel in calo sui viaggi surperflui e sostituti dalle conference call, ma anche il MICE che in buona parte sparirà, tutto questo costituirà un automatica necessità di aerei cargo, proprio per colmare lo sbilancio di richiesta per un settore, il trasporto delle merci che sarà in auge, diversamente dall’altro in regressione.

Non solo Boeing, ma anche Airbus! Infatti gli A330/200 e A330/300, insieme agli A321 con cellule che abbiano vita utile soddisfacenti a coprire i costi di trasformazione, sono gli aerei nelle mire dei fleet manager per le flotte Cargo.

Il giro d’affari delle trasformazioni nel futuro sarà un bel business.

Nella foto un aereo ex Meridiana/Air Italy dove sono chiaramente visibili le modifiche apportate all’aereo.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.