Qantas conferma il mega-ordine con Airbus. 12 A350-1000 per il lungo raggio. 20 A321XLR e 20 A220

il

A350 #Leader a lungo raggio #A220 #A321XLR #Alba #Winton

Il gruppo australiano Qantas ha confermato che ordinerà 12 A350-1000, 20 A220 e 20 A321XLR. La notizia è stata annunciata nel corso di una cerimonia a Sydney alla presenza del CEO del Gruppo Qantas Alan Joyce e del Chief Commercial Officer e capo di Airbus International, Christian Scherer.

L’A350-1000 è stato selezionato da Qantas a seguito di una valutazione nota come Project Sunrise e consentirà al vettore di operare i voli commerciali più lunghi del mondo. Questi includeranno il collegamento diretto di Sydney e Melbourne con destinazioni come Londra e New York per la prima volta in assoluto. Caratterizzato da un layout premium, la flotta A350 sarà utilizzata da Qantas anche su altri servizi internazionali. L’A350-1000 è alimentato dai motori Trent XWB di ultima generazione di Rolls-Royce.

Nella categoria a corridoio singolo sono stati scelti gli A220 e l’A321XLR nell’ambito di una valutazione denominata Project Winton. L’aereo sarà utilizzato dal Gruppo Qantas sui servizi nazionali in tutto il paese, che possono estendersi per oltre cinque ore. Inoltre, l’A321XLR offre la capacità di autonomia per i voli dall’Australia al sud-est asiatico, consentendo al Gruppo Qantas di aprire nuove rotte dirette. Le flotte A220 e A321XLR saranno entrambe alimentate da motori Pratt & Whitney GTF.

Questo accordo si aggiunge all’ordine esistente per 109 aeromobili della famiglia A320neo, che include l’A321XLR per la controllata Jetstar del Gruppo Qantas a basso costo.

Il CEO del Gruppo Qantas, Alan Joyce, ha dichiarato: “Nuovi tipi di aeromobili rendono possibili nuove cose. Questo è ciò che rende l’annuncio di oggi così significativo per il vettore nazionale e per un paese come l’Australia in cui il trasporto aereo è fondamentale. L’A350 e il Project Sunrise porteranno qualsiasi città a un solo volo dall’Australia. È l’ultima frontiera e l’ultima soluzione alla tirannia della distanza”.

“Gli A320 e gli A220 diventeranno la spina dorsale della nostra flotta domestica per i prossimi 20 anni, contribuendo a mantenere in movimento questo Paese. La loro portata ed economia renderanno possibili nuove rotte dirette. “La decisione del Consiglio di dare il via libera a quello che è il più grande ordine di aeromobili nell’aviazione australiana è un chiaro voto di fiducia nel futuro di Qantas”.

Christian Scherer, Chief Commercial Officer di Airbus e Head of Airbus International, ha dichiarato: “Qantas è una delle compagnie aeree iconiche del mondo, con uno spirito visionario sin dal suo inizio oltre 100 anni fa. Siamo onorati della fiducia che Qantas sta riponendo in Airbus e guarda impaziente di consegnare al Gruppo una delle flotte più moderne, efficienti e sostenibili del mondo. Questa decisione di Qantas sottolinea la posizione dell’A350 come velivolo widebody a lungo raggio di riferimento”.

A220, A321XLR e A350 sono i leader di mercato nelle rispettive categorie di dimensioni. Oltre a offrire i più alti livelli di comfort per i passeggeri, l’aeromobile apporta un cambio di passo in termini di efficienza, utilizzando fino al 25% in meno di carburante, una riduzione simile delle emissioni di carbonio e un’impronta acustica inferiore del 50% rispetto agli aeromobili della generazione precedente.

Tutti gli aeromobili Airbus in produzione sono certificati per volare con una miscela di carburante per aviazione sostenibile (SAF) al 50%, con l’obiettivo di aumentarla al 100% entro il 2030.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.