Air Canada ha un EBITDA a -763 milioni di $ nel primo trimestre

il

Ricavi operativi di 729 milioni di dollari, in calo di 2,993 miliardi di dollari o dell’80% rispetto al primo trimestre del 2020.
EBITDA negativo (1) (utile prima di interessi, tasse, deprezzamento e ammortamento), esclusi gli special item, di 763 milioni di dollari rispetto all’EBITDA di 71 milioni di dollari nello stesso trimestre del 2020.
Perdita operativa di $ 1,049 miliardi rispetto a una perdita operativa di $ 433 milioni nel primo trimestre del 2020.
Flusso di cassa netto di $ 1,274 miliardi, o circa $ 14 milioni al giorno, in media.
La liquidità illimitata ammontava a $ 6,582 miliardi al 31 marzo 2021.
“La persistenza di COVID-19 e la sua rinascita in Canada stanno pesando pesantemente sull’industria aerea canadese, come si riflette nei risultati del primo trimestre di Air Canada. Tuttavia, grazie al duro lavoro e alla dedizione dei nostri dipendenti, stiamo operando un programma limitato per i viaggi necessari e per la spedizione di merci essenziali. Ringrazio i nostri dipendenti per la loro professionalità e assicuro loro, così come i nostri investitori e tutte le parti interessate, che ci aspettano tempi migliori per la nostra compagnia aerea “, ha affermato Michael Rousseau, Presidente e Amministratore delegato di Air Canada.

“Durante il trimestre, il tasso di cash burn di Air Canada è progressivamente migliorato, anche se moderatamente dato il continuo impatto della pandemia sulle vendite anticipate di biglietti. Air Canada aveva quasi $ 6,6 miliardi di liquidità alla fine del trimestre e successivamente abbiamo finalizzato un pacchetto finanziario con il governo del Canada (composto principalmente da prestiti rimborsabili) per fornire accesso fino a $ 5,9 miliardi in più di liquidità. Oltre a fungere da livello di assicurazione, questo mette a disposizione, se necessario, le risorse necessarie per ricostruire e competere nel mondo post-pandemico.

“Continuiamo a perseguire altre opportunità di guadagno. Air Canada Cargo ha ora completato più di 7.500 voli all-cargo dal marzo dello scorso anno. Stiamo costruendo il nostro programma Aeroplan trasformato, stabilendo una partnership ben accolta con Starbucks in Canada. Abbiamo anche mantenuto la nostra attenzione su clienti e dipendenti, diventando il primo vettore in Canada a ricevere lo status di diamante APEX per il nostro programma di biosicurezza COVID-19 Air Canada CleanCare + e siamo stati nominati uno dei migliori datori di lavoro di Montreal per l’ottava volta e uno dei migliori del Canada Diversity Employers per il sesto anno consecutivo. Continuando il nostro impegno per la sostenibilità, ora miriamo a raggiungere emissioni nette zero entro il 2050. Per raggiungere questo obiettivo, abbiamo fissato obiettivi assoluti di riduzione netta di GHG a medio termine entro il 2030 nelle nostre operazioni aeree e terrestri rispetto alla nostra linea di base del 2019 e ci siamo impegnati a investendo 50 milioni di dollari in carburante per l’aviazione sostenibile e nella riduzione e rimozione delle emissioni di anidride carbonica “, ha affermato Rousseau.

“Con queste e altre misure, Air Canada è pronta a uscire con forza dalla pandemia. Ora è essenziale che i governi comunichino e attuino un piano di riapertura per il nostro Paese; riconoscendo che un settore dell’aviazione sano è vitale per la ripresa economica del Canada. Iniziando con la sostituzione delle restrizioni generali con test scientifici e misure di quarantena limitate, ove appropriato, il Canada può riaprire e allentare in sicurezza le restrizioni di viaggio man mano che i programmi di vaccinazione vengono lanciati. Abbiamo visto altrove, in particolare negli Stati Uniti, che i viaggi riprendono bruscamente quando il COVID-19 si allontana e le restrizioni vengono revocate, e ci aspettiamo pienamente che questo possa essere replicato in Canada “, ha concluso Rousseau.

