Spirit Airlines riceve un’offerta migliorata da Frontier Airlines, il consiglio preferisce ancora l’offerta di Frontier

il

La guerra di offerte per Spirit Airlines continua tra Frontier Airlines e JetBlue Airways.

Venerdì, Frontier ha aumentato la sua offerta aumentando la sua componente in contanti dell’accordo di $ 2 per azione a $ 4,13 per azione. Ciò include anche 1,9126 azioni Frontier per l’offerta in contanti e azioni.

Frontier pagherà anche $ 2,22 per azione come dividendo in contanti a tutti gli azionisti di Spirit previa approvazione dell’acquisizione.

Frontier ha anche aumentato la sua tariffa di terminazione per Spirit Airlines a $ 350 milioni.

Frontier ha anche esortato tutti gli azionisti di Spirit ad approvare l’offerta di Frontier.

Gli azionisti di Spirit voteranno sulle due offerte il 30 giugno.

Di conseguenza, Spirit Airlines ha fatto questo annuncio:

Spirit Airlines, Inc. ha annunciato la firma di un secondo emendamento (l'”Accordo modificato”) al suo accordo di fusione precedentemente annunciato con Frontier Group Holdings, Inc., società madre di Frontier Airlines, Inc., datato 5 febbraio 2022.

Sulla base dei termini migliorati offerti da Frontier, il Consiglio di amministrazione di Spirit Airlines ribadisce la sua raccomandazione unanime che gli azionisti di Spirit votino PER l’accordo di fusione con Frontier. Come parte della sua determinazione a raccomandare l’accordo di fusione di Frontier, il consiglio di amministrazione di Spirit ha esaminato attentamente i termini della proposta rivista di JetBlue ricevuta il 20 giugno 2022 e ha incaricato la direzione e i consulenti di Spirit di avviare discussioni approfondite con JetBlue, compresa la negoziazione ulteriormente i termini di Il progetto di accordo di fusione di JetBlue e la fornitura di un’ampia due diligence aggiuntiva a JetBlue e ai suoi consulenti. Dopo aver considerato questa revisione e discussioni, il Consiglio di amministrazione di Spirit ha stabilito che l’offerta rivista di JetBlue non è una proposta superiore.

Ai sensi dell’Accordo Modificato, che è stato approvato dai Consigli di Amministrazione di entrambe le società:

Frontier aumenterà il corrispettivo in contanti per azione pagabile agli azionisti di Spirit a $ 4,13 in contanti, oltre al corrispettivo per azione di 1,9126 azioni di Frontier che Frontier aveva precedentemente accettato di pagare agli azionisti di Spirit. Frontier ha anche concordato che $ 2,22 per azione saranno prepagati agli azionisti di Spirit in una data record da determinare come dividendo in contanti dopo l’approvazione della transazione da parte degli azionisti di Spirit e coerente con tutte le leggi applicabili, comprese le restrizioni ai sensi del CARES Act. Il dividendo di $ 2,22 per azione sarà finanziato da Frontier.
Frontier aumenterà la sua commissione di risoluzione inversa a $ 350 milioni per Spirit nell’improbabile eventualità che la combinazione non venga consumata per motivi antitrust.
Il numero di amministratori della società combinata che sarà nominata da Frontier aumenterà di uno e il numero di amministratori della società combinata che sarà nominata da Spirit diminuirà di uno.

Il Consiglio ritiene che una fusione con Frontier sia il percorso più interessante dal punto di vista finanziario e strategico per gli azionisti di Spirit e abbia maggiori probabilità di chiusura.

