Marconi Express: in arrivo migliorie al sistema e indennizzi in caso di prolungato utilizzo del mezzo sostitutivo su gomma

il

“Il piano operativo, che è stato definito con i soci Integra e Tper, ci permetterà di risolvere le problematiche che nelle ultime settimane hanno interferito con il regolare servizio del sistema”: così precisa la società Marconi Express in merito al Piano operativo trasmesso venerdì scorso alla Regione Emilia-Romagna che indica le manutenzioni straordinarie previste alla monorotaia che collega la stazione centrale e l’aeroporto Marconi.

Marconi Express ha inoltre condotto un’approfondita analisi dello storico degli altri fenomeni che si sono registrati nel primo anno di esercizio, in cui era previsto un periodo di osservazione dell’infrastruttura anche al fine di individuare le eventuali azioni correttive volte a garantire la massima efficienza e disponibilità del servizio”. 

Sulla base della suddetta analisi, Marconi Express ha formalizzato alla Regione i tempi e le modalità realizzative per l’attuazione degli interventi manutentivi all’infrastruttura. Questi interventi erano per la maggior parte già previsti dai manuali di manutenzione adottati: sono stati implementati proprio a seguito di quanto emerso in questo periodo di osservazione del comportamento del sistema.

“Abbiamo più volte detto che il primo anno di esercizio è sempre un periodo di rodaggio e di messa a punto per un sistema complesso e interamente elettronico che, per funzionare, necessita di piena integrazione tra infrastruttura, veicoli, software e processi di gestione – commenta la presidente di Marconi Express, Rita Finzi –. Abbiamo dovuto affrontare difficoltà a volte note e prevedibili, a volte impreviste, che ci hanno portato in alcuni casi a sottostimare i tempi di intervento, ma adesso abbiamo un quadro più chiaro e completo delle possibili problematiche le cui soluzioni, indicate in maniera chiara nel cronoprogramma, non possono prescindere da una grande collaborazione da parte del costruttore e del gestore”.

Il Piano operativo delle manutenzioni straordinarie

Nella relazione dettagliata trasmessa alla Regione, Marconi Express ha illustrato il cronoprogramma delle principali attività manutentive necessarie ai fini di garantire la migliore prestazione del sistema.

Nell’ambito degli interventi sull’infrastruttura, è prevista l’installazione di ritegni sui testa-pile della via di corsa: l’operazione non richiederà la chiusura dell’esercizio, svolgendosi di notte, ma potrà comportare la chiusura anticipata del servizio alle ore 22.00, a partire da fine novembre fino a fine febbraio 2022.

A seguito delle ispezioni condotte negli ultimi mesi, si è rivelato che 7 giunti hanno presentato segni di anomalo funzionamento, per cui saranno oggetto di interventi di manutenzione straordinaria che porteranno a fermare l’esercizio per 2 o 3 settimane a febbraio del 2022.

Per quanto riguarda il ripristino della resina per l’aderenza dei veicoli alla monorotaia, il trattamento attualmente utilizzato non comporta alcun problema di sicurezza, ma ha impatto sulla disponibilità del sistema poiché richiede fermi della durata di qualche giorno per due-tre volte l’anno. Per migliorare questa situazione sono state avviate diverse azioni, tra cui la sperimentazione di resine con maggiore durabilità o la realizzazione sulla via di corsa di scanalature analoghe a quelle impiegate nelle metro su gomma.

È invece in corso – e sarà completata entro aprile 2022 – la realizzazione degli interventi di mitigazione acustica in prossimità dell’asilo di Poste Italiane.

Passando ai veicoli, uno dei tre mezzi in dotazione è in attesa del completamento di alcune attività manutentive e della relativa documentazione probatoria, che si prevede entro la fine di gennaio 2022. Nel frattempo, il servizio verrà svolto con una o due navette, nel rispetto del programma di esercizio consegnato al Concedente; all’occorrenza, potranno essere attivati i mezzi integrativi su gomma.

Nel Piano operativo sono previste anche migliorie al sistema, che sarà dotato di un nuovo software che introduce un secondo profilo di velocità ridotta, da utilizzare soprattutto con condizioni atmosferiche avverse. Sarà inoltre installato un joystick che consentirà di riportare da remoto un veicolo in stazione in caso di avaria, senza la necessità di inviare un operatore per recuperarlo. Software e joystick saranno installati nel mese di marzo 2022: il servizio sarà svolto con orario ridotto dalle ore 5.40 alle 21.00.

Nei prossimi mesi, saranno inoltre realizzate molte altre attività diffuse nell’ambito della più generale manutenzione, che non avranno però impatto sul servizio.

Il Regolamento di esercizio e il Manuale di manutenzione definiscono in modo preciso i processi che vanno attivati in caso di guasti e avarie, nella massima garanzia della sicurezza di passeggeri e operatori. In caso di necessaria interruzione del servizio, verranno come sempre attivati in tempi rapidi da Tper i mezzi sostitutivi su gomma. Entro 3 ore dal guasto, una squadra operativa di tecnici garantirà l’inquadramento della situazione e la definizione di una strategia risolutiva, in coordinamento con la Direzione dell’esercizio. L’utenza viene informata attraverso messaggi fonici, display informativi e avvisi web, gestiti direttamente dalla Centrale operativa di Marconi Express.

Marconi Express riconoscerà indennizzi ai clienti in caso di prolungato utilizzo del mezzo sostitutivo, in particolare per gli utenti pendolari abbonati che utilizzano quotidianamente il servizio. I criteri di indennizzo, che saranno oggetto di una proposta dettagliata, saranno presentati entro il 10 dicembre. 

In termini di informazione ai passeggeri, sono in attivazione sistemi GPS sui bus e display che consentiranno di avere informazioni in tempo reale sui tempi di attesa e su quelli necessari per il trasferimento aeroporto-stazione con il bus sostitutivo

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.