Boeing presenta i risultati del primo trimestre. Perdite per 1,242 miliardi di $

il

  • Produzione e consegne del 737 continuano ad aumentare; presentato il piano di certificazione 787 alla FAA
  • Lanciato il cargo 777-8; prima consegna del 777-9 nel 2025
  • Addebiti registrati per programmi di sviluppo della difesa a prezzo fisso e per l’impatto della guerra in Ucraina
  • Flusso di cassa operativo di ($ 3,2) miliardi; previsti flussi di cassa positivi per il 2022
  • Graphical user interface, application

Description automatically generatedBacklog totale di 371 miliardi di dollari, compresi quasi 4.200 aerei passeggeri

Chicago, 27 aprile 2022  The Boeing Company ha registrato nel primo trimestre un fatturato di 14,0 miliardi di dollari, trainato da volumi inferiori nel settore difesa e dagli oneri sui programmi di sviluppo della difesa a prezzo fisso, parzialmente compensato dal volume dei servizi commerciali. La perdita GAAP per azione di ($ 2,06) e la perdita principale per azione (non GAAP)* di ($ 2,75) riflettono anche $ 212 milioni di oneri al lordo delle imposte per l’impatto della guerra in Ucraina (Tabella 1). Boeing ha registrato un flusso di cassa operativo di ($ 3,2) miliardi.

“Sebbene il primo trimestre del 2022 abbia portato nuove sfide per il nostro mondo, l’industria e le nostre attività, sono orgoglioso del nostro team e dei continui progressi che stiamo facendo verso i nostri impegni chiave”, ha affermato Dave Calhoun, presidente e amministratore delegato di Boeing. “Abbiamo aumentato la produzione e le consegne del 737 MAX e compiuto importanti progressi sul 787, presentando il nostro piano di certificazione alla FAA. Nonostante le pressioni sui nostri programmi di difesa e sviluppo commerciale, rimaniamo sulla buona strada per generare un flusso di cassa positivo per il 2022 e ci siamo concentrati sulle nostre prestazioni mentre operiamo attraverso i requisiti di certificazione e avanziamo con diversi programmi chiave verso la produzione. Leader in termini di sicurezza e qualità, stiamo intraprendendo le azioni giuste per promuovere la stabilità nelle nostre operazioni, mantenere i nostri impegni nei confronti dei clienti e posizionare Boeing per un futuro sostenibile”.

Il flusso di cassa operativo è stato di ($ 3,2) miliardi nel trimestre a causa di tempi di ricevimento sfavorevoli (Tabella 2).

La liquidità e gli investimenti in titoli negoziabili sono diminuiti a 12,3 miliardi di dollari, rispetto ai 16,2 miliardi di dollari all’inizio del trimestre, principalmente a causa dei deflussi di cassa operativi e del rimborso del debito (Tabella 3). La società ha accesso a linee di credito per 14,7 miliardi di dollari che rimangono non utilizzate.

Il backlog totale a fine trimestre era di 371 miliardi di dollari.

Risultati per segmento di business

Shape, rectangle

Description automatically generated with medium confidenceCommercial Airplanes

I ricavi del primo trimestre di Commercial Airplanes di 4,2 miliardi di dollari sono leggermente diminuiti, principalmente a causa dei tempi di consegne deli aerei wide-body, parzialmente compensati da maggiori consegne di 737 (Tabella 4). Il margine operativo del (20,6)% riflette anche costi anomali e spese periodiche, inclusi gli oneri per gli impatti della guerra in Ucraina e maggiori spese di ricerca e sviluppo.

Boeing ha quasi completato il ritorno in servizio sicuro a livello globale del 737 MAX e la flotta ha effettuato più di un milione di ore di volo totali dalla fine del 2020. Il tasso di produzione del 737 continua ad aumentare e si prevede che arriverà a 31 aerei al mese durante il secondo trimestre.

