Boeing aprirà il Japan Research Center e amplierà le partnership per la sostenibilità

il

Boeing rafforzerà la sua partnership con il Giappone aprendo un nuovo centro Boeing Research and Technology (BR&T). La struttura si concentrerà sulla sostenibilità e sosterrà un accordo di cooperazione recentemente ampliato con il Ministero dell’Economia, del Commercio e dell’Industria (METI) del Giappone.

Boeing e METI hanno concordato di ampliare il loro accordo di cooperazione del 2019 per includere ora un focus sui combustibili aeronautici sostenibili (SAF), sulle tecnologie di propulsione elettrica e a idrogeno e sui futuri concetti di volo che promuoveranno l’aviazione a impatto climatico zero. Ciò in aggiunta all’esplorazione della propulsione elettrica e ibrida-elettrica, delle batterie e della produzione di compositi che consentiranno nuove forme di mobilità urbana.

Il BR&T – Japan Research Center avrà sede a Nagoya, che è già sede di molti dei principali partner industriali e fornitori di Boeing. La struttura amplierà ulteriormente l’impronta di ricerca e sviluppo di Boeing nella regione, che comprende centri in Australia, Cina e Corea.

Boeing è pienamente impegnata a supportare l’industria SAF giapponese ed è stata accettata come l’ultimo membro di ACT FOR SKY, un’organizzazione di volontariato di 16 società che lavora per commercializzare, promuovere ed espandere l’uso di SAF prodotto in Giappone. È stata fondata dai clienti della compagnia aerea Boeing All Nippon Airways (ANA) e Japan Airlines (JAL), insieme alla società di ingegneria globale JGC Holdings Corporation e al produttore di biocarburanti Revo International.

Oltre a diventare partner di ACT FOR SKY, Boeing ha una lunga storia di innovazioni con ANA e JAL nell’aviazione sostenibile, che include voli pionieristici con motore SAF e il lancio dell’innovativo 787 Dreamliner. Oggi hanno firmato accordi per lavorare insieme allo studio di tecnologie sostenibili avanzate, inclusi sistemi di propulsione elettrici, ibridi, a idrogeno e altri nuovi, nel tentativo di ridurre l’impronta di carbonio degli aeromobili.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.