Transport Canada aggiunge ulteriori prescrizioni per il ritorno in servizio del B737 MAX

il

Nessuna descrizione della foto disponibile.

Il Governo del Canada rimane impegnato a mantenere sicuri e protetti i cittadini canadesi, la popolazione in viaggio e il sistema di trasporto.

Transport Canada ha emesso una direttiva di aeronavigabilità per il Boeing 737 MAX che delinea le modifiche necessarie da apportare all’aereo prima di un ritorno in servizio nello spazio aereo canadese. Questo provvedimento termina le attività svolte per la verifica dell’aeromobile da parte del dipartimento.

Nell’ambito del processo di analisi e verifica indipendente da parte di Transport Canada, chi certifica il settore dell’aviazione civile del dipartimento e gli esperti di sicurezza del volo sono stati fondamentali nel gestire le modifiche sulla riprogettazione dell’aeromobile. Inoltre, il dipartimento è andato ancora oltre introducendo misure specifiche canadesi uniche per migliorare ulteriormente la sicurezza dell’aereo.

Oltre a tutte le modifiche, e per fornire ulteriori garanzie che tutte le misure siano in atto, è stato anche emesso per gli operatori una direttiva provvisoria che indica chiaramente le aspettative e i requisiti di Transport Canada per la formazione supplettiva dei membri dell’equipaggio. È complementare ai requisiti di progettazione e manutenzione della direttiva sull’aeronavigabilità.

Come fase finale di questo processo, Transport Canada revocherà l’attuale NOTAM che proibisce l’uso commerciale dell’aeromobile nello spazio aereo canadese dal 20 gennaio 2021. Ciò consentirà il ritorno in servizio dell’aeromobile in Canada.

Transport Canada ha impiegato oltre 15.000 ore di attività di verifica sul Boeing 737 MAX. Questa verifica ha visto il Canada assumere un ruolo di leadership significativo nel progetto complessivo, contribuendo a plasmare molte decisioni prese da chi ha curato la riprogettazione e la Federal Aviation Administration (FAA) degli Stati Uniti. Ha anche portato Transport Canada a emettere la propria direttiva sull’aeronavigabilità indipendente rispetto a quella emessa dalla FAA. Durante la analisi indipendente del dipartimento, ha lavorato a lungo con la FAA e altre autorità di certificazione chiave, tra cui l’Agenzia dell’Unione europea per la sicurezza aerea (EASA), l’Agenzia nazionale per l’aviazione civile del Brasile (ANAC), nonché gli operatori aerei canadesi, gli equipaggi e le associazioni sindacali sull’attuazione di queste misure.

Attraverso le attività di supervisione, il dipartimento ha confermato che gli operatori canadesi stanno implementando le misure richieste e saranno pronti per il ritorno in servizio del velivolo nei prossimi giorni e settimane. Allo sviluppo del nuovo programma di formazione hanno collaborato anche operatori aerei canadesi. Inoltre, da quando Transport Canada ha approvato il programma di formazione rivisto per i tre operatori canadesi il 21 dicembre 2020, queste compagnie aeree hanno addestrato attivamente i loro piloti.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.