La nuova Alitalia sarà con un business plan aggressivo o prudente?

il

Nulla trapela su come sarà il business plan Alitalia. Dai nr. 1 e nr.2 della compagnia aerea verso il ristretto numero di manager coinvolti interni e esterni fino al CdA e’ stato richiesto un riserbo assoluto.

Lo scrive qualche ora fa Leonard Berberi sul Corriere.it al link:

https://www.google.it/amp/s/www.corriere.it/economia/aziende/20_dicembre_02/nuova-alitalia-due-settimane-il-piano-industriale-giovedi-prima-bozza-f9d1ae2c-341f-11eb-be82-c9839d3e98fa_amp.html

I due scenari riportati sono uno aggressivo e l’altro più prudente.
Il primo ha il rischio di scontrarsi sul segmento europeo e nazionale con le low cost/fare/budget. Ma può pagare il prezzo di perdite ingenti e prosciugare quanto ricevuto in dote dallo Stato. Il secondo porta a un qualcosa di prudente, che porterà a un vettore che difficilmente raccoglierà quote di mercato e dove il mercato intercontinentale non sarà ovviamente tanto largo.

Domani la bozza traspare che sarà presentata al CdA. E poi sarà il turno dei sindacati, dopo qualche giorno.

A metà mese il business plan sarà inviato alle competenti commissioni di Camera e Senato. Entrambe hanno 30 giorni per fornirne un parere, che permetterà la futura sottomissione all’Europa. Fra qualche giorno verrà calendarializzata in audizione in commissione al Parlamento.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.