I bonus ai manager Norwegian creano malumori nel Governo Norvegese

il

I bonus pagati agli attuali manager Norwegian, ma pure a quelli che hanno lasciato, creano malumori nel Governo di Oslo.

Non e’ stata giudicata bene la mossa di pagare lauti compensi aggiuntivi, in particolare per quello che ha vissuto la compagnia aerea, la quale ha lasciato al proprio destino migliaia di famiglie.

Nell’occhi del ciclone sono andati i bonus pagati all’uscente CEO e al recente insediato. La Ministra del Commercio e Industria Iselin Nybo ha definito “profondamente deludente” e uno “scarsa decisione” senza dimostrare scarsa considerazione per lavoratori, clienti e azionisti.

Così scrive il Financial Times al link:

https://www.google.it/amp/s/amp.ft.com/content/ff1dbf49-fc90-4a4f-aa4d-fad5d2c5b560

L’aerolinea e’ sulla strada per tentare di salvarsi da quello che e’ stato non solo il Covid-19, ma le perdite accumulate in precedenza con la scellerata intenzione di passare dal corto/medio raggio dove qualche utile lo aveva fatto al lungo raggio che invece ha fatto perdergli somme colossali.

Il board diretto da John Fredriksen – magnate marittimo – ha riconosciuto a Jacob Schram – uscente CEO – e l’attuale ed ex CFO Karlsen la cospicua somma extra di 1,3 milioni di $ a ciascuno. La menzione per l’elargizione e’ stato il buon lavoro fatto per salvare la linea aerea. La cos’è e@ stata rivelata dal quotidiano Daegen Naeringsliv.

La Ministra Nybo ha detto invece martedì “Questo dimostra profonda delusione, il board e il CEO hanno un gran lavoro da fare davanti a loro per mostrare questo e ricostruire la reputazione di Norwegian.

Il Governo di Oslo a inizio pandemia ha dato 3 miliardi di corone per salvare il vettore e ulteriori fondi li rifiuto’ in novembre perché non gli sembrava cosa giusta in rispetto dei contribuenti.

La compagnia aerea per mezzo di avvocati ha risposto che i bonus saranno pagati senza intaccare i fondi pubblici ricevuti. La decisione fu discussa in dicembre e poi deliberata il 15 maggio poco prima dell’aumento di capitale che ha portato al completamento totale della ristrutturazione.

Nella lettera e’ riportato che avere a disposizione quei manager fu considerato strategico per la ristrutturazione. I bonus sono già stati in parte pagati e il resto lo sarà a breve.

Sempre nella lettera e’ scritto che Schram e Karlsen avevano rifiutato i bonus in marzo, però’ il board, cambiato in questi mesi per il cambiamento della composizione degli azionisti, ha ritenuto di erogarli per mantenersi i due manager.

Niels Smedegard – consigliere d’amministrazione uscente- ha detto che Schram ha giovato in ruolo vincente nel far considerare che Norwegian avesse un futuro rispetto al suo stato da bancarotta.

Il nuovo board ha detto che Schram ha tentato di negoziare il fatto di non ricevere il bonus, ma che la trattativa non e’ stata finalizzata.

I sindacati hanno invece mostrato disappunto bei confronti del vettore per il fatto che centinaia di lavoratori ora sono senza lavoro.

Al Financial Times il board ha detto che terra’ in considerazione quanto significato dalla Ministra Nybo. E’ continua che il nuovo board ha istituito un comitato di remunerazione che deciderà in futuro i bonus sul reale stato finanziario dell’aerolinea, e che il valore degli stessi non sarà mai più di tale elevata entità.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.