Austrian Airlines inizia l’estate con forti aumenti delle prenotazioni

il

I risultati del primo trimestre 2022

· L’allentamento della corona in tutta Europa fa tornare gli aerei pieni e la voglia di viaggiare: milioni di nuove prenotazioni per la primavera e l’estate
· Primo trimestre 2022 ancora soggetto a restrizioni su omicron: EBIT rettificato a -109 milioni di EUR
· Sviluppo passeggeri e load factor con forte tendenza al rialzo rispetto al 2021
· Da marzo, Austrian Airlines rifornisce per la prima volta in Austria 1.500 tonnellate di carburante per l’aviazione sostenibile (SAF)
· CCO Michael Trestl: “I nostri ospiti stanno nuovamente prenotando a lungo termine: i voli per le vacanze estive si stanno già riempiendo e anche i viaggi d’affari sono di nuovo in aumento”.
· Il COO Francesco Sciortino: “L’intero team austriaco è pronto! Con una Premium Economy Class ampliata e più di 150 dipendenti di cabina recentemente assunti, siamo pronti per il decollo in un’estate in piena attività”.

L’allentamento della corona spiana la pista per gli aerei pieni
Il trimestre tradizionalmente più debole all’inizio del 2022 è stato inizialmente caratterizzato dai più alti numeri di infezione da Corona fino ad oggi e da un programma di voli ancora scarso. Oltre alle restrizioni di Omicron, il forte aumento dei prezzi dei carburanti nei primi mesi dell’anno ha portato nuovamente a un risultato negativo nel bilancio di Austrian Airlines. A marzo, l’annuncio di allentamenti su larga scala della Corona in Austria e in tutta Europa ha portato un boom di prenotazioni senza precedenti dall’inizio della pandemia. Per la prima volta dallo scoppio della pandemia, i passeggeri di Austrian Airlines mostrano la loro voglia di viaggiare prenotando di nuovo a lungo termine. “Attualmente stiamo registrando numeri di prenotazione a sei cifre ogni settimana per i giorni festivi di maggio e giugno, nonché per le vacanze estive. I nostri ospiti stanno nuovamente prenotando a lungo termine: i voli per le vacanze estive si stanno già riempiendo e anche i viaggi d’affari sono in corso l’ascesa di nuovo. Questa dinamica ci rende molto fiduciosi!”, afferma il CCO Michael Trestl.

I risultati in dettaglio
Nel primo trimestre del 2022, i ricavi di Austrian Airlines sono stati pari a 201 milioni di EUR, quindi più del triplo rispetto all’anno precedente (1° trimestre 2021: 61 milioni di EUR), ma comunque un terzo inferiore rispetto allo stesso periodo del 2020 ( 1° trimestre 2020: 287 milioni di euro), quando è iniziata la pandemia di Corona. I ricavi operativi totali della compagnia di bandiera hanno mostrato una tendenza simile, aumentando del 220%, rispetto al 2021, a 208 milioni di euro (1° trimestre 2021: 65 milioni di euro, 1° trimestre 2020: 304 milioni di euro). Le spese operative totali sono aumentate dell’87% a 316 milioni di euro (1° trimestre 2021: 169 milioni di euro, 1° trimestre 2020: 440 milioni di euro). Rispetto al 2021, l’EBIT rettificato, che non include i guadagni o le perdite di valutazione derivanti dalle vendite di aeromobili, è leggermente peggiorato (-5%) a -109 milioni di EUR (1° trimestre 2021: -105 milioni di EUR), in parte a causa delle restrizioni di viaggio legate alla corona e dell’aumento Costi del carburante. Tuttavia, l’EBIT rettificato è migliorato del 20% rispetto al 2020 (1° trimestre 2020: -136 milioni di EUR). La liquidità di Austrian Airlines rimane a un livello molto alto. La prossima rata regolare del prestito di 30 milioni di euro sarà rimborsata alla fine del secondo trimestre.