Nel 2020, Air Canada ha implementato un piano di mitigazione e ripristino COVID-19 in risposta agli impatti negativi della pandemia COVID-19 sui suoi guadagni e denaro dalle operazioni. Le misure adottate nel 2020 sono descritte nella sezione “Strategia e piano di mitigazione e ripristino COVID-19” dell’MD&A 2020 di Air Canada. Nel 2021, ad oggi, Air Canada ha adottato le seguenti misure aggiuntive:

Servizio clienti e sicurezza

Da marzo 2020, Air Canada ha rimborsato oltre $ 1,2 miliardi ai clienti in possesso di biglietti rimborsabili. Nell’aprile 2021, Air Canada ha iniziato a offrire ai clienti idonei che hanno acquistato biglietti non rimborsabili per viaggi a partire dal 1 ° febbraio 2020 ma non hanno volato, l’opzione per ottenere un rimborso con la forma di pagamento originale. Tali rimborsi ai clienti saranno neutrali rispetto alla posizione di liquidità di Air Canada e miglioreranno il suo capitale circolante netto con i proventi prelevati nell’ambito della linea di credito per i rimborsi dal governo del Canada. Ulteriori dettagli sulla linea di credito per i rimborsi sono forniti nella sezione “Sviluppi recenti” del primo trimestre 2021 di Air Canada MD&A.

Nel gennaio 2021, Air Canada ha ricevuto la certificazione Diamond dalla Airline Passenger Experience Association (APEX) Health Safety powered by SimpliFlying. La certificazione Diamond ha riconosciuto la compagnia aerea per il raggiungimento di livelli di biosicurezza di livello ospedaliero su più punti di contatto dei passeggeri. Il programma di certificazione mira a creare uno standard globale per le misure di salute e sicurezza incentrate sui clienti delle compagnie aeree.

Nel marzo 2021, Air Canada ha annunciato diversi aggiornamenti per i membri Aeroplan Elite Status, garantendo che il loro status rimanga in vigore, per dare loro flessibilità e certezza. Le modifiche includono l’estensione dell’attuale stato Elite fino alla fine del 2022, oltre a una precedente estensione fino al 2021, nonché la possibilità di accelerare la qualificazione dello stato, che contribuirà anche alla qualificazione dello stato per il 2022 e oltre.

Nel marzo 2021, Aeroplan ha annunciato la sua partnership con Starbucks che consente ai membri di guadagnare punti Aeroplan nelle sedi Starbucks partecipanti in tutto il Canada. Nel 2021, Aeroplan intende introdurre ulteriori funzionalità del programma, espandendo al contempo la sua rete di partnership in varie categorie, per crescere ulteriormente e coinvolgere la sua base di membri.

Capacità e rete di rotte

Nel primo trimestre del 2021, a seguito del continuo impatto della pandemia COVID-19, Air Canada ha ridotto la sua capacità ASM dell’82% rispetto al primo trimestre del 2020 (o una riduzione dell’84% rispetto al primo trimestre 2019). Air Canada prevede di raddoppiare approssimativamente la capacità ASM del secondo trimestre 2021 rispetto allo stesso trimestre del 2020. Rispetto allo stesso periodo del 2019, la capacità ASM del secondo trimestre 2021 dovrebbe diminuire dell’84%.

Il 1 ° marzo 2021, Air Canada ha consolidato i suoi voli regionali con Jazz Aviation LP (Jazz). Attraverso il CPA modificato, che entrerà in vigore con effetto retroattivo al 1 ° gennaio 2021, Jazz è diventato l’unico operatore di voli oer conto di Air Canada Express. Come ulteriormente spiegato nel comunicato stampa del 1 marzo 2021, Air Canada ha trasferito le operazioni dei suoi aerei Embraer 175 a Jazz e prevede di realizzare riduzioni dei costi di 400 milioni di dollari nel periodo del contratto di acquisto di capacità modificato per 15 anni.

Da marzo 2020, Air Canada ha operato più di 7.500 voli all-cargo utilizzando i suoi aeromobili passeggeri a fusoliera larga, nonché alcuni Boeing 777 e Airbus A330 temporaneamente modificati, che dispongono di spazio di carico aggiuntivo a causa della rimozione dei sedili dal passeggero cabina. Nel primo trimestre del 2021 sono stati operati un totale di 2.362 voli all-cargo.

