La cultura chiama: alla scoperta del patrimonio italiano grazie a Vueling!

il

  • La compagnia aerea offre numerose rotte verso le città simbolo del patrimonio culturale italiano.
  • Catania e Palermo sono le mete ideali per celebrare il World Heritage Day, la giornata mondiale del patrimonio culturale, il prossimo 18 aprile.
  • La cultura non si ferma ad un solo giorno: nel periodo estivo saranno raggiungibili anche Lampedusa e Olbia.

Vueling, compagnia del gruppo IAG, celebra l’Italia e il suo patrimonio culturale ogni giorno. Lo farà con ancora più entusiasmo il prossimo 18 aprile, in occasione del World Heritage Day, la giornata mondiale del patrimonio culturale. Quale miglior occasione per scoprire e apprezzare ancora di più la nostra meravigliosa penisola?

Culla da millenni di arte, tradizioni e cultura, il Belpaese si differenzia dal resto del mondo per la più elevata presenza di siti patrimonio dell’Unesco, ben 1154 per la precisione, più del 50% dell’interno patrimonio mondiale. Molti di questi nella splendida Sicilia, terra che nel corso dei secoli ha ospitato e subìto l’influenza di tantissimi popoli e si presenta oggi, grazie a questo crogiolo unico, come uno dei fiori all’occhiello del turismo italiano. Interessanti proposte anche in Sardegna, nella storica città di Olbia, a pochi chilometri dai millenari siti archeologici dei nuraghi.

Chi desidera visitare questa unicità può approfittare delle numerose rotte messe a disposizione da Vueling – sia nel periodo pasquale che in quello estivo – per scoprire le due isole e le loro bellezze storiche, artistiche e culturali.

Le rotte pasquali

Le protagoniste del tour culturale di Vueling sono loro, Catania e Palermo, comodamente collegate con l’aeroporto di Firenze, hub italiano della compagnia aerea spagnola, con 6 voli alla settimana per tutto il periodo pasquale e in seguito per l’intero periodo estivo.

L’Heritage Day sarà l’occasione perfetta per lasciarsi trasportare nel barocco siciliano del Duomo di Sant’Agata a Catania e tra i mosaici dorati della Cappella Palatina e del Palazzo dei Normanni a Palermo. Ma non solo. Cultura significa anche tradizioni, cibo, paesaggio: tappe obbligate tutti i food truck del capoluogo siciliano per un’arancina, un cannolo e una granita freschissima al profumo di gelso e mandorla.

La cultura continua: le rotte estive

Alle due città simbolo della Sicilia va ad aggiungersi poi l’isola di Lampedusa, comodamente raggiungibile dall’aeroporto di Roma Fiumicino per tutto il periodo estivo. Perla del Mar Mediterraneo, la maggiore delle isole Pelagie è conosciutissima per le sue bellezze paesaggistiche, le acque cristalline e le spiagge bianche, ma è anche testimone di una storia millenaria: dopo Fenici, Greci e Romani è stata la volta di Francesi e Spagnoli, che hanno lasciato traccia nel meraviglioso palazzo borbonico, presente sull’isola dal 1843.

Quarta tappa dell’Heritage Tour di Vueling è, infine, Olbia, ben collegata all’aeroporto di Firenze da marzo fino a ottobre. Città simbolo di alcune delle tradizioni culturali più interessanti della Sardegna, è conosciuta per la transumanza, attività agropastorale che affonda le sue radici nel passato e recentemente proclamata patrimonio immateriale dell’umanità. Grande attenzione anche sui nuraghi, le antiche costruzioni in pietra caratteristiche a pochi chilometri dalla città di Olbia che puntano al prestigioso riconoscimento.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.