Per quanto riguarda il 787, l’azienda ha presentato alla FAA il piano di certificazione. La rilavorazione degli aeroplani iniziali è stata completata e l’azienda continua a lavorare a stretto contatto con la FAA sui tempi di ripresa delle consegne. Il programma sta producendo a un ritmo molto basso e continuerà a farlo fino alla ripresa delle consegne, con un previsto graduale ritorno a cinque al mese nel corso del tempo. La società continua a prevedere costi anomali legati al 787 per circa 2 miliardi di dollari, la maggior parte dei quali sostenuti entro la fine del 2023, inclusi 312 milioni di dollari registrati nel trimestre.

Durante questo trimestre, Boeing ha lanciato il 777-8 Freighter con un ordine da Qatar Airways. La consegna del primo velivolo 777-9 è ora prevista nel 2025, il che riflette una valutazione aggiornata del tempo necessario per soddisfare i requisiti di certificazione. Per ridurre al minimo l’inventario e il numero di aerei che richiedono l’incorporazione di modifiche, è in corso l’adeguamento del tasso di produzione del 777-9, inclusa una pausa temporanea fino al 2023. Ciò comporterà circa 1,5 miliardi di dollari di costi anomali a partire dal secondo trimestre di quest’anno e fino alla ripresa della produzione del 777-9. Il programma 777 sta inoltre sfruttando l’adeguamento del ritmo di produzione del 777-9 per aggiungere la capacità del 777 Freighter a partire dalla fine del 2023.

Commercial Airplanes ha consegnato 95 aerei durante il trimestre e il backlog comprende ora quasi 4.200 velivoli per un valore di 291 miliardi di dollari.

Shape, rectangle

Description automatically generatedDefense, Space & Security

I ricavi del primo trimestre di Defense, Space & Security sono diminuiti a $ 5,5 miliardi e il margine operativo del primo trimestre è sceso al (16,9) percento, principalmente a causa del volume e degli oneri inferiori sui programmi di sviluppo a prezzo fisso, inclusi VC-25B e T-7A Red Hawk . Il programma VC-25B ha registrato un addebito di 660 milioni di dollari, dovuto principalmente a maggiori costi dei fornitori, maggiori costi per finalizzare i requisiti tecnici e ritardi nella pianificazione. Il programma T-7A Red Hawk ha registrato addebiti per 367 milioni di dollari, principalmente guidati dalle trattative in corso con i fornitori influenzate dai vincoli della supply chain, dal COVID-19 e dalle pressioni inflazionistiche.

Durante il trimestre, Defense, Space & Security ha ottenuto un contratto per 6 elicotteri MH-47G Block II Chinook per le operazioni speciali dell’esercito americano. Defense, Space & Security ha completato i voli del profilo di missione sull’SB>1 DEFIANT e ha completato il 400° volo di prova del T-7A Red Hawk. Defense, Space & Security ha inoltre iniziato la costruzione del primo P-8A per la Royal New Zealand Air Force e ha consegnato 41 velivoli.

Il backlog di Defense, Space & Security è stato di 60 miliardi di dollari, di cui il 33% per cento rappresenta ordini da clienti al di fuori degli Stati Uniti.

Shape, rectangle

Description automatically generatedGlobal Services

I ricavi del primo trimestre di Global Services sono aumentati a 4,3 miliardi di dollari e il margine operativo del primo trimestre è cresciuto al 14,6%, principalmente grazie all’aumento del volume commerciale e al mix favorevole.

Durante il trimestre, Global Services si è assicurata un contratto per soluzioni digitali per il risparmio di carburante per la flotta 787 di Etihad Airways e un contratto per gli stabilizzatori orizzontali del KC-135 della US Air Force. Global Services ha acquisito un ordine di 767 cargo da Air Transport Services Group e ha anche annunciato l’intenzione di creare capacità aggiuntiva per 767 converted freighter.

Il rapporto in inglese è al link:

https://boeing.mediaroom.com/2022-04-27-Boeing-Reports-First-Quarter-Results

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.