Finanziamento e liquidità

Dall’inizio del 2021, Air Canada ha concluso le seguenti transazioni:

Il 12 aprile 2021, Air Canada ha stipulato una serie di accordi di finanziamento del debito e del capitale con il governo del Canada (che agisce attraverso la sua controllata, Canada Enterprise Emergency Funding Corporation) che consente ad Air Canada di accedere a una liquidità fino a $ 5,879 miliardi attraverso il Large Programma LEEFF (Employer Emergency Financing Facility). Il pacchetto finanziario prevede prestiti completamente rimborsabili che Air Canada trarrebbe se e come richiesto. Il pacchetto include anche un investimento azionario per i proventi lordi di $ 500 milioni per azioni Air Canada al prezzo di $ 23,1793 per azione, nonché un totale di 14.576.564 warrant esercitabili per l’acquisto di un uguale numero di azioni Air Canada, soggetti a consueti aggiustamenti. , a un prezzo di $ 27,2698 per azione per un periodo di 10 anni; Il 50% dei warrant acquisiti contemporaneamente all’implementazione delle linee di credito e il restante 50% dei warrant matureranno in proporzione agli importi che Air Canada può prelevare in base alle linee di credito non garantite (escluse le linee di credito per i rimborsi) . Ulteriori dettagli sugli accordi sono forniti nella sezione “Sviluppi recenti” del primo trimestre 2021 di Air Canada MD&A.
Nel marzo 2021, Air Canada ha concluso una struttura assicurata impegnata per un totale di 475 milioni di dollari per finanziare l’acquisto dei prossimi 15 aeromobili Airbus A220 programmati per la consegna nel 2021 e nel 2022.

In relazione all’offerta di azioni di Air Canada del dicembre 2020, nel gennaio 2021, i sottoscrittori hanno parzialmente esercitato la loro opzione di over-allotment per acquistare ulteriori 2.587.000 azioni Air Canada per un ricavo netto di $ 60 milioni.
Nel primo trimestre del 2021, Air Canada ha esteso le sue linee di credito revolving da 600 milioni di dollari e 200 milioni di dollari di un anno, rispettivamente ad aprile 2024 e dicembre 2023.
Nell’ambito degli sforzi in corso di Air Canada per mantenere livelli di liquidità adeguati, continuano a essere valutati accordi di finanziamento aggiuntivi e possono essere perseguiti.

Riepilogo del primo trimestre

Air Canada ha registrato una perdita netta di $ 1,304 miliardi o $ 3,90 per azione diluita nel primo trimestre del 2021 rispetto a una perdita netta di $ 1,049 miliardi o $ 4,00 per azione diluita nel primo trimestre del 2020.

Nel primo trimestre del 2021, con una riduzione della capacità dell’82%, le spese operative di $ 1,778 miliardi sono diminuite di $ 2,377 miliardi o del 57% rispetto allo stesso trimestre del 2020.

Nel primo trimestre del 2021, i flussi di cassa netti utilizzati nelle attività operative di $ 888 milioni si sono deteriorati di $ 868 milioni rispetto allo stesso trimestre del 2020 a causa dei risultati operativi inferiori, riflettendo gli impatti continui della pandemia COVID-19 e delle relative restrizioni di viaggio.

Nel primo trimestre del 2021, il consumo di cassa netto di $ 1,274 miliardi, o circa $ 14 milioni al giorno, in media, è stato inferiore alle aspettative del management comprese tra $ 15 e $ 17 milioni al giorno, in media, discusse nelle notizie di Air Canada del 12 febbraio 2021 pubblicazione. La liquidità netta di Air Canada nel primo trimestre del 2021 includeva 2 milioni di dollari al giorno in spese in conto capitale nette e 4 milioni di dollari al giorno in costi di locazione e servizio del debito. Il minor consumo di cassa netto rispetto a quanto previsto in precedenza era attribuibile a una combinazione di utili operativi superiori alle attese, tempistiche favorevoli sul capitale circolante e regolamento differito dei rendimenti del leasing di aeromobili.

Prospettiva

Come indicato sopra, Air Canada prevede di raddoppiare approssimativamente la capacità ASM del secondo trimestre del 2021 rispetto allo stesso trimestre del 2020. Nel secondo trimestre del 2021, rispetto allo stesso periodo del 2019, la capacità ASM dovrebbe diminuire dell’84%. La compagnia aerea continuerà ad adattare dinamicamente la capacità e ad adottare altre misure, se necessario, per tenere conto di avvertenze sanitarie, restrizioni di viaggio, chiusura delle frontiere a livello globale e domanda dei passeggeri.