Nel primo trimestre dell’anno, Austrian Airlines ha trasportato 1,1 milioni di passeggeri, un aumento di quasi quattro volte rispetto al 2021 (1° trimestre 2021: 308.000). Con 3,3 miliardi, anche i chilometri di posti disponibili sono aumentati notevolmente (1° trimestre 2021: 831.000) e si sono avvicinati alle cifre del primo trimestre 2020 (4,5 miliardi). Il fattore di carico dei sedili della compagnia di bandiera nazionale era del 63,2%, quindi 10,6 punti percentuali in più rispetto al 2021 (1° trimestre 2021: 52,5%) e 5 punti percentuali in meno rispetto al 2020 (1° trimestre 2020: 68,2%).

Milioni di nuove prenotazioni mostrano il ritorno alla pianificazione del viaggio a lungo termine
Alla fine del primo trimestre, l’allentamento di molte restrizioni legate alla corona in molte parti d’Europa e nel mondo ha portato a milioni di nuove prenotazioni. Particolarmente piacevole è il ritorno alla pianificazione dei viaggi a lungo termine per i mesi estivi. Per i voli nei mesi da aprile a settembre, le prenotazioni in entrata presso Austrian Airlines sono attualmente quasi quattro volte superiori rispetto all’anno precedente. La compagnia di bandiera nazionale si prepara per gli aerei completi quest’estate con un’offerta del 20% più ampia per le destinazioni turistiche europee, rispetto al 2019, e un nuovo personale di cabina. Inoltre, le prenotazioni per le destinazioni del Nord Atlantico, inclusa Los Angeles che rientra nella rete di rotte, sono in aumento anche per i giorni festivi di maggio e giugno, le vacanze estive e oltre.

L’Austria utilizza per la prima volta il carburante sostenibile per l’aviazione


Da marzo 2022, Austrian Airlines è la prima compagnia aerea austriaca a rifornire i propri aerei con Sustainable Aviation Fuel (SAF) all’aeroporto di Vienna. Un totale di 1.500 tonnellate di SAF viene prodotto a livello regionale da OMV presso la raffineria di Schwechat da olio da cucina usato austriaco e immesso direttamente nel sistema di rifornimento dell’aeroporto di Vienna. L’uso di SAF nelle operazioni di volo di Austrian Airlines è una delle maggiori leve per raggiungere la neutralità del carbonio entro il 2050.

Nuove sfide e vecchie che restano

L’attuale aumento dei prezzi del cherosene pone sfide importanti per l’intera industria aeronautica. Sebbene vi sia un forte rialzo nel segmento del turismo, la tendenza al rialzo dei viaggi d’affari è leggermente più piatta, ma la domanda di comfort aggiuntivo è in aumento. Per soddisfare questo sviluppo, Austrian Airlines ha quasi raddoppiato la Premium Economy Class sull’intera flotta di B767 per offrire un comfort extra a un numero ancora maggiore di passeggeri. “L’intero team austriaco è pronto! Con una Premium Economy Class ampliata e più di 150 dipendenti di cabina recentemente assunti, siamo pronti per il decollo in un’estate in piena attività”, afferma il COO Francesco Sciortino.

Overview of key facts and figures frist quarter 2022: 

 1-3 20221-3 2021 1-3 2020Change YOY2021Change YOY 2019
Revenue in € million20161287+230 %-30 %
Adj. total operating revenue in € million20865304+220 %-32 %
Adj. total operating expenditures in € million316169440+87 %-28 %
Adjusted EBIT in € million-109-104-136-5 %+20 %
EBIT in € million-110-105-197-5 %+44 %
      
Passengers in thousands1,1343081,933+268 %-41 %
Available seat kilometers (ASK) in millions   3,3138314,521          +299 %-27 %
Capacity utilization (passenger load factor) in %63.252.668.2+10.6 pp-5 pp
Number of flights13,3455,42622,727+146 %-41 %
Fleet size (fleet in operation)617784             -16-23
      
Regularity of operation99.2 %99.3 %95.2 %-0.1 pp+4 pp
Punctuality on departure91.1 %81.4 %88.1 %+9.7 pp+3 pp
Punctuality on arrival92.3 %84.4 %88.6 %          +7.9 pp+3.7 pp

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.