Il Regno Unito il fanalino di coda nel traffico aereo

il

I numeri di due anni fa, raffrontati con quelli dell’altro giorno , dicono che il Regno Unito e la Slovacchia sono i due paesi dove il traffico aereo si e’ arretrato più pesantemente. Solo il 18% dei voli, si sono levati in cielo rispetto a ciò’ che accadde 24 mesi prima. L’Italia e’ al 26%, poco più di un quarto dei voli. I numeri non suddividono da quale segmento (voli di linea, charter, cargo, bizjet o militari) i movimenti provengono. Quindi, quellI dei voli di linea e charter presumibilmente sono quelli più colpiti dal crollo del traffico. Visto il fatto, che proprio quello del segmento cargo e’ l’unico in salute.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.