L’azione per il clima aeroportuale raggiunge una nuova pietra miliare in Europa

il

Oltre 200 aeroporti europei partecipano ora all’Airport Carbon Accreditation, lo standard globale di gestione del carbonio per gli aeroporti.

Alla conferenza e mostra ACI EUROPE Regional Airports 2022 che si tiene a Palermo, l’industria aeroportuale europea ha segnato una pietra miliare chiave di oltre 200 aeroporti impegnati nell’azione per il clima nell’ambito dell’accreditamento del carbonio aeroportuale.

Secondo l’ultimo conteggio, 204 aeroporti europei sono stati coinvolti in azioni per il clima in uno dei 6 livelli di certificazione disponibili del programma.

Gli ultimi aeroporti ad essere accreditati nella regione sono:

Catania Fontanarossa (il 200°) al livello 2,

Shannon al livello 1,

Jersey al livello 1,

Newcastle al livello 1

Brussels South Charleroi al livello 2.

Avendo origine in Europa, la regione ha costantemente visto i più alti livelli di partecipazione all’Airport Carbon Accreditations dall’inizio del programma nel 2009. Dai 17 aeroporti accreditati iniziali, il programma ha registrato una robusta crescita anno su anno.

Gli aeroporti europei sono anche in cima alla classifica del maggior numero di aeroporti ai livelli di accreditamento più avanzati –Livello 3/3+ e 4/4+, con 77 aeroporti attualmente in possesso di accreditamento a questi livelli.Clara de La Torre, vicedirettore generale , DG Azione per il clima, Commissione europea ha commentato: “L’emergenza climatica rimane una priorità assoluta nonostante le altre crisi del continente. La persistenza e l’impegno esemplare degli aeroporti europei nell’azione per il clima sono tanto più degni di nota in quanto le sfide che affrontiamo in questo momento influenzano la loro giornata -l’operazione quotidiana e il loro futuro profondamente. Vorrei congratularmi con gli aeroporti che si stanno facendo strada attraverso più livelli di certificazione nell’ambito dell’Airport Carbon Accreditation per il loro lavoro verso un’ulteriore decarbonizzazione del settore aeronautico europeo”.

Olivier Jankovec, Direttore Generale di ACI EUROPE, ha dichiarato: “In questi tempi senza precedenti per la nostra regione, quando è difficile trovare notizie positive, sono lieto dei progressi compiuti dagli aeroporti europei nell’affrontare il loro impatto sul clima. Gli ultimi due anni sono stati particolarmente scoraggianti per il nostro settore e sarebbe stato facile “rinviare” l’azione per il clima fino a quando non fossero arrivati tempi migliori. Invece, quello a cui abbiamo assistito è un impegno schiacciante nell’accreditamento del carbonio aeroportuale, sia in termini di nuovi accreditamenti che di aggiornamenti ai livelli più severi di gestione del carbonio. Il traguardo di oggi non lascia dubbi sul fatto che gli aeroporti europei siano veri leader nella decarbonizzazione, impegnati ad affrontare le loro emissioni nel bene e nel male”.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.