RYANAIR HA FATTO APPELLO DELLE DECISIONI DELLA CORTE DELL’UE SUGLI AIUTI DI STATO FINNAIR E SAS

il

Ryanair oggi (14 aprile) ha preso atto delle sentenze del Tribunale dell’Unione europea sugli aiuti di Stato finlandesi, danesi e svedesi a favore di Finnair e SAS rispetto a tutte le altre compagnie aeree dell’UE. Il governo finlandese ha concesso a Finnair una garanzia di prestito di 600 milioni di euro, che ha beneficiato di oltre 1,2 miliardi di euro di aiuti di Stato dall’inizio della pandemia. I governi danese e svedese hanno concesso ciascuno una garanzia di prestito di 137 milioni di euro a SAS che ha beneficiato anche degli aiuti di Stato alla ricapitalizzazione di questi paesi, portando gli aiuti totali ricevuti da SAS a oltre 1,3 miliardi di euro.

Mentre la crisi del Covid-19 ha causato danni a tutte le compagnie aeree che contribuiscono alle economie e alla connettività di Finlandia, Danimarca e Svezia, i governi di questi paesi hanno deciso di sostenere solo le loro compagnie di bandiera. Ryanair ha deferito l’approvazione da parte della Commissione europea di queste sovvenzioni illegali al Tribunale dell’UE nel giugno 2020. Ryanair presenterà ricorso contro le sentenze del Tribunale di oggi alla Corte di giustizia dell’UE.

Il portavoce di Ryanair ha dichiarato:

“Uno dei maggiori risultati dell’UE è la creazione di un vero mercato unico per il trasporto aereo. Le approvazioni della Commissione europea degli aiuti di Stato finlandesi, danesi e svedesi erano contrarie ai principi fondamentali del diritto dell’UE. Le sentenze odierne riportano indietro di 30 anni il processo di liberalizzazione del trasporto aereo, consentendo a Finlandia, Danimarca e Svezia di dare alle loro compagnie di bandiera nazionali un vantaggio rispetto a concorrenti più efficienti, basato esclusivamente sulla nazionalità.

Chiederemo ora alla Corte di giustizia dell’UE di annullare queste sovvenzioni ingiuste nell’interesse della concorrenza e dei consumatori. Se l’Europa vuole uscire da questa crisi con un mercato unico funzionante, le compagnie aeree devono poter competere in condizioni di parità. Una concorrenza senza distorsioni può eliminare l’inefficienza e avvantaggiare i consumatori attraverso tariffe e scelta basse. I sussidi, d’altro canto, incoraggiano l’inefficienza e danneggeranno i consumatori per i decenni a venire “.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.