Considerando sia il denaro che le azioni, la fusione di Frontier offre ora agli azionisti Spirit un valore irresistibile, oltre al vantaggio economico della proprietà continua in un momento in cui le prospettive del settore aereo stanno diventando sempre più rosee.
Oggi, i prezzi delle azioni del settore aereo si stanno avvicinando ai minimi visti durante la profondità della pandemia nel 2020. Entro un anno da quei minimi, Spirit è stato scambiato sopra i 39 dollari per azione, con un prezzo più che quadruplicato.
Le prospettive per il settore sono rosee, con i numeri dei viaggiatori ai checkpoint TSA che hanno eguagliato o superato i livelli del 2019 negli ultimi mesi e con i ricavi delle unità aeree che hanno raggiunto i livelli più alti degli ultimi dieci anni.
Lo Spirit Board si concentra sulla massimizzazione del valore per gli azionisti di Spirit accettando una transazione che fornisca una combinazione di liquidità a breve termine ed esposizione alla ripresa del settore aereo.
In base ai termini rivisti dell’accordo di fusione di Frontier, il valore pro-forma per gli azionisti di Spirit entro il 2024 potrebbe superare i $ 50 per azione, guidato dal rialzo del capitale proprio derivante dalla realizzazione di sinergie, dalla ripresa del settore delle compagnie aeree e dalla continua crescita di entrambe le compagnie aeree. Sulla base del lavoro svolto dai consulenti Spirit, ciò presuppone:
Previsioni sugli utili degli analisti di Wall Street per il 2024E;
Realizzazione di 500 milioni di dollari in sinergie operative nette annuali; e
La società pro forma viene scambiata a un rapporto prezzo/utili multiplo di 11x, in base alla media pre-pandemia 2017-2019 di Spirit.
Oltre alla sostanziale creazione di valore futura disponibile, gli azionisti di Spirit riceveranno il beneficio di un dividendo in contanti a breve termine dopo l’approvazione dell’operazione durante l’Assemblea Speciale del 30 giugno 2022.

Ted Christie, Presidente e CEO di Spirit, ha dichiarato: “Siamo entusiasti di annunciare i termini dell’accordo modificato di Spirit con Frontier, che include quasi il doppio del corrispettivo in contanti per azione del nostro precedente accordo con Frontier, pur consentendo agli azionisti di beneficiare del vantaggio economico della ripresa del settore aereo. Man mano che questa ripresa progredisce e la domanda ritorna, si prevede che il prezzo delle azioni della compagnia aerea combinata supererà il prezzo per azione dell’offerta fissa e interamente in contanti di JetBlue. Esortiamo gli azionisti a votare PER l’accordo di fusione con Frontier sulla carta delega WHITE prima dell’Assemblea Speciale del 30 giugno.

Spirit Board conduce un processo completo e determina che l’offerta di JetBlue NON è una proposta superiore

Lo Spirit Board of Directors ha condotto un processo approfondito quando ha preso in considerazione le proposte concorrenti di JetBlue e Frontier. JetBlue e Frontier hanno avuto accesso alle stesse informazioni di due diligence, alle stesse condizioni. Il processo di Spirit ha incluso ampie discussioni con Frontier e JetBlue in merito a termini finanziari, rischi normativi e processi di integrazione. Spirit ha infine ricevuto proposte riviste da entrambe le parti questa settimana. Dopo la conclusione di questo processo, lo Spirit Board ha stabilito che l’offerta rivista che Spirit ha ricevuto da JetBlue il 20 giugno 2022 non è una proposta superiore e continua a raccomandare agli azionisti di Spirit di adottare l’accordo di fusione con Frontier.

Una transazione JetBlue deve affrontare impedimenti normativi significativamente maggiori rispetto a una transazione Frontier.