Air Canada prevede un consumo di cassa netto compreso tra $ 1,180 e $ 1,370 miliardi (o tra $ 13 milioni e $ 15 milioni al giorno, in media) nel secondo trimestre del 2021. Questa proiezione di cash burn netto include $ 2 milioni al giorno in spese in conto capitale, nette di finanziamento e 5 milioni di dollari al giorno in costi di locazione e servizio del debito. Rispetto al primo trimestre del 2021, il secondo trimestre del 2021 include circa $ 1 milione al giorno in maggiori rimborsi programmati del capitale del debito, un aumento dei pagamenti di fine leasing dovuto alla restituzione di più aeromobili ai locatori e riflette il la pandemia sulla domanda di viaggio. La proiezione del consumo netto di cassa esclude l’importo dei rimborsi idonei previsti delle tariffe non rimborsabili in fase di elaborazione in base alla modifica della politica di rimborso annunciata il 12 aprile 2021 per i voli interessati dalla pandemia COVID-19. Tali rimborsi potranno beneficiare di prelievi ai sensi della linea di credito per rimborsi del governo del Canada di $ 1,404 miliardi. In quanto tali, questi rimborsi saranno generalmente neutri rispetto alla posizione di liquidità di Air Canada, fino al limite di 1,404 miliardi di dollari della struttura. Air Canada stima che l’esposizione massima ai rimborsi in contanti per tutti i clienti idonei in possesso di biglietti non rimborsabili sia di circa 2 miliardi di dollari. È difficile prevedere il numero di clienti che richiederanno un rimborso in contanti per biglietti non rimborsabili, ma sulla base dell’esperienza passata e delle osservazioni attuali poiché la modifica della politica di rimborso il 12 aprile 2021, Air Canada prevede rimborsi in contanti relativi alla modifica della la politica del 12 aprile 2021 sarà sostanzialmente inferiore a $ 2 miliardi poiché alcuni clienti sceglieranno di conservare il proprio voucher di viaggio.

(1) Misure non GAAP

Di seguito è riportata una descrizione di alcune misure finanziarie non GAAP utilizzate da Air Canada per fornire ai lettori ulteriori informazioni sulla sua performance finanziaria e operativa. Tali misure non sono misure riconosciute per la presentazione del bilancio secondo i GAAP, non hanno significati standardizzati, potrebbero non essere paragonabili a misure simili presentate da altre entità e non dovrebbero essere considerate un sostituto o superiore ai risultati GAAP. Si consiglia ai lettori di consultare la sezione intitolata Misure finanziarie non GAAP nel primo trimestre 2021 di Air Canada MD&A per un’ulteriore discussione di tali misure non GAAP e una riconciliazione di tali misure con i GAAP canadesi.

L’EBITDA (guadagni prima di interessi, tasse, deprezzamento e ammortamento) è comunemente utilizzato nel settore del trasporto aereo ed è utilizzato da Air Canada come mezzo per visualizzare i risultati operativi prima di interessi, tasse, deprezzamento e ammortamento poiché questi costi possono variare in modo significativo tra le compagnie aeree a causa di differenze nel modo in cui le compagnie aeree finanziano i propri aeromobili e altre risorse. Air Canada esclude voci speciali dall’EBITDA in quanto queste voci possono distorcere l’analisi di alcune tendenze di business e rendere meno significativa l’analisi comparativa con altre compagnie aeree. Fare riferimento alla sezione Misure finanziarie non GAAP nel Primo trimestre 2021 di Air Canada MD&A per una discussione di elementi speciali relativi al primo trimestre del 2021.

Il cash burn netto è comunemente utilizzato nel settore del trasporto aereo ed è utilizzato da Air Canada come misura della liquidità utilizzata per mantenere le operazioni, sostenere le spese in conto capitale e regolare i normali rimborsi del debito, il tutto prima dell’impatto netto dei nuovi proventi di finanziamento. I flussi di cassa netti sono definiti come flussi di cassa netti da operazioni, finanziamenti per consegne di aerei e attività di investimento. Sono esclusi i proventi da finanziamenti non aerei, le scadenze del debito forfettario effettuate laddove Air Canada ha rifinanziato o sostituito l’importo e i proventi da transazioni di vendita e retrolocazione. Il cash burn netto esclude anche i movimenti tra liquidità e investimenti a breve e lungo termine.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.