Il gruppo KLM segnala un netto miglioramento del risultato operativo per il primo trimestre 2022

il

KLM Royal Dutch Airlines ha pubblicato questo rapporto:

La ripresa iniziata nella seconda metà del 2021 è proseguita con forza nel primo trimestre del 2022. Nei primi tre mesi del 2022 KLM è riuscita a generare risultati operativi positivi (+3 milioni di euro) per il terzo trimestre consecutivo. Ciò rappresenta un miglioramento di 340 milioni di euro rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. C’è ancora molta strada da fare per la piena ripresa, ma l’attuale situazione finanziaria significa che KLM ha iniziato a rimborsare il suo pacchetto di prestiti nel secondo trimestre.

Il fatturato del primo trimestre 2022 è stato pari a 1.903 milioni di euro; più del doppio rispetto al 2021, quando il fatturato è stato di 930 milioni di euro. L’utile operativo di 3 milioni di euro è aumentato di 340 milioni di euro rispetto al 2021, quando si era registrata una perdita di 337 milioni di euro. Le prenotazioni hanno continuato a crescere grazie all’allentamento delle restrizioni all’ingresso da parte di un numero crescente di paesi. L’impatto negativo del forte aumento del prezzo del petrolio è stato mitigato dall’attività di copertura.

KLM ha ricevuto il suo ultimo contributo di 140 milioni di euro nell’ambito del programma di mantenimento del lavoro di emergenza (NOW) nel primo trimestre (anno precedente: 321 milioni di euro), che ha contribuito ai risultati positivi.

Dal pacchetto prestiti di 3,4 miliardi di euro nel 2020 sono stati prelevati solo 942 milioni di euro. E, come è avvenuto anche per l’intero 2021, non è stato prelevato nulla nel primo trimestre 2022. Il rimborso nel secondo trimestre è di 311 milioni di euro , che riduce il debito residuo di questo pacchetto di prestiti da 942 milioni di euro a 631 milioni di euro. Se il recupero continua, KLM potrebbe effettuare ulteriori rimborsi entro la fine dell’anno.

Miglioramenti in tutte le aree di business

Il primo trimestre di questo anno fiscale ha mostrato un quadro misto. I nostri clienti sono desiderosi di viaggiare di nuovo e ora sono in grado di farlo, e questo si riflette nei risultati. In totale, abbiamo accolto a bordo 4,8 milioni di passeggeri, rispetto a 1,4 milioni nel primo trimestre del 2021. La tendenza al rialzo delle prenotazioni è proseguita nonostante il conflitto in Ucraina e la chiusura dello spazio aereo russo, costringendo i voli da e verso Corea del Sud, Cina e Giappone per fare una deviazione.

Ancora una volta, la performance di Cargo è stata eccellente nel primo trimestre. Bene anche Transavia, che ha beneficiato dell’ulteriore allentamento delle restrizioni all’ingresso che interessano le destinazioni turistiche. Engineering & Maintenance (E&M) ha mostrato un forte miglioramento del fatturato del primo trimestre.

Allo stesso tempo, i mercati chiave in Asia sono ancora chiusi ai viaggiatori internazionali. Inoltre, l’industria aerea globale sta affrontando costi crescenti e scarsità nel mercato del lavoro, che stanno mettendo sotto pressione le operazioni. Questo vale anche per KLM.

Operazione sotto pressione nonostante l’impegno del personale KLM

Le operazioni erano già sotto pressione nel primo trimestre del 2022 a causa dei numerosi cambiamenti operativi e della scarsità del mercato del lavoro. Ciò non ha portato a grandi interruzioni. Tuttavia, con il numero di passeggeri in costante aumento e la situazione a Schiphol in termini di carenza di capacità in molti luoghi, le ultime settimane sono state molto difficili per le operazioni. Molte grazie per tutti gli sforzi dei colleghi di KLM e le più sincere scuse ai nostri clienti che sono stati disturbati.

“Questi dati del primo trimestre danno chiaramente motivo di ottimismo. Nonostante le tensioni geopolitiche, l’inflazione elevata e l’aumento dei costi, la ripresa continua senza sosta. Le prenotazioni si stanno avvicinando ai livelli del 2019 e i nostri clienti sono entusiasti e in grado di viaggiare di nuovo con noi. Inizieremo a rimborsare i prestiti nel prossimo (secondo) trimestre. Ciò comporta un importo iniziale di 311 milioni di euro e, si spera, di più entro la fine dell’anno. Questo è un passo molto importante sotto molti aspetti, che serve a mettere in evidenza la resilienza e l’impegno di tutti i colleghi di KLM. Nel prossimo periodo ci concentreremo da un lato sul rimborso dei prestiti, dall’altro sulle operazioni e sulla pressione del lavoro. In questo senso sono in corso di adozione numerose misure, affinché l’estate sia migliore della situazione delle ultime settimane”.

Il presidente e amministratore delegato di KLM Pieter Elbers

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.