British Airways espande la sua rete statunitense, aggiunge Portland, OR

il


British Airways sta potenziando la sua rete di rotte statunitensi quest’estate, portando a 26 le sue rotte statunitensi dirette verso Londra.

Oggi, 3 giugno, Portland, Oregon, diventa la nuova destinazione sulla mappa delle rotte di British Airways, fornendo l’unica rotta diretta della città verso il Regno Unito.

Un caloroso benvenuto locale è previsto quando il volo inaugurale BA0267 atterra all’aeroporto internazionale di Portland (PDX). La nuovissima rotta opererà cinque volte a settimana: lunedì, martedì, mercoledì, venerdì e domenica.

Neil Chernoff, Direttore delle reti e delle alleanze di British Airways, ha dichiarato: “Questa estate British Airways volerà da 26 città degli Stati Uniti a Londra e siamo molto entusiasti di aggiungere Portland alla nostra lista di destinazioni transatlantiche. Non solo siamo l’unica compagnia aerea ad offrire voli diretti da Portland a Londra, ma questa nuova rotta apre anche un’ampia varietà di collegamenti per i nostri clienti. Attraverso Alaska Airlines, il nostro partner oneworld, British Airways offrirà collegamenti in codeshare verso diverse destinazioni operate da Alaska Airlines da Portland”.

Sempre il 3 giugno British Airways rilancia anche la sua rotta diretta da Pittsburgh a Londra. Rimane l’unica compagnia aerea ad offrire un volo diretto dalla città della Pennsylvania a Londra. La compagnia aerea riprenderà un servizio quadrisettimanale tutto l’anno: martedì, mercoledì, venerdì e domenica.

Il 6 giugno, la compagnia aerea lancia un nuovo volo diurno dall’aeroporto internazionale di Newark Liberty a Londra Heathrow, il suo terzo volo giornaliero da Newark a Londra, per supportare il ritorno dei viaggi d’affari.

Il volo diurno partirà alle 7:55 da Newark, un’opzione conveniente per i viaggiatori che desiderano trascorrere una notte in più nell’area di New York prima della partenza, o per coloro che desiderano arrivare giusto in tempo per una serata a Londra. Con questo tempo di volo aggiuntivo, British Airways insieme al suo partner commerciale congiunto, American Airlines offrirà la rete più ampia dall’area di New York a Londra con 15 partenze giornaliere quest’estate, inclusi 11 voli giornalieri da JFK a Heathrow e 1 volo giornaliero da JFK a Gatwick.

L’A380 inaugurale di British Airways arriva all’aeroporto internazionale di Washington Dulles, Virginia, USA (British Airways)

Questa estate segna anche il ritorno dei voli diretti giornalieri da San Jose, California, a Londra il 13 giugno; e il ritorno degli aerei A380 in più aeroporti nordamericani. Chicago e Vancouver sono state le ultime città ad accogliere a casa l’Airbus all’inizio di questa settimana. Nel frattempo, Dallas/Fort Worth si prepara ad accogliere per la prima volta l’A380 il 1° luglio. L’aereo, che è di British Airways e il più grande del settore aereo, offre una scelta di cabine First, Club World, World Traveller Plus e World Traveller e ha un totale di 469 posti. Ci sono 12 A380 nella flotta di British Airways.

Appunti:

La rotta per Portland sarà operata da uno dei nuovissimi aerei di British Airways, il Boeing 787-8 Dreamliner.
I clienti British Airways trarranno vantaggio anche dal nostro rapporto con Alaska Airlines, che offre collegamenti continui oltre Portland. I clienti British Airways possono prenotare voli operati dall’Alaska verso 15 destinazioni da Portland, consentendo loro di accedere al Regno Unito con un solo scalo. Inoltre, i membri del nostro programma fedeltà possono accumulare e riscattare miglia su questi voli.
Pittsburgh sarà operato dal Boeing 787-8 Dreamliner.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.