Sebbene Spirit abbia continuato a impegnarsi con JetBlue e i suoi consulenti in merito a questioni e strategie normative, Spirit non crede che una transazione JetBlue supererà le obiezioni normative.
Spirit ha da tempo ritenuto che l’eccessivo consolidamento nel settore aereo negli ultimi due decenni abbia portato le tre compagnie aeree legacy a dominare i viaggi aerei nazionali. La fusione di Spirit in JetBlue e la sua Northeast Alliance (“NEA”) con American Airlines aggraverà le valide preoccupazioni delle autorità di regolamentazione sulla concentrazione del settore aereo. La proposta combinazione Spirit/Frontier, al contrario, creerà uno sfidante ULCC più forte, più pertinente e più efficace a livello nazionale per i vettori dominanti.
JetBlue ha chiarito che è impegnata nella NEA, che Spirit ritiene sia una fusione de facto anticoncorrenziale e illegale tra American e JetBlue che allinea ampiamente gli interessi di JetBlue con un vettore legacy. Spirit ritiene che l’esistenza della NEA renda ancora più improbabile che l’acquisizione di Spirit da parte di JetBlue venga approvata. In effetti, il DOJ ha citato in giudizio per bloccare la NEA tra JetBlue e American Airlines sulla base del fatto che la NEA è anticoncorrenziale, il che aumenta ulteriormente il rischio normativo dell’offerta di JetBlue di acquisire Spirit e la probabilità che il DOJ sia in grado di bloccare un JetBlue/Spirit combinazione.
Sebbene l’offerta rivista di JetBlue pretenda di fornire impegni normativi migliorati, JetBlue ha insistito per mantenere un significativo scorporo che consenta a JetBlue di rifiutarsi di intraprendere le azioni necessarie per ottenere l’approvazione normativa se, a sola e assoluta discrezione di JetBlue, tali azioni incidessero materialmente e negativamente I vantaggi previsti di JetBlue nell’ambito della sua impresa NEA con American. Questo ampio scorporo crea un rischio inaccettabile per gli azionisti di Spirit e conferma solo che JetBlue darà la priorità alla NEA rispetto al completamento di una transazione con Spirit.
La proposta fusione di Spirit e Frontier creerebbe un concorrente ULCC migliore e più dirompente a livello nazionale per i Big Four, democratizzando ulteriormente i viaggi aerei e portando tariffe più bassissime a più destinazioni. Al contrario, una combinazione JetBlue/Spirit si tradurrà in una compagnia aerea a costi e tariffe più elevate che eliminerebbe una compagnia aerea a costi inferiori ea tariffe inferiori e rimuoverebbe circa la metà della capacità ULCC negli Stati Uniti, con conseguente aumento delle tariffe per consumatori.
“Il Consiglio di amministrazione di Spirit ha condotto un processo ponderato e approfondito quando ha considerato le proposte concorrenti e, dopo ampie discussioni con Frontier e JetBlue, crediamo fermamente che una combinazione con Frontier continui a essere nel migliore interesse della Società e dei nostri azionisti, in particolare data l’aumento del corrispettivo per azione e la maggiore commissione di risoluzione inversa”, ha affermato Mac Gardner, Presidente del Consiglio di Spirit. “Una fusione con Frontier pone meno rischi normativi per gli azionisti di Spirit e aumenta la concorrenza nel settore a vantaggio dei consumatori. Il Consiglio è fiducioso che una fusione con Frontier sia il percorso più convincente dal punto di vista finanziario e strategico per gli azionisti di Spirit, con maggiore certezza e la più alta probabilità di chiusura”.

Il tuo voto è importante

Spirit ha programmato l’Assemblea Speciale degli Azionisti (l'”Assemblea Speciale”) per approvare la proposta di fusione con Frontier per giovedì 30 giugno 2022 alle 9:00, ora della costa orientale. Tutti gli azionisti registrati alla chiusura dei lavori il 6 maggio 2022 hanno diritto di voto in Assemblea Speciale.

Lo Spirit Board of Directors consiglia vivamente di votare PER l’accordo di fusione sulla carta delega BIANCA. Ricordiamo che un voto contro Frontier non è un voto per JetBlue, né porterà necessariamente a una transazione con JetBlue. È semplicemente un voto contro l’entrata in una transazione altamente accrescitiva che è meno difficile da completare dal punto di vista normativo. Per assicurarti che il tuo voto sia contato, vota oggi la carta delega WHITE.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.