Il turismo nelle isole del canale di Sicilia non puo’ aspettare i ritardi della politica

il

Mercoledì scorso in un intervista da Toti Piscopo di Travelnostop, il DG della DAT VolidiSicilia Luigi Vallero ha largamente riassunto la situazione sui collegamenti del Canale di Sicilia, la quale vede il bando di continuità territoriale per i prossimi servizi aerei ancora al palo. Infatti, sono in corso i tavoli a livello di conferenza dei servizi, ma non è stato ancora emesso nulla e la data del 30 giugno 2022 nella quale scade la proroga per i servizi aerei è molto vicina. Ma ogni giorno che passa, si perdono le chance e le mancate vendite per tutti quelli che campano con il turismo sono enormi.

Chi ci perde in questo impasse? Tutti. Ma le isole in primis. A quest’oggi, dopo il 30 giugno non c’e’ nulla di prenotabile a livello di voli aerei da Catania, Palermo e Trapani. Dopo quella data non si puo’ fare nulla e oggi non si puo’ pianificare niente. Ma oltre alle normali necessità, sopratutto il turismo soffre completamente. Non solo non si possono prenotare i voli aerei, ma neanche abbinargli le camere d’albergo, il bed & breakfast, l’appartamento, l’agriturismo, il dammuso, etc. Tutto e’ praticamente fermo dal fai da te’, ma sopratutto c’e’ l’industria del pacchetto turistico a uscirne fortemente danneggiata. Quindi vendite perdute per tour operator, agenzie di viaggi, DMC, etc. Ogni giorno che passa, significa che chi ha l’idea di fare le vacanze a Pantelleria, Lampedusa o Linosa potrebbe scegliere qualcos’altro, perché non ha certezze ed e’ un regalo per gli altri, in particolare all’estero, dove non concedono nulla.

A proposito sulla mancanza della disponibilità dei voli in vendita, come da sempre ha detto Luigi Vallero, è un assist alle isole concorrenti , in particolare straniere, tipo Grecia, Croazia, Montenegro e Spagna, dove giocoforza sono favorite dal fatto che le vendite possono essere effettuate in qualsiasi momento per la regolare disponibilità dei sistemi di comunicazione per raggiungerle.

Totalmente penalizzato e’ il classico lavoro di predisposizone, costruzione e definizione sul segmento turistico dei pacchetti predisposti dai tour operator, perchè la compagnia aerea non può garantire i trasporti. Il tour operator non può preparare un programma con l’opzione dei voli via Palermo, Trapani e Catania sull’italia o dall’estero. Manca quindi l’elemento fondamentale per costruire qualsiasi operazione e garantire un sostentamento economico a tutte le aziende delle isole collegate al turismo. Questo tipo di business necessità di programmazione, certezze, ma sopratutto tempo, in particolare a lunga distanza, perchè non si pianifica sottodata, ma almeno da un anno prima si iniziano i colloqui per definire strategie e quant’altro, insomma almeno una stagione per l’altra. Il segmento del trade non può mettere in piedi proposte a breve distanza dalla data di partenza perchè non ha il tempo per organizzare, diffondere sul mercato i programmi sia in formato digitale , che cartaceo e quindi poter vendere le proprie proposte. Questo segmento vale in certi periodi dell’anno buona parte della capacità nell’occupazione degli aerei e ha un impatto economico importante per la sopravvivenza degli stessi voli lungo tutta l’annata. Il rischio di perdere totalmente dei volumi di traffico è un serio fattore, che può diventare talmente critico da buttare alle ortiche un potenziale mercato, che la pandemia tuttora spinge a rimanere entro i confini nazionali.
Quindi, una buona volta si dovrebbe imparare la lezione di iniziare a pianificare con un certo o largo anticipo. Cosi facendo si potrebbe evitare di perdere opportunita’! Ci sara’ un giorno quel giorno?

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.