ITA : i 123 quesiti per capire se sarà diversa o uguale all’attuale Alitalia. Interessata al codice AZ e a Millemiglia

il

Passano i giorni, ma non si sta con le mani in mano. Come scrive Leonard Berberi su Corriere.it , al link:

https://www.corriere.it/economia/aziende/21_gennaio_16/alitalia-newco-punta-marchio-programma-millemiglia-5554cd6e-582f-11eb-ae23-b4c117d7c032.shtml

tanti sono i nodi, che se sbrogliati, permetteranno a ITA – Italia Trasporto Aereo, di decollare con “ la benedizione “ della Commissione UE sulla Concorrenza, che vuole un aerolinea diversa dalle precedenti.

Due giorni fa, in un incontro a distanza, i vertici di ITA ne hanno parlato con Bruxelles. La lettera inviata dall’Autorita’ Europea ha 123 quesiti, da chiedere non solo a ITA, ma pure al Governo Italiano e all’attuale Alitalia SAI in AS. La lettera di nove pagine e’ solo conoscitiva e non di altro tono. In un normale contraddittorio, il documento si configura in una richiesta di delucidazioni, su quanto contenuto nel piano industriale inviato prima di Natale. La lettera, e’ solo il risultato della profonda analisi al quale il documento e’ stato sottoposto.

Se ITA vuole partire, per farlo e volendo stare sul mercato e’ interessata al codice AZ e al Programna di fidelizzaIone Millemiglia, che annovera circa 5 milioni di affiliati in Italia e all’estero.

Si legge, che il Corriere.it nell’apprendere lo stato dell’arte da fonti istituzionali dopo l’incontro, la UE vuole che “i gioielli “ di Alitalia siano messi a gara in modo trasparente. Qui, la cosa investe anche la gestione commissariale, perché di fatto sono beni nelle mani della società in amministrazione straordinaria. Il passaggio diretto a trattativa privata non e’ contemplato. Sulla questione slot di Linate, vista la presenza dei 2/3 nelle mani dell’attuale vettore, e’ auspicabile, che una parte vengano rilasciati per diminuire la posizione di dominanza.

Si continua, con il fatto che la partenza sarà senza Handling, e la manutenzione. Questo si comprende da quel che si legge. A differenza nell’atto costitutivo e nel il CdA si e’ scritto e detto altro.

Nella lettera, si chiedono lumi su quali orizzonti commerciali di collaborazione andrà il nuovo vettore. Su questo Francesco Caio e Fabio Maria Lazzerini, hanno parlato di colloqui paralleli separati in corso con Lufthansa e Air France-KLM/Delta/Virgin.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.