Emirates conclude con successo un Dubai Airshow 2021, con il suo ultimo A380 che ha entusiasmato oltre 17.000 visitatori

il

Dubai, Emirati Arabi Uniti, 18 novembre 2021: Emirates ha concluso l’edizione 2021 del Dubai Airshow con una nota positiva, culminando in una settimana di annunci di investimenti, nuove partnership forgiate e rafforzamento dei collegamenti consolidati mentre i principali attori dell’aviazione di tutto il mondo si sono riuniti a Dubai per segnare una svolta nella ripresa del settore.

Quest’anno, la presenza di Emirates al salone ha incluso la partecipazione al flypast di apertura; esposizioni statiche di aeromobili; uno stand espositivo che mostra i suoi ultimi prodotti per la cabina, l’Emirates Flight Training Academy e l’Emirates Aviation University; e offrendo la sua rinomata ospitalità a partner e ospiti invitati nell’Emirates Chalet.

Emirates ha avuto l’onore di accogliere Sua Altezza lo sceicco Hamdan bin Mohammed bin Rashid Al Maktoum, principe ereditario di Dubai; Sua Altezza lo sceicco Mansour bin Mohammed bin Rashid al Maktoum; Sua Altezza lo sceicco Ahmed bin Mohammed bin Rashid Al Maktoum e Sua Altezza lo sceicco Mohammed bin Maktoum bin Rashid Al Maktoum, alla mostra statica dell’A380 degli Emirati. L’ultimo A380 configurato a quattro classi di Emirates è rimasto un’attrazione popolare, con la cabina Premium Economy Class recentemente introdotta dalla compagnia aerea e decorato con la livrea “Emirati Arabi Uniti 50”, che celebra il giubileo d’oro degli Emirati Arabi Uniti. In mostra ai visitatori anche i jet Cirrus SR 22 ed Embraer Phenom 100 utilizzati per i voli di addestramento dall’Emirates Flight Training Academy.

Al Dubai Airshow, la compagnia aerea ha annunciato un investimento significativo per il retrofit di 105 dei suoi Boeing 777 e A380 con il suo prodotto Premium Economy, oltre ad altri miglioramenti della cabina. L’intero programma di retrofit di 18 mesi, a partire dal 2022, si svolgerà a Dubai e rafforzerà lo status degli Emirati Arabi Uniti come centro di eccellenza dell’aviazione. Emirates ha inoltre firmato un accordo con Panasonic per fornire una suite di soluzioni di intrattenimento in volo (IFE) per il suo programma di retrofit Premium Economy.

Per costruire le sue capacità future, supportare l’innovazione all’interno della catena del valore dell’aviazione e aumentare gli sforzi per la sostenibilità, Emirates ha anche siglato diversi altri accordi e formato partnership strategiche con altre compagnie aeree, fornitori e parti interessate.

Il primo giorno dello spettacolo, Emirates e Gulf Air hanno firmato un protocollo d’intesa per sviluppare una cooperazione commerciale più profonda tra i due vettori mentre cercano di sfruttare le reciproche reti.

Per supportare le sue capacità di carico a lungo termine e contribuire a rafforzare la connettività della catena di approvvigionamento globale, Emirates SkyCargo ha annunciato che introdurrà due nuovi Boeing 777F nella sua flotta nel 2022 e ha firmato un accordo con Israel Aerospace Industries (IAI) per la conversione di quattro Boeing Aereo passeggeri 777-300ER in cargo completi, a partire dall’inizio del 2023.

Basandosi sullo status di hub logistico globale di Dubai e sull’emergere come centro per l’e-commerce, Emirates SkyCargo ha anche firmato un accordo fondamentale con Emirates Post, per sviluppare una piattaforma logistica globale end-to-end di e-commerce, con un focus chiave sul servire i mercati in Medio Oriente, Africa e Asia occidentale. La prima nel suo genere, questa partnership tra una compagnia aerea cargo e un operatore postale nazionale combina la rete globale e i punti di forza della capacità di Emirates SkyCargo con l’esperienza di consegna dell’ultimo miglio di Emirates Post.

Sostenendo i suoi sforzi per ridurre la sua impronta ambientale, Emirates ha firmato un accordo con GE Aviation impegnandosi a sviluppare un programma che vedrà un Boeing 777-300ER di Emirates alimentato da motori GE90 condurre un volo di prova utilizzando il 100% di carburante per l’aviazione sostenibile (SAF) entro la fine del 2022. Si prevede che la pietra miliare della collaborazione dimostrerà come gli aerei commerciali widebody che utilizzano carburante per aviogetti prodotto da fonti alternative possono ridurre le emissioni di CO2 del ciclo di vita.

Emirates ha contribuito ad aprire l’esibizione di volo del primo pomeriggio dell’airshow con uno speciale fly past composto da un Airbus A380 e il Boeing 777 adornati con le speciali livree UAE 50th ed Expo 2020 Dubai, affiancati dalle compagnie aeree commerciali partner degli Emirati Arabi Uniti, e seguiti da la squadra di visualizzazione aerea degli Emirati Arabi Uniti, Al Fursan.

Lo stand espositivo di Emirates ha accolto oltre 4.000 visitatori che hanno potuto provare la rivoluzionaria Boeing 777-300ER First Class Private Suite, Business Class e posto in Premium Economy Class.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.