Coccolatevi nella nuova lounge Air France al terminal 2F a Parigi Charles De Gaulle

il

Tra un volo europeo e l’altro, da uno intercontinentale e uno europeo o nazionale, oppure da uno internazionale a uno nazionale e viceversa, per i detentori di carte Flying Blue Gold o Platinum, chi viaggia in business class oppure chi vi accede acquistando l’ingresso. Il nuovo esclusivo club di Air France al terminal 2F e’ un momento per rilassarsi e recuperare le energie in un luogo attraente e esclusivo.

Totalmente nuovo, questo avancorpo accessorio e’ un estensione del terminal 2F , il quale realmente si immedesima nella costruzione principale. E’ stato realizzato negli ultimi anni e la sua apertura ha visto la chiusura delle due lounge situate nei due satelliti utilizzati per gli imbarchi e sbarchi dai velivoli.

La nuova lounge e’ su due piani e vi si accede dal corridoio che mette in comunicazione i due satelliti oer chi e’ in transito, a pochi metri a sinistra dopo aver completato i controlli di sicurezza.

Qualche giorno fa l’abbiamo visitata, non siamo stati invitati da Air France, perche’ possiamo accedervi grazie allo status gold in nostro possesso come frequent flyer da anni di Air France /KLM. Una inspection stile ghost visit, diciamo di si.

Grazie alla nostra frequenta ione sistematica di Parigi Charles De Gaulle ne abbiamo seguito la sua nascita passo dopo passo. E’ un esempio unico in Europa di una lounge che ha questa location esterna al terminal essendo stato un corpo aggiunto. Infatti la sua nascita ha anche comportato l’eliminazione di un paio di stand per l’imbarco, uno ciascuno nei due satelliti.

La sua nascita e’ stato uno stretto lavoro da parte di ADP – Aeroport de Paris e Air France. L’agenzia Jouin Manku fondata da Sanjit Manku e Patrick Jouin ha voluto dare la caratterizzazione di un momento di relax sospeso lungo o corto in questo luogo. Dalle nuvole di un volo a quell’altro, passando in un momento dove le luci e vetrate verso il cielo sull’esterno continuano a ricreare l’enfasi di un volo.

3000 metri quadri su due livelli, il tutto non affollati e’ questa la differenza rispetto alle due lounge precedenti. Gli spazi verticali e orizzontali, i quali sembrano immensi come il cielo solcato dal vostro prossimo aereo.

In questa lounge possono trovare posto fino a 570 persone a sedere attualmente distanziate nel rispetto delle normative in vigore. All’ingresso vi sono nuovi equipaggiamenti di sanificazione mediante nebulizzazione di liquidi igienizzanti e luci ultraviolette.

Dopo la reception si possono trovare diversi spazi, dalle lounge dedicate per i clienti Flying Blue Ultimate, le docce per potersi energizzare dopo un lunghissimo volo e camminando verso i lati le aree definite detox per ricevere dall’atmosfera creata dagli architetti e stilisti di design quella tranquillita’ necessaria a ricaricarsi e staccare dallo stress della vota di oggi, in particolare durante i viaggi con tutte le incombenze documentali richieste dall’emergenza covid. Il tutto accompagnato dalle diverse scelte di tisane, le quali permettono di ritornare nuovi.

L’aspetto di ristorazione vede le proposte diversificate a seconda dei momenti della giornata dal orimo mattino quando alle 5:30 la lounge apre e fino alle 22 quando la nuova area chiude. Le proposte mettono in luce ovviamente non solo la cucina francese, ma le diverse eccellenze dei territori. Anche i vini e champagne sono di particolare caratura, scelti da Paolo Basso